In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Scandianese vs Castellarano 2-2

12/01/2020


Scandianese vs Castellarano 2-2

Finisce in pareggio al Torelli di Scandiano il derby ceramico. Nella prima mezz’ora succede poco, al 31 il primo gol. Lancio di Caselli per Ferrari, Occhi lo sgambetta in area. Rigore che Fontanesi trasforma. Passano 3 minuti e Zinani atterra Toni dentro i 16 metri locali. Lo stesso Toni dal dischetto firma l’1-1. Al 43 Teggi entra in area sulla sinistra, il tiro incrociato esce di poco. Al 46 Toni calcia una punizione dalla sinistra, sul secondo palo Nana fissa l’1-2 del primo tempo, anche perché 1 minuto dopo gli ospiti si divorano un contropiede 3 contro 1.

Nel secondo tempo i locali cercano il pari con convinzione costringendo il Castellarano sulla difensiva. Al 62 Teggi trova Bokri in area che a sua volta di testa serve Caselli che centra il palo. Al 71   Barbati stende Caselli in area, altro rigore. Dal dischetto ancora Fontanesi realizza il 2-2. All’81 Colatini serve Bursi dentro l’area, il tiro a botta sicura viene respinto di piede da Leonardi. All’88 scorribanda di Ferrari sulla destra, entra solo in area ma fallisce clamorosamente la porta. Poco dopo Colatini dal limite dell’area mette un gran tiro a fil di palo, ma Leonardi con un gran balzo difende il pareggio.

 

Scandianese: Dei Forti, Zinani (46 Gazzani), Bursi, Fornaciari (70 Colatini), Teggi, Pedroni, Ferrari, Caselli, Bokri, Bottazzi (88 Giberti), Fontanesi 

Panchina: Tarabelloni, Valestri, Valentini, Issah, Tavaglione, Bianchini.


Castellarano: Leonardi, Pellesi (80 Forti), Occhi, Galli, Barbati, Koduah, Belfasti, Nana, Bettelli, Toni (85 Mucci),  Beqiraj (73 Cheli)

Panchina: Starna, Paganelli, Messori, Serri, Stefani, Benedetti.

Ammoniti: Zinani, Gazzani (S), Pellesi, Occhi, Toni, Beqiraj (C)

 

ufficio stampa Scandianese

----------------------------------------------------------------------------------------

 

SCANDIANESE/CASALGRANDESE - CASTELLARANO 2 - 2

 

RETI: 32'pt rig. Fontanesi (S), 35'pt rig. Toni (C), 46'pt Hardy Nana (C), 28'st rig. Fontanesi (S).

SCANDIANESE/CASALGRANDESE: Dei Forti, Zinani (dal 1'st Gazzani), Bursi, Fornaciari (dal 26'st Colatini), Teggi, Pedroni, Ferrari, Caselli, Bokri, Bottazzi (dal 43'st Giberti), Fontanesi. A disp.: Tarabelloni, Valestri, Valentini, Issah, Tavaglione, Bianchini. Allenatore: Emore Iemmi.

CASTELLARANO: Leonardi, Pellesi (dal 36'st Forti), Occhi, Galli, Barbati, Koduah, Belfasti, Hardy Nana, Bettelli, Toni (dal 40'st Mucci), Beqiraj (dal 30'st Cheli). A disp.: Starna, Paganelli R., Messori, Serri, Stefani, Benedetti. Allenatore: Roberto Lanzafame.

ARBITRO: Cherni di Bologna (assistenti Alzapiedi di Parma e Sassi di Ferrara).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Bursi e Gazzani (S), Occhi, Bettelli e Toni (C).

 

Il 2020 agonistico del Castellarano parte con un pareggio di spessore, ottenuto nel tradizionale derby contro la compagine boiardesca: il confronto di oggi, disputato al "Torelli" di Scandiano, era valevole per la 18esima giornata di Promozione. 

 

Per quanto concerne i cenni di cronaca, gli azulgrana si rendono autori di un primo tempo complessivamente pregevole e lusinghiero: non a caso, entrambe le realizzazioni ospiti giungono prima dell'intervallo. Tuttavia, al 32' sono i rossoblù a sbloccare la situazione in proprio favore: nella circostanza Occhi ferma Matteo Ferrari in piena area, e l'arbitro non incontra esitazioni nell'assegnare il rigore poi trasformato da Fontanesi. Per il pari del Castellarano bisogna aspettare solamente tre minuti, e anche in questo caso il gol arriva con una conclusione dal dischetto: stavolta è Andrea Toni a segnare dagli 11 metri, trasformando il penalty concesso per l'intervento di Zinani ai danni dello stesso attaccante azulgrana. Al 43' Teggi sfiora il nuovo vantaggio boiardesco, ma il suo tiro da ottima posizione esce di pochissimo a lato. Al 46' è invece il Castellarano a esultare ancora, quando Toni si rende autore di un'efficace punizione dalla sinistra: la palla giunge ad Hardy Nana, che fa centro con un preciso spunto sul secondo palo. Pochi istanti dopo, i nostri beniamini hanno un'occasionissima per fare tris: gli ospiti usufruiscono infatti di un contropiede in 3 contro 1, ma il movimento offensivo non sortisce gli effetti che il Castellarano sperava. 

Nella ripresa, al 17' Caselli colpisce il palo dopo aver raccolto il suggerimento di Bokri. Al 28' ancora Caselli viene bloccato da Barbati in piena area, e il direttore di gara concede nuovamente il rigore ai padroni di casa: Fontanesi fa di nuovo centro, fissando così il punteggio sul definitivo 2-2. Leonardi in evidenza nelle battute conclusive: l'estremo azulgrana interviene con grande maestria sia sulla conclusione ravvicinata di Bursi (36') sia sulla fiondata dal limite di Colatini (45').

 

"Osservando l'andamento generale della partita, il pareggio descrive in maniera piuttosto fedele ciò che è avvenuto - commenta Roberto Lanzafame, trainer del Castellarano - Durante il primo tempo, siamo stati noi a destare le impressioni migliori: specialmente dal 10' in avanti, abbiamo saputo fornire una prova di notevole efficacia in ogni zona del campo. Tuttavia, a onor del vero la ripresa è stata caratterizzata dal predominio della Scandianese/Casalgrandese: soprattutto negli ultimi 20 minuti, loro si sono dimostrati parecchio abili nel crearci rilevanti grattacapi. Ad ogni modo - prosegue il timoniere azulgrana - la flessione riscontrata dopo l'intervallo non va affatto presa come un campanello d'allarme: va infatti detto che provenivamo da una settimana piuttosto complessa, sia per gli abbondanti carichi di lavoro sia per il virus influenzale che ha colpito alcuni giocatori". In definitiva Lanzafame guarda con fiducia all'immediato futuro, a partire dal confronto casalingo di domenica prossima con la Riese: "Nonostante la mancata vittoria, il pari odierno è comunque in linea con il periodo che stiamo vivendo - rimarca il mister - Considerando i risultati maturati sul campo, abbiamo colto 10 punti nelle ultime 4 gare: un cammino non certo trascurabile. Per raggiungere i play off abbiamo il preciso compito di fare meglio rispetto alla fase di andata, e stiamo continuando a creare le prospettive necessarie per provare a centrare l'obiettivo".

 

Ufficio Stampa Castellarano

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'