In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Tennis

Serie A1 Femminile, il Tennis Club Faenza pareggia 2-2 a Lumezzane

28/10/2019


Serie A1 Femminile, il Tennis Club Faenza pareggia 2-2 a Lumezzane

In A1 Femminile il Tennis Club Faenza guadagna il suo primo punto stagionale, pareggiando 2-2 sui campi in sintetico veloce della neo-promossa Bal Lumezzane (Brescia). Un risultato che sta anche un po’ stretto alla formazione capitanata da Mirko Sangiorgi.

 

La sfida per Faenza inizia con il ritorno in campo di Camilla Scala, che coincide con la veloce uscita di scena della svizzera Ylena In-Albon, ritiratasi per infortunio sul punteggio di 3-1 per l’imolese. Nel secondo singolare è lotta punto a punto fra Alice Balducci e Georgia Brescia, ma alla lunga la giocatrice di Lumezzane ha la meglio per 6-4 7-6 (7-3). Stessa sorte nel terzo singolare per Agnese Zucchini, che dopo essere partita bene ed aver vinto il primo set, cede alla distanza a Rubina De Ponti, aggiudicasi il match 3-6 7-6 (7-5) 7-6 (7-4). Faenza comunque non fallisce il pareggio finale: nel doppio Camilla Scala ed Alice Balducci sfruttano l’essenza fra le bresciane di In-Albon e si impongono sulla coppia formata da Georgia Brescia e Rubina De Ponti 7-5 6-3.

 

 

 

«È un pareggio che prima della partita si poteva anche sottoscrivere, ma da come si erano messe le cose, ovvero con l’infortunio di In-Albon, lascia un po’ di rammarico – commenta capitan Sangiorgi - Lasciano l’amaro in bocca i due punti persi in modo anche un po’ raccombolesco da Balducci e Zucchini. Alice è stata anche sfortunata: nel momento in cui, nel secondo set, stava mettendo in difficoltà la Brescia con un gioco aggressivo, ha avuto due chiamate arbitrali clamorosamente sbagliate nei primi tre punti del tie-break. Dopodiché si è innervosita e ha perso set e partita. Agnese, dal canto suo, ha perso due set al tie-break dopo aver vinto il primo. Comunque per noi è stato fondamentale il ritorno in campo di Scala. Dal punto di vista tecnico e fisico può ancora crescere, anche perché ha ripreso a giocare da pochi giorni dopo tre settimane di stop, ma dal punto di vista della determinazione mi è sembrata la Camilla degli anni scorsi».

 

 

 

Nell’altra partita del girone, il Tc Prato ha battuto il Tc Genova 1983 per 3-1. La classifica al termine del girone di andata: Prato 9; Genova 6; Faenza e Lumezzane 1. La prossima giornata si giocherà venerdì 1 novembre: Genova-Faenza e Prato-Lumezzane.

 

«Chiudiamo il girone di andata con un solo punto all’attivo, ma obiettivamente è quanto abbiamo meritato – conclude Sangiorgi -  A questo punto è chiaro che dobbiamo fare la corsa su Lumezzane per evitare l’ultimo posto del girone e, come terzi, affrontare nei playout la quarta dell'altro girone, con il vantaggio anche della partita di ritorno in casa. Diventa importante fare qualche punto nelle prossime due partite contro Genova e Prato, e poi cercare di vincere in casa contro Lumezzane nell’ultima partita della prima fase».

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'