In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Pallamano

Serie A2: Il Romagna alla difficile sfida con Secchia Rubiera.

Tassinari: "Non sarà facile".

20/09/2019


Serie A2: Il Romagna alla difficile sfida con Secchia Rubiera.

Dopo l’ottimo esordio di sabato scorso nella “casa” di Imola la Pallamano Romagna si appresta a disputare il proprio esordio anche nella “casa” di Faenza. L’unione delle società ha infatti sancito il trasferimento della prima squadra dalla palestra Cavina al Palacattani e per uno scherzo del calendario, la prima partita tra le mura del palazzetto faentino si giocherà proprio sette giorni dopo la vittoria conseguita contro la Fiorentina in riva al fiume Santerno.

L’avversario di turno sarà il Secchia Rubiera, squadra che con il Romagna condivide la prima posizione in classifica dopo le prime due giornate, e proprio la gara valevole per la terza giornata del campionato di serie A2 sarà un importante crocevia per gli arancioblu.

Infatti, dopo il match in programma sabato alle 18.30 a Faenza, la compagne imolese-faentina affronterà nell’ordine Parma, Ambra e Cingoli, in quelle che certamente saranno tre settimane di fuoco. Ecco perché secondo il tecnico Domenico Tassinari la Pallamano Romagna dovrà dare vita ad una prestazione convincente almeno sul piano del gioco:

 

“Sappiamo che l’esordio al Cattani sarà una gara importante per noi - afferma coach Tassinari - affronteremo un avversario molto forte, una squadra caratterialmente determinata e con un roster importante. Quella con Secchia Rubiera non sarà affatto una partita facile”.

 

Il tecnico inoltre dovrà ovviare all’assenza di Tommaso Albertini il quale contro la Fiorentina ha rimediato una frattura ad un dito del piede che lo terrà lontano dai campi per circa un mese. Anche per questo motivo il Romagna cercherà di velocizzare il rientro di Babini che dovrebbe ottenere nelle prossime ore l’ok dello staff sanitario.

 

“Noi ci siamo preparati bene e contiamo di potercela giocare - continua Tassinari - sicuramente l’infortunio di Albertini non ci voleva. Sulla destra al suo posto abbiamo Cristian Amaroli che però vista la situazione dovrà prendersi qualche responsabilità in più”.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'