Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Dilettanti | 3a Cat. BO

Sp. Pianorese vs Open 3-3

Commento tecnico di Ippazio Melcarne

Pagina 1 di 1

04/10/2016

Sp. Pianorese vs Open 3-3

 


Dopo gli straordinari di mercoledì sera che ci ha visto pareggiare con il risultato di 1 a 1 contro il San Gabriele per la gara valida per il 3° turno di campionato, ritorniamo allo Stadio Marino Dainesi di Pianoro per riscattare la brutta gara interna di domenica scorsa.
Partiamo subito alla grande e al 4° minuto ci portiamo in vantaggio: gran anticipo sulla linea di centrocampo di Borrelli con la palla che perviene a Lavello il quale, a memoria, la smista di testa per l’inserimento puntuale sulla destra di Carbone che controlla e insacca imparabilmente alle spalle dell’estremo difensore ospite. Bella azione veloce e di prima che merita l’1 a 0.
Purtroppo tutte le nostre certezze si infrangono in due minuti, quando tra l’8° e il 10° di gioco, gli ospiti ribaltano il risultato, approfittando di due gravi e sfortunati errori difensivi e si portano sul 2 a 1 con le marcature di Leoni prima e Pizzigati dopo che, tra lo stupore generale, ci costringono a rincorrere il risultato.
La reazione comunque c’è e le occasioni per pareggiare si susseguono, la prima al 14° minuto con Amine che di testa, quando raccoglie un ottimo cross dalla destra di Gallerani, e mette a lato di un niente; al 18° minuto ci prova Del Tiglio con una punizione dai 30 metri, ma il tiro potente è centrale e il portiere blocca. Al 32° occasionissima ancora con Del Tiglio che si presenta alla battuta completamente libero, dopo un bellissimo uno due con Carbone, ma il portiere riesce a ribattere e lo stesso giocatore è sfortunato non trova il coordinamento giusto per ribadire in gol la corta respinta; al 42° altra nitida occasione da gol con Lavello che di testa manda alto sulla traversa l’ennesimo traversone pericoloso di un inesauribile Gallerani.
Andiamo rabbiosamente negli spogliatoi consapevoli del risultato bugiardo che sta dettando il campo, nonostante una netta supremazia territoriale e le tante occasioni da gol create con un bel gioco e, finalmente, con tanto impegno ed applicazione.
Ritorniamo in campo e dopo solo 40 secondi dal fischio della seconda frazione di gioco, Tanke Carbone con un eurogol ci regala il meritato pareggio: pallonetto a scavalcare il proprio marcatore e gran botta al volo che si spegne nel set alle spalle del portiere. Niente da aggiungere… molto, ma molto bello!!!
Continuiamo ad attaccare e al minuto 47 annotiamo un’altra gigantesca occasione per portarci in vantaggio ancora con Del Tiglio che è bravo a farsi trovare smarcato in area di rigore, raccogliendo un invitante traversone dalla destra di uno scatenato Carbone ma poi spreca tutto calciando addosso al portiere da due passi. Peccato!!!
Fra il 55° e 56° altre due nitide palle gol con Lavello che non raccoglie un invitante cross dalla sinistra di Amin e, successivamente, con il portiere dell’Open che riesce a respingere una conclusione ravvicinata dello steso Amin.
Al minuto 63 ancora l’estremo difensore ospite sugli scudi quando riesce a deviare sul fondo una gran conclusione di Romeo dal limite dell’area. Mamma mia!!!
Da registrare al 65° minuto l’esordio ufficiale in prima squadra di Samuele Dini che rileva un Amine in non perfette condizioni fisiche. Complimenti!!!
Al 67° minuto gli ospiti sul primo tiro in porta del secondo tempo trovano il 3 a 2. Ed è un gol bellissimo del centravanti Marchionni, molto bravo a controllare al volo, tra due nostri difensori, un lungo rilancio dalle retrovie ed effettuare un tiro al volo che si insacca alle spalle di capitan Gregorini che, nell’occasione, si faceva sorprendere fuori posizione. Bravo comunque al centravanti ospite per tempestività e coraggio.

I ragazzi comunque non si demoralizzano e ripartono, con le ultime energie a testa bassa per evitare la sconfitta, che oggi avrebbe avuto proprio il sapore della beffa.
E il pareggio puntuale arriva al 73° minuto ancora con lo scatenato Carbone, oggi tornato prepotentemente Tanke, che si riesce a liberare dal proprio marcatore e scaricare con rabbia in gol con un tiro potentissimo ed imparabile. Da notare in questa azione l’intesa perfetta con Lavello che gli ha servito, dopo l’assist per il primo gol, un’altra palla invitante per il pareggio definitivo.
Nei minuti finali ci buttiamo con veemenza ed intensità nella metà campo dell’Open ma, un po’ per sfortuna e un po’ per la stanchezza, non riusciamo mai a trovare il guizzo vincente. E così, nonostante i quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara, non concretizziamo il tanto lavoro svolto dai ragazzi.
Triplice fischio e 3 a 3 finale, che ci lascia tanto rammarico.
Bravi a tutti ragazzi, giocando come abbiamo fatto oggi raccoglieremo sicuramente tante soddisfazioni e raggiungeremo gli obiettivi prefissati. La scossa c’è sicuramente stata. Oggi abbiamo parlato poco e corso tanto, tantissimo direi. Una mano in campo c’è la siamo data tutti. Peccato per i tre gol subiti che con un po’ di cattiveria agonistica in più potevano essere evitati, ma la strada intrapresa è quella giusta. La “squadra” si sta evolvendo in bene. Adesso speriamo che anche la Dea bendata ci metta del suo. Oggi proprio ci ha voltato le spalle.
Una nota di merito oggi per i giovani della Juniores, Dini, Jazo e Di Lucca che si sono calati subito molto bene nella realtà della Prima Squadra, combattendo come giovani leoni. Bravi, il futuro è vostro!!!.
Continuiamo così. Testa e cuore … sempre…


4^ Giornata del Girone d’andata – Campionato 3^ Categoria – Girone B
SPORTING PIANORESE 1955 A.S.D.
1) Francesco Gregorini (Capitano), 2) Luca Gallerani (dal 76° Simone Moretti), 3) Andrea Bianchi, 4) Gennaro Borrelli, 5) Francesco Teresi, 6) Enrico Ruggeri (dal 38° Michael Romeo), 7) Luca Carbone, 8) Generoso Del Tiglio (dal 90° Matteo Di Lucca), 9) Amine Rasiq (dal 65° Samuele Dini), 10) Massimiliano Capestro (dal 72° Lorenzo Jazo), 11) Luigi Lavello. A disposizione: 12) Giacomo Menetti, 18) Simone Pozzi.
Mister: Marco Passini
ASD OPEN 1998
1) Livio Leoni, 2) Michele Pecorella, 3) Pentimone Michele, 4) Lorenzo Pizzigati (dal 90° 16) Nicolò Santoro), 5) Filippo Fracassi (dal 69° 18) Luca Melfi), 6) Andrea Maccaferri, 7) Paolo Capello, 8) Lorenzo Melfi, 9) Lorenzo Marchionni, 10) Filippo Medi, 11) Simone Leoni (dal 76° 15) Kristi Ajasllari). A disposizione: 12) Marco Foschini; 13) Pietro Paolo Cecchini, 14) Fabrizio Caruana, 17) Matteo Ciocca.
Mister; Marino Ropa.
Arbitro: sig. Paolo Palumbo della Sezione A.I.A. di Bologna

 

 

 

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'