In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

Squalifica Iannone, l'udienza al Tas slitta al 15 ottobre

L'Aprilia: "Lo aspettiamo"

13/08/2020


Squalifica Iannone, l'udienza al Tas slitta al 15 ottobre

(foto: Giovanni Vanacore)


 

 

Seguici su Facebook: MOTORI EMILIAROMAGNA

 

 

Il processo contro i 18 mesi di squalifica va per le lunghe. Rivola: "La Wada ha ottenuto tempi che ci mettono in difficoltà, ma la nostra volontà è di aspettare Andrea perché crediamo nella sua innocenza"

13 agosto - MILANO

 

L'esito del caso doping riguardante Andrea Iannone si farà attendere ancora un po'. L'udienza al TAS, il Tribunale Arbitrale dello Sport cui Andrea Iannone, pilota dell'Aprilia, ha presentato appello contro i 18 mesi di squalifica comminati dalla Corte Disciplinare Internazionale della Fim, slitta infatti al 15 ottobre. L'intervento nel processo della Wada, l'agenzia antidoping internazionale, ha avuto un ruolo determinante per questo ulteriore ed estenuante allungamento dei termini processuali.

 

FIDUCIA NEL PILOTA  

Commenta per primo

Lo dice Massimo Rivola, Ceo del Racing di Aprilia: "La Wada è riuscita a ottenere uno slittamento dell'udienza e questo mette in difficoltà, sia noi, sia il pilota - ha detto Rivola a Sky Sport -. Noi a questo punto dobbiamo pensare a una strategia per non perdere opportunità, ma la nostra volontà resta quella di aspettare il pilota perché crediamo nell'innocenza di Andrea".

Fonte la Gazzetta dello Sport

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'