In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Scherma

Straordinario bottino degli spadisti modenesi agli Assoluti di Forlì

Pentamodena, argento da capogiro per francesco varone

11/10/2018


Straordinario bottino degli spadisti modenesi agli Assoluti di Forlì

Inizia alla grande la stagione del Pentamodena scherma che conquista un argento da capogiro con Francesco Varone e un bronzo con Davide Sabatini alla prima prova di qualificazione per gli Assoluti di spada maschile e femminile svoltasi domenica scorsa a Forlì. 

Un Pentamodena in grande spolvero che ha visto ben quindici dei suoi atleti strappare il pass per la gara nazionale, divenendo così la prima società in assoluto per numero di qualificati. A segno, oltre a Varone e Sabatini, anche Francesco Corsini, Giacomo Tullio, Gian Marco Macchioni, Paolo Fontana, Francesco Magnani, Enrico Magnani, Nicola Benedetti e Giovanni Giusti e Greta Cucchiara, Marta Wirz, Carlotta Baia, Giulia Bedini, Cecilia Colombini. 

Nella spada maschile il Pentamodena scherma dimostra una netta supremazia con Francesco Varone, autore di una gara capolavoro con quattro vittorie sui cinque assalti; alle dirette vince con una prestazione in crescendo, efficace ed elegante. Diretta dopo diretta Francesco sale in classifica fino alla conquista dell’argento. Protagonista di un’altra grande prova è Davide Sabatini. Per lui girone da cinque vittorie su sei assalti. Tutte vittoriose, le dirette, fino a quella per la finale e terzo posto conquistato. Non va a podio ma centra l’ambita qualifica Giacomo Tullio e Francesco Corsini, con gironi brillanti, tecnica de istinto. Eccellenti Macchioni, Fontana, Francesco Magnani, Enrico Magnani, Benedetti e Giusti che dopo aver passato i gironi agilmente tirano le dirette necessarie a strappare i pass per la prova nazionale.

Ottima prova anche per la spada femminile: ad aggiungersi alla già qualificata Giulia Alessandro è l’atleta Marta Wirz che con un girone da sei vittorie su sei assalti passa alle dirette sbaragliando ogni tipo di avversario si presenti davanti a lei con una scherma decisamente di carattere. Tutt’altro è il cammino per Greta Cucchiara che con un girone da quattro vittorie, accede alle dirette dimostrando un’ottima forma e determinazione vincendo con avversarie forti permettendole la conquista del pass. Gara tutta d’esperienza quella tenuta da Carlotta Baia con quattro vittorie nel girone alle dirette gestisce e amministra alla grande per ottenere l’ambito pass. Infine conferme di prestazioni maiuscole con straordinarie capacità e doti schermistiche quelle realizzate da Bedini e Colombini.

Spedizione più che positiva, dunque, per il Pentamodena che di anno in anno si dimostra capace di una scherma di massimo livello, sempre più in alto. Dimostrazione ne sono i quindici pass conquistati, i diciotto spadisti e le tredici spadiste presenti. Numeri che attestano il Pentamodena al vertice, tra le migliori società in Emilia Romagna.

 

 

Alberto Pierantoni  

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'