In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Torneo Amatori della Montagna, venerdì a Rondinara la seconda semifinale

10/07/2019


Torneo Amatori della Montagna, venerdì a Rondinara la seconda semifinale

Cremaschi (Vezzano): "Dopo la sconfitta nel primo turno dei gironi, non ci aspettavamo di accedere direttamente alla semifinale. Siamo cresciuti sul piano della concretezza, ed è un percorso che dovremo continuare anche dopodomani. Previste novità in chiave di attacco". Lodi (Tricolore Marola): "Avversari ostici, ma i più forti di tutto il tabellone siamo noi. Avevamo iniziato con un bruciante ko contro il Felina, ma poi il nostro gruppo ha rialzato la testa anche sul piano psicologico. Ci presenteremo al gran completo". Nell'atto conclusivo, la formazione vincente affronterà il Baiso Secchia

 

Reggio Emilia, 10 luglio 2019 - Nella serata di dopodomani, venerdì 12 luglio, i riflettori del Torneo "Amatori della Montagna" si accenderanno nuovamente su Rondinara: dopo aver ospitato la prima semifinale di lunedì sera, il campo di via Pambianco ospiterà anche la sfida che assegnerà il secondo pass per l'atto conclusivo. Stavolta le protagoniste saranno Vezzano e Tricolore Marola, che si fronteggeranno a partire dalle ore 21.

 

I matildici hanno chiuso il girone preliminare B al primo posto, raccogliendo 6 punti nell'arco di 3 gare: ciò ha permesso agli "Asinelli" di conquistare l'accesso diretto alla semifinale. Discorso differente invece per la Tricolore, che è giunta terza nel gruppo A a quota 3: così i carpinetani hanno dovuto disputare lo spareggio, vinto contro il pur frizzante Real Casina. Il Marola ha avuto la meglio sui biancorossi con il punteggio di 3-1, ottenendo così il diritto di disputare l'imminente confronto con il Vezzano.

 

"Durante l'annata agonistica 2018/2019, ci siamo resi protagonisti di un buon percorso nella serie A degli Amatori Csi - spiega Marco Cremaschi, tra i giocatori più esperti della formazione vezzanese - Di conseguenza, ci siamo avvicinati a questo Torneo con una dose di entusiasmo forte e ampiamente motivata: d'altronde, dopo la sconfitta nella prima partita contro l'Albero d'Oro, non pensavamo affatto di poter volare direttamente in semifinale". Cremaschi pone inoltre l'accento sui miglioramenti che la compagine matildica ha saputo compiere nel corso delle settimane: "Rispetto all'inizio del Torneo, la nostra efficienza sul piano realizzativo è man mano aumentata: siamo riusciti a limare gli errori in zona gol, e si tratta di un percorso che dovremo portare avanti con la massima decisione anche venerdì sera". E proprio a proposito della semifinale, gli "Asinelli" schiereranno con un organico in parte modificato: "A causa di alcuni infortuni, schiereremo una fase di attacco parzialmente rinnovata - rimarca Cremaschi - Stiamo infatti lavorando a un ulteriore ingaggio, proprio per rinforzare ulteriormente la fase offensiva. Contro il Marola, non avremo affatto vita facile: la Tricolore è avversaria di grande esperienza, che al tempo stesso può anche contare su alcuni giovani davvero di valore". "Questa semifinale ci darà l'occasione di avere una rivincita rispetto a quanto accaduto un anno fa - commenta poi su Facebook l'allenatore del Vezzano, Paolo Francia - Come è noto il Marola ci estromise dai quarti di finale play off, siglando un gol proprio all'ultimo istante del secondo tempo supplementare. Sarà dura, ma noi continueremo a essere gli Amatori Vezzano: una squadra che ha fatto molti passi avanti, partendo e crescendo dal basso. Vamos Asinelli!"

 

"Grande rispetto per i nostri prossimi avversari, che conosciamo già da tempo - evidenzia invece Massimo Lodi, trainer dell'organico carpinetano - La formazione matildica rappresenta una rivale di primo piano, sia dal punto di vista delle qualità dei singoli sia per ciò che riguarda le efficaci metodologie di gioco: d'altro canto, noi non temiamo proprio nessuno. Ovviamente i risultati non sono mai scontati, tantomeno in una competizione come quella che stiamo affrontando adesso: tuttavia, dal punto di vista delle potenzialità, la squadra più forte del Torneo si chiama Tricolore Marola. A dire la verità nemmeno noi eravamo partiti benissimo, proprio come il Vezzano - rammenta Lodi - La nostra gara di esordio aveva infatti coinciso con una bruciante sconfitta nel derby con il Felina. Tuttavia l'organico che alleno ha saputo rialzare la testa, non soltanto sotto il profilo strettamente tecnico: io credo di essere anche un buon motivatore, e dunque il gruppo si è risollevato pure dal punto di vista caratteriale. Venerdì potremo contare sull'organico al gran completo - aggiunge il mister - Il campo di Rondinara non è grandissimo, e quindi una squadra molto tecnica come la nostra potrebbe risultarne penalizzata: tuttavia, ciò non può affatto costituire un alibi. Nonostante questo possibile ostacolo, ci impegneremo dal primo all'ultimo minuto per sviluppare quel gioco filante e convincente che meglio ci caratterizza". Poi, Lodi fa un simpatico annuncio: "In caso di vittoria, andremo a festeggiare sotto la casa di Cristian Comastri del Felina. Non sarebbe affatto una presa in giro: anche se sul campo siamo leali avversari, tra noi e loro resta sempre grande amicizia. Peraltro, lo stesso Comastri ha parlato di noi come squadra maggiormente favorita per la conquista del titolo".

 

La formazione che risulterà vincente avrà ovviamente accesso alla finalissima, che si giocherà contro il Baiso Secchia: lunedì, i gialloblù hanno superato il già citato Felina con il punteggio di 3-1. Il Torneo "Amatori della Montagna" è organizzato da Us Rondinara e Pol. Salvaterra, sotto l'egida della Uisp.

 

Nelle foto: gli organici di Amatori Vezzano (in maglia blu) e Tricolore Marola.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'