In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Calcio Sammarinese

Tre Penne: Intervista a Luca Patregnani

02/01/2020


Tre Penne: Intervista a Luca Patregnani

Luca Patregnani (FOTO © FSGC/Pruccoli)


Luca Patregnani è uno dei simboli del Tre Penne. Ormai in pianta stabile al club di Città dalla stagione 2015/2016 il 34enne si è preso subito le chiavi del centrocampo biancazzurro, risultando decisivo nelle dinamiche del gioco proposto. 

 

Il “Puma”, soprannome che si porta dietro dai tempi del Faetano, in questa stagione ha già segnato 3 reti. Inusuale per un giocatore abituato più a fornire assist, che a risultare sul tabellino dei marcatori. Patregnani afferma: “Solitamente non gioco per fare gol, ma per aiutare la squadra e mettere gli altri nelle condizioni di farlo. Segnare è soltanto una soddisfazione ulteriore, ma non uno dei miei obiettivi principali.” – aggiunge- “Credo che parte del merito vada riconosciuto anche al nostro allenatore che ci fa sempre andare molto in avanti e ci spinge ad attaccare. Siamo una squadra offensiva e questo ci porta a far male alle avversarie tutti insieme.”

 

In estate al numero 4 del Tre Penne sono stati affiancati due arrivi, Matteo Semprini e Michael Battistini. Nel corso di questa prima parte di stagione più volte Patregnani si è ritrovato a far coppia in mediana con uno dei due. Analizzando il rapporto con i due, dice: “Sono due bravi ragazzi che si sono subito inseriti nel gruppo. Siamo stati bravi noi ‘veterani’ ad accoglierli in questo modo, come facciamo con tutti perché vogliamo farli sentire a loro agio. Quando si è giovani come loro e si ritrovano in uno spogliatoio del tutto nuovo, una delle prime cose da fare è proprio quella di farli sentire importanti. Hanno mostrato subito e stanno continuando a mostrare le loro qualità, sono due bravi giocatori che sicuramente ci daranno una grossa mano.”

 

Il 2020 è alle porte e il centrocampista italiano svela quelli che sono i suoi obiettivi: “I miei propositi coincidono con quelli della squadra. Speriamo di arrivare fino in fondo e concludere la stagione con la vittoria di un trofeo. Siamo abituati ad arrivare lontano e ancora una volta siamo desiderosi di vincere.”

 

 

Ufficio stampa SP Tre Penne

Matteo Pascucci



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'