In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Tuffi Polisportiva Riccione, Cambria, Lodeserto e Mussoni bene nella prima semifinale a Trieste

Per loro si avvicina la finalissima di Riccione

11/02/2019


Tuffi Polisportiva Riccione, Cambria, Lodeserto e Mussoni bene nella prima semifinale a Trieste

 

 

Nel fine settimana appena concluso la sezione Tuffi della Polisportiva Riccione si è recata ancora una volta a Trieste per la prima semifinale del Trofeo Giovanissimi Esordienti C2 e Campionato Italiano Indoor C1

L'obiettivo della società riccionese era di piazzare i suoi atleti tra i primi delle classifiche, perché solamente i primi dodici (sommando questi punteggi a quelli della seconda semifinale che si terrà a Bolzano in primavera), avranno diritto a partecipare alla finale che si disputerà a Riccione nel luglio prossimo.

In gara a Trieste i riccionesi Nicholas Lodeserto e Nicolò Mussoni in C2 e Ilaria Cambria in categoria C1.

Buona la gara di Nicholas Lodeserto (classe 2008), che si avvicina sempre di più alla finale piazzandosi 5° nel trampolino da un metro, 6° nel trampolino da tre metri e 7° nella piattaforma.

Nicolò Mussoni (classe 2009) ha dimostrato talento nelle due specialità in cui si è cimentato: nel trampolino da un metro si è piazzato al 13° posto e da in quello da tre metri al 10° posto), ma insieme ai tecnici della Polisportiva dovrà ancora lavorare sui tuffi nuovi per aumentare la difficoltà e poter competere nelle prime posizioni con i migliori prospetti d’Italia.

Ilaria Cambria (classe 2007) in questa gara ha sofferto un po’ il passaggio di categoria, ma ha comunque ottenuto buoni risultati nel trampolino da un metro (13° posto) e nella piattaforma (10° posto), mentre dal trampolino dai 3 metri non è riuscita ad andare oltre la 18esima piazza.

I ragazzi, accompagnati dal direttore tecnico della sezione Tuffi Polisportiva Riccione, Alicia Carretero, non hanno voluto far mancare il proprio affetto al nuotatore Manuel Bortuzzo ferito gravemente a Roma e hanno voluto dedicargli una foto (in allegato) con la M sul braccio postandola, come proposto dalla FIN, con l’hastag #tutticonManuel

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'