In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Imolese: Turno infrasettimanale contro una Samb ferita

altro test di maturità per l’Imolese

11/02/2019


Imolese: Turno infrasettimanale contro una Samb ferita

 

 

 

Tre giorni dopo il «sacco» di Gubbio, spunta un’altra sfida molto difficile per l’Imolese. Nel turno infrasettimanale di martedì 12 febbraio, al Romeo Galli (calcio d’inizio alle ore 20.30) arriverà una Sambenedettese ferita, nel match valido per la 26ª giornata del campionato di serie C, girone B. I marchigiani faranno visita all’Imolese dopo esser stati sconfitti sul proprio campo da un’altra romagnola, il Ravenna, nella gara di sabato e saranno perciò molto motivati e alla ricerca di riscatto. Morale opposto, invece, in casa Imolese: i ragazzi di Dionisi sono stati bravissimi a superare il ko di Pordenone e, nel giro di tre giorni, hanno prima battuto per la seconda volta in stagione la corazzata Carrarese (approdando ai quarti di Coppa Italia di C) e poi espugnato il «Barbetti» di Gubbio, che non cadeva da quasi un anno.

La Sambenedettese vorrà ripetere il colpo dell’andata, quando riuscì a vincere la prima partita in stagione e condannò l’Imolese al primo ko in campionato. Merito della grande aggressività e della voglia di riscatto di una squadra che al momento si trova nel cuore della classifica, ma che era partita con ben altri obiettivi. Quella vittoria diede una svolta al campionato dei marchigiani che, dopo il ko di Vicenza datato domenica 11 novembre, sono riusciti ad infilare una striscia di 12 risultati utili consecutivi che ne aveva rilanciato le ambizioni, prima degli ultimi ko con Monza (al 96’) e col Ravenna (in una gara comunque giocata bene, in cui gli ospiti hanno colpito in una delle rare sortite offensive). 

Per il match di domani sera mister Roselli (che tornerà a sedersi in panchina, dopo aver scontato una giornata di squalifica contro il Ravenna) ha già annunciato un ampio turnover: interessante capire chi riposerà davanti, dal momento che sabato si è visto il trio d’attacco Calderini - Stanco - Di Massimo. Possibile che a centrocampo trovi spazio Carlo Ilari, che all’andata partì in panchina, ma che nella ripresa trasformò la squadra, segnando anche la rete del definitivo 2-1.

Nell’Imolese confermate le assenze di Belcastro e Checchi, out per problemi muscolari, mentre Fiore dovrebbe recuperare ed essere a disposizione di mister Dionisi. Arbitrerà la sfida il signor Giovanni Nicoletti di Catanzaro, assistenti i signori Patric Lenarduzzi e Orazio Luca Donato.

 

 

Alessio Dionisi, allenatore

«Si rigioca subito, contro una squadra forte che ci ha fatto lo sgambetto all’andata. La Sambenedettese può contare su giocatori molto bravi, in primis Stanco, un attaccante che in questa categoria fa la differenza. Purtroppo troveremo una squadra molto arrabbiata e motivata, che vorrà riscattare la sconfitta in casa di sabato. Noi, invece, ci arriviamo nel miglior modo possibile dopo il successo di Gubbio: vogliamo dare continuità a ciò che stiamo facendo. Cercheremo di essere noi stessi e di fare una partita propositiva, contro una squadra che all’andata ci ha messo in difficoltà: a San Benedetto, nel secondo tempo, i loro valori sono emersi, parlo soprattutto dell’aspetto caratteriale. Dobbiamo vincere anche questo, perché sicuramente la loro personalità e il loro agonismo verrà fuori anche domani».

 

 

 

Andrea Casadio

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'