In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | 1a Categoria

UrbinoPieve vs Sassoferrato Genga 2-3

18/04/2016


UrbinoPieve vs Sassoferrato Genga 2-3

Matteo Arcangeli



Sconfitta amara per l’Urbino che, nell’ultima giornata di campionato, perde all’ultimo minuto durante lo scadere del secondo tempo, il derby in casa contro il Sassoferrato. I padroni di casa erano riusciti ad andare in vantaggio al 37’ del primo tempo, con una azione solitaria di Sarout, che, dopo essersi alzato la palla in area, ha sferrato un sinistro imprendibile per Pettinelli. Allo scadere del primo tempo, il Sassoferrato reagisce, e, grazie ad un tiro da fuori area di Arcangeli, che spiazza completamente Vassallo, arriva il pareggio. Nella ripresa, al 15’ del secondo tempo, Sarout riporta in vantaggio l’Urbino, insaccando in rete un pallone dopo un rimbalzo fortunato. Al 37’, con una bordata da fuori area che porta sempre la firma di Arcangeli, arriva nuovamente il pareggio degli ospiti. Ma la svolta della partita accade sul finale, quando Danieli appena sostituito, serve un assist a Fiori, che, vedendo Vassallo fuori dai pali, piazza un pallonetto da metà campo che finisce in rete, e regala la vittoria al Sassoferrato.

URBINOPIEVE (Sarout 37’ pt, 15’ st) – SASSOFERRATOGENGA 2 – 3 (Arcangeli 45’ pt, 37’ st, Fiori 45’ st)
URBINOPIEVE: Vassallo, Balducci, Bernardini, Filippini (5’ st Matteucci), Micheli, Pierotti, Kekeo (tra 1° e 2° tempo Niang) Lapi, Sarout, Marino, Sisti. All. Metalli.
SASSOFERRATOGENGA: Pettinelli, Altarocca(40’ st Danieli), Mariani, Fioranelli, Giacchini, Arcangeli, Biocco, Zucca (10’ st De Pietri), Fiori, Monno, Piermattei (44’ st Ciccacci). All. Azzeri.
Arbitro: Sig Camoranesi di Macerata.


Simone Nigrisoli

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'