In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Valsanterno 2009 - Casumaro 2-1

Valsanterno 2009, è secondo successo di fila: 2-1 al Casumaro

14/02/2019


Valsanterno 2009 - Casumaro 2-1

 

 

 

 

 

 

Valsanterno 2009: Tonini, Alpi, Visani, Ferrini, Mongardi, Morsiani, L.Gatti (60’ D’Onofrio), Vallante, Tumolo (78’ A.Dardi), Franchini, Giangregorio (55’ Sciuto). A disp. Sartiani, Poggi, Naim, Trabelsi, Lemleh, F.Dardi. All. Gian Carlo Felice

 

Casumaro: Macchi, Minutolo, Zibordi, Iazzetta, Benini, Zaninati (86’ Ambrosini), Ceregatti (62’ Orlando), Battistella, A.Manfredini, Farinelli (70’ Panicello), Bicaku. A disp. L.Manfredini, Fini, Vitali, Frigieri. All. Massimiliano Pera

 

Arbitro: Sig. Valentino (Reggio Emilia)

Marcatori: 10’ Franchini (V), 19’ aut. Morsiani (C), 26’ Tumolo (V)

Note: Ammoniti Alpi, Giangregorio, Tumolo, Tonini, Ambrosini. Espulso al 42’ Franchini (V) per doppia ammonizione, al 73’ Orlando per gesto violento (C)

 

L’unico precedente stagionale casalingo sotto i riflettori, datato 17 Novembre, non era di buon auspicio per la Valsanterno 2009, all’epoca uscita sconfitta nel secondo turno di Coppa contro il Porretta. Questa volta, invece, consegna ai valligiani la seconda vittoria consecutiva, mai giunta in stagione, e l’aggancio in graduatoria ai diretti avversari del Casumaro, che soccombe per 2-1 in una gara contrassegnata dal nervosismo.

 

Partenza fulminea della formazione di casa, subito propositiva con il cross basso di Franchini sulla sinistra smorzato da Tumolo e finalizzato da Giangregorio con una conclusione ravvicinata che, a causa dell’equilibrio precario del calciante, finisce a lato (2’). Al 9’ Tumolo scalda le braccia del giovane Macchi, costretto ad un bagher pallavolistico per respingere la punizione dai 20 metri potente ma centrale del numero 9. Applausi scroscianti, sessanta secondi dopo, sul filtrante basso di Giangregorio convertito da Franchini in un sontuoso pallonetto dal limite che sorprende fuori dai pali l’estremo difensore ospite per il meritato vantaggio locale (1-0). Il Casumaro fa capolino da parte di Tonini con il tentativo rasoterra e facile preda del portiere firmato Ceregatti (15’), autore del cross dalla destra sul quale Morsiani anticipa l’attaccante avversario ma beffa irrimediabilmente il proprio numero 1 (1-1). I valligiani non si scompongono e tornano sopra nel punteggio alla prima occasione: passaggio di Franchini per Tumolo che resiste alla carica del difensore, si gira e conclude imparabilmente di potenza (2-1). La risposta degli ospiti è tutta nella punizione centrale di Iazzetta al minuto 31, docile tra le braccia di Tonini. Episodio chiave che rischia di mutare l’esito della gara è la seconda ammonizione comminata a Franchini al 42’ in uno scontro di gioco sulla mediana, con conseguente rosso ed inferiorità numerica per la squadra di casa. 

 

Ripresa poco appariscente con poche occasioni da ambo le parti: al 49’ più vicina alla rete la Valsanterno con la volée di Gatti a lato su cross di Giangregorio, autore della deviazione sul tiro di Tumolo diretto verso il secondo palo recuperato da Macchi prima che il pallone varchi la linea (52’). La partita si innervosisce e a farne le spese è Orlando, autore di un’ignobile testata su Alpi ravvisata dal direttore di gara al 73’ e sanzionata con la seconda espulsione di giornata; il secondo assistente Pilato, nelle vicinanze, si lava (giustamente) le mani delle proteste ospiti. Assalto finale del Casumaro, è attento Tonini nel respingere il tiro di Alessandro Manfredini da centro area al minuto 89, ultima occasione di un match che consegna ai valligiani tre punti vitali.

Yuri Barbieri – Claudio Leone   Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'