Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Verso Fermana - Ancona Matelica: il commento di mister Colavitto

Pagina 1 di 1

05/03/2022

Verso Fermana - Ancona Matelica: il commento di mister  Colavitto

(Foto Gianmaria Matteucci)

Quasi tutto pronto per domani alle ore 14:30 quando allo Stadio Bruno Recchioni si troveranno di fronte Ancona Matelica e Fermana.

Nel match di andata, lo scorso ottobre, furono i gialloblù ad imporsi al Del Conero grazie alle reti di Pannitteri e Frediani.

“Dovremo scendere in campo con la mentalità giusta, la nostra mentalità - ha dichiarato mister Colavitto al termine della rifinitura - quella di una squadra che in questi mesi ha costruito un percorso importante che ci ha permesso di raggiungere la salvezza alla venticinquesima giornata”. 

“Abbiamo grande rispetto della Fermana. Siamo consapevoli che domani sarà una gara difficile e sentita. Sappiamo che anche la componente agonistica avrà il suo peso - ha proseguito il tecnico - ma noi dobbiamo affrontare allo stesso modo qualsiasi avversario, attraverso la nostra idea di calcio, coltivata e portata avanti sin dallo scorso luglio. Come sempre dovremo onorare la maglia che indossiamo e cercare in tutti i modi di dare soddisfazione ai nostri tifosi che come sempre anche a Fermo ci saranno vicini e ci faranno sentire tutto il loro sostegno. Ne abbiamo bisogno ed auguriamo a loro a noi stessi di essere felici domani sera”.

Di seguito l’elenco dei giocatori convocati: Avella, Bianconi, D’Eramo, Del Sole, Delcarro, Di Renzo, Gasperi, Iannoni, Iotti, Masetti, Maurizii, Moretti, Noce, Palesi, Papa, Piergiacomi, Rolfini, Ruani, Sabattini, Sereni, Tofanari, Vitali, Vrioni. 

Squalificato Faggioli. 

Al posto del terzo portiere Canullo, infortunatosi nei giorni scorsi al polso, è stato convocato il terzo portiere, classe 2004, Alessio Piergiacomi, proveniente dalla Primavera, che prenderà il numero 35.

Dott.ssa Marta Bitti

Responsabile Comunicazione

Fermana vs Ancona-Matelica 1-0

Pagina 1 di 3

06/03/2022

Fermana vs Ancona-Matelica 1-0

Foto:Leonardo Nevischi

FERMANA (4-4-2): 1 Ginestra; 2 Rossoni, 99 Blondett, 14 Scrosta, 30 Sperotto; 77 Pannitteri (37' st 23 Alagna), 24 Mbaye, 25 Graziano, 21 Rodio (41' st 6 Spedalieri); 9 Cognigni (37' st 18 Frediani), 7 Marchi (41' st 16 Kyeremateng). A disposizione: 22 Moschin, 8 Sangiorgi, 11 Bugaro, 15 Giannó, 19 Pistolesi, 20 Capece, 29 Simonelli, 32 Tassi. Allenatore Giancarlo Riolfo.

ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 33 Noce, 25 Masetti, 6 Iotti, 3 Di Renzo; 4 Iannoni, 7 Gasperi (13' pt 27 Papa, 40' st 19 Palesi), 8 Delcarro; 21 Del Sole (21' st 17 Moretti), 9 Rolfini, 10 Sereni (39' st Vrioni). A disposizione: 12 Vitali, 35 Piergiacomi, 5 Bianconi, 14 Tofanari, 15 Sabattini, 26 Ruani, 28 Maurizii. Allenatore Gianluca Colavitto.

ARBITRO: Sig. Aleksandar Djurdhevic della sezione di Trieste.

ASSISTENTI: Sig.ri Giorgio Lazzaroni della sezione di Udine e Marco Toce della sezione di Firenze.

QUARTO UFFICIALE: Sig. Valerio Bocchini della sezione di Roma 1.

RETE: 36' pt Pannitteri.

NOTE: spettatori 1851 di cui 166 abbonati e 557 ospiti per un incasso complessivo di 11500¤ (rateo abbonati 527,67 euro); locali in divisa gialla, pantaloncini blu e calzettoni gialli e portiere grigio, ospiti in divisa rossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere bianco; ammoniti Iannoni, Mbaye e Noce; corner 3-7; recupero 2' pt, 6' st.

 

FERMO - Al Bruno Recchioni, come all'andata, è la Fermana ad aggiudicarsi il derby con l'Ancona Matelica.

Entrambi reduci da pari le due formazioni. La Fermana in fiducia dopo il risultato ad occhiali di Lucca, con il rigore parato nel finale da Ginestra a Belloni. Out Urbinati (frattura setto nasale per il capitano), mister Riolfo provava a cambiare le carte in tavola, variando modulo, passando al 4-4-2, con Pannitteri e Rodio esterni offensivi e Marchi e Cognigni in avanti.

Pochissimi i dubbi per mister Colavitto: fiducia all'undici capace di fermare sul pari e far preoccupare sette giorni fa la vice capolista Reggiana. Squalificato Faggioli, indisponibile D'Eramo, come unica variazione il tecnico riportava al centro dell'attacco l'ex Rolfini. Grande la cornice di pubblico, con il record di presenze stagionali al Recchioni.

Commenti

PUBBLICITA'