Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Volley

Vibo Valentia vs Lube Civitanova 3-2

06/02/2021

 

 

Si chiude con una ininfluente sconfitta al tie break a Vibo Valentia (25-22, 25-21, 22-25, 21-25, 10-15) e il secondo posto finale in graduatoria la Regular Season di SuperLega Credem Banca della Cucine Lube Civitanova.

 

Gli uomini di Ferdinando De Giorgi, ottenuta la qualificazione diretta ai Quarti di Finale dei Play Off Scudetto (riservata ai primi cinque team classificati), metteranno adesso da parte il campionato per ben tre settimane, in attesa di conoscere l'avversaria. Gara 1, infatti, è in programma mercoledì 10 marzo, con i campioni del mondo che se la dovranno vedere con la formazione vincitrice del Play Off Preliminare tra la 7ª e la 10ª squadra classificata.

 

Nel frattempo, già all’inizio della prossima settimana i cucinieri saliranno sul prestigiosissimo palcoscenico europeo, con la bolla del ritorno della fase a gironi di CEV Champions League che martedì (alle 20.30) e mercoledì (alle 18.00) li vedrà scendere in campo a Perugia per affrontare, rispettivamente, i francesi del Tours e i padroni di casa della Sir. In palio la qualificazione alla fase Play off.

 

La partita

 

De Giorgi opta per il turn over, schierando un sestetto del tutto inedito: la diagonale d’attacco è quella titolare, ovvero De Cecco-Rychlicki, le novità riguardano invece la presenza del giovane Marlon Yant nella diagonale di posto 4 con Leal, quindi Diamantini al centro con Anzani, e Marchio nel ruolo di libero.

 

Nel parziale d’apertura la formazione calabrese ricuce per ben tre volte il tentativo di fuga della Cucine Lube, l’ultima con due ace consecutivi del bomber Aboubacar (13-13, per il brasiliano ben 7 punti nel set). La partita scorre quindi sui binari dell’equilibrio fino al nuovo break dei campioni del mondo, che porta la firma di Marlon Yant (5 punti, 56% in attacco): bravo prima ad attaccare in maniera vincente sul palleggio di Diamantini, e nell’azione successiva a chiudere un lungo scambio con un tocco che beffa il muro e la seconda linea calabrese (23-21). Finirà 25-22, dopo un primo tempo out di Chinenyeze.

 

Il 20enne martello cubano Yant, arrivato a Civitanova in questa stagione dal campionato francese resta sul palcoscenico dei protagonisti anche nel secondo set, in cui avvia l’allungo dei marchigiani dalla linea dei nove metri (12-10 con un ace). I cucinieri si portano poi sul 16-13 con un muro vincente di Anzani ai danni di Chinenyeze, quindi portano il proprio vantaggio a quattro lunghezze (20-16) e nel finale, con Kovar in campo al posto di Leal e Falaschi per De Cecco, chiudono 25-21 con un ace dell’ottimo Rychlicki, trascinatore dei suoi con 9 punti e il 56% di efficacia sulle schiacciate, 1 muro 3 ace.

 

Sestetto iniziale ulteriormente rinnovato per i biancorossi nel terzo parziale: restano infatti in campo Kovar e Falaschi, ed entra anche l’opposto Hadrava che prende naturalmente il posto di Rychlicki.

 

E stavolta la zampata vincente la trovano i padroni di casa con Rossard (5 punti, 56%), autore dei due contrattacchi (vincenti) consecutivi che portano i calabresi dal 20 pari sul 22-20 a proprio favore. Finirà 25-22 dopo un errore al servizio di Diamantini. Da evidenziare i 6 punti siglati dall’ex Enrico Cester, con ben 4 muri vincenti.

 

Gara riaperta dunque, con Vibo Valentia che adesso ci crede e trova anche nel quarto parziale, che sulla sponda Lube registra l’ingresso in campo del giovanissimo centrale Larizza, l’allungo decisivo a proprio favore: arriva con un muro vincente di De Falco su Hadrava (15-13 Vibo), gap che assume maggiore consistenza subito dopo grazie ad un fallo di invasione commesso dai marchigiani. Chiude De Falco sul 25-21, rimandando tutto al tie break.

 

Che è un monologo della Tonno Callipo, spinta dal velenoso servizio float di Davide Saitta.

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

 

 

Il tabellino

 

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Chinenyeze 9, Chakravorti n.e., Sardanelli (L) n.e., Gargiulo n.e., Drame Neto Aboubacar 22, Dirlic n.e., Saitta 2, Rossard 20, Corrado n.e., Rizzo (L), Cester 14, Defalco 14, Almeida Cardoso. All. Baldovin.

 

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar 11, Marchisio (L), Juantorena n.e., Balaso (L) n.e., Leal 5, Larizza 2, Rychlicki 11, Diamantini 10, Simon n.e., De Cecco 1, Anzani 4, Falaschi, Hadrava 11, Yant 13. All. De Giorgi.

 

ARBITRI: Tanasi – Cappello.

 

PARZIALI: 22-25 (28’), 21-25 (28’), 25-22 (26’), 25-21 (29’), 15-10 (15’).

 

NOTE: Vibo: bs 17, ace 9, muri 10, 52% in ricezione (29% perfette), 45% in attacco. Lube: bs 17, ace 4, muri 11, 53% in ricezione (34% perfette), 42% in attacco.

 

 

 

 

Vibo - Cucine Lube, i protagonisti commentano la gara

 

FERDINANDO DE GIORGI (allenatore Cucine Lube Civitanova): "La partita è stata importante per cercare di coinvolgere tutta la squadra e avere un po' più di gioco e di ritmo. Abbiamo lottato abbastanza a eccezione del quinto set in cui forse abbiamo mollato troppo presto e ci sono state distanze marcate. Ora abbiamo un impegno a cui teniamo molto, la bolla di Champions League, e siamo proiettati verso i match di martedì e mercoledì".

 

MARLON YANT (schiacciatore Cucine Lube Civitanova): “Sono felice di far parte di questo grande gruppo e, ovviamente, mi gratifica avere spazio per mostrare le mie qualità. Avremmo voluto battere Vibo Valentia, ma già certi del secondo posto in classifica e avanti di due set, ci siamo rilassati e abbiamo dovuto fare i conti al tie break con le maggiori motivazioni dei padroni di casa. Ora testa alla Champions, vogliamo disputare grandi match a Perugia”.

 

JIRI KOVAR (schiacciatore Cucine Lube Civitanova): “Dopo due set di ottimo volley abbiamo un po’ mollato la presa sul match e la fame di punti della Callipo ha fatto il resto. Siamo sempre dispiaciuti quando non vinciamo, ma il periodo è ricco di impegni e questo risultato non sposta nulla. L’importante è concentrarsi sulla Pool B di Champions League perché vogliamo affrontare Tours e Perugia con la stessa determinazione mostrata alla Final Four di Coppa Italia”.

 

ROBERTLANDY SIMON (centrale Cucine Lube Civitanova): “Oggi non è andata bene, ma è giusto anche dosare le energie e dare riposo a chi ha giocato di più. La stagione è ancora lunga e la bolla di Champions è alle porte”.

 

SIMONE ANZANI (centrale Cucine Lube Civitanova): “Alla vigilia della Champions League abbiamo preso la gara contro Vibo come un buon test in cui far girare la squadra. Anche perché martedì e mercoledì avremo delle partite complicate. Alcuni dei nostri giganti hanno goduto di un po’ di riposo, mentre chi non aveva avuto tanto spazio si è potuto mettere in mostra oggi”.

 

 

 

 

UFFICIO STAMPA A.S. Volley Lube

Commenti

PUBBLICITA'