In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Vigor Carpaneto vs Correggese 2-1

la Vigor Carpaneto si conferma “ammazzagrandi”: anche la Correggese si arrende

16/02/2020


Vigor Carpaneto vs Correggese 2-1

foto di Francesco Bonetti


 

CARPANETO (PIACENZA), 16 FEBBRAIO 2020 – E’ una Vigor Carpaneto sempre più in versione “ammazzagrandi” e in grande salute quella che si regala il terzo successo consecutivo in serie D piegando 2-1 al “San Lazzaro” i reggiani della Correggese, terza forza del campionato e arrivata allo stadio piacentino con l’etichetta di squadra più in forma  - in termini di punti fatti – in questa prima parte del girone di ritorno. Una grande prestazione ha permesso alla squadra di Stefano Rossini di infliggere il primo ko dopo il giro di boa agli avversari in un turno dove le prime tre hanno perso, mentre viceversa i biancazzurri del presidente Giuseppe Rossetti hanno festeggiato la quarta vittoria dopo il giro di boa, la settima stagionale. Continua, dunque, la risalita della Vigor, che vede migliorare sempre più la propria graduatoria. Per la prima volta, infatti, il Carpaneto esce momentaneamente dalla zona play out, scavalcando il Sasso Marconi Zola e approdando a quota 29 punti all’undicesimo posto a braccetto con il Progresso, prossimo avversario in terra bolognese.

 

In un match tra due squadre votate alla costruzione del gioco, i biancazzurri piacentini hanno dominato la scena, centrando il doppio vantaggio nella ripresa prima con Rossini (primo gol in maglia Vigor), poi con Bini (quinto centro)  e confezionando tante altre occasioni per chiudere la partita. Non averlo saputo fare ha tenuto accesa la fiammella reggiana, così dopo il 2-1 di Lessa Locko al 77’ è iniziato un altro copione, più intriso di sofferenza per i locali, anche se alla fine è arrivata  ugualmente la vittoria.

 

LA PARTITA – Le due squadre si schierano a specchio con il 3-5-2. Nella Vigor (senza Abelli infortunato, Barba squalificato e in extremis Favari influenzato) Galazzi viene arretrato esterno sinistro, con Rivi ad affiancare Bruno davanti. Schieramento ricco di giocatori offensivi, invece, per i reggiani, con Saporetti-Bosio coppia d’attacco.

 

La prima occasione è di marca locale al 6’con un tiro-cross dalla destra di Rossini respinto da Sorzi. Gli ospiti si fanno vedere con un cross di Carrasco (ben imbeccato da un lancio sulla sinistra) per Saporetti che calcia però alto. Brividi al 17’ per una palla recuperata in extremis da Mastrototaro, poi al 30’ la Vigor non concretizza un contropiede due contro due, con Rivi che serve Zazzi, ma il tiro a tu per tu con Sorzi è debole ed è respinto. Altra nitida occasione biancazzurra al 32’ con un bell’assist di Rossi per la girata decisa di Bruno, di poco a lato alla sinistra di Sorzi dopo un bel diagonale.

 

Nella ripresa, dopo 40 secondi altra ghiotta chance per il Carpaneto con il cross dalla sinistra di Galazzi per Rossini sul secondo palo che però spreca, mentre al 49’ Lassi salva prima su Landi e poi su Saporetti dopo la respinta. Minuto 51: Rossini si fa “perdonare” con gli interessi sfruttando questa volta il suggerimento di Rivi per battere Sorzi.

 

La Correggese prova a reagire guadagnando metri e una serie di calci d’angolo, ma dopo l’ora di gioco la squadra di Rossini raddoppia: tiro di Zazzi deviato in corner, angolo battuto da Mastrototaro e staccata imperiosa di Bini che insacca per il 2-0. Il Carpaneto sembra padrone del campo, con Rossi e Scappi che a breve distanza sfiorano il tris biancazzurro, mentre al 67’ una pericolosa palla filtrante manda al tiro Saporetti, che però trova un super Lassi. Al 75’ sponda di Bruno per Rantier che si libera bene del difensore e calcia, ma la conclusione è centrale, mentre due minuti dopo la partita si riapre: palla persa sulla trequarti difensiva, Saporetti serve il nuovo entrato Lessa Locko che di testa trafigge Lassi per il 2-1. Nel finale, all’88’ Bruno approfitta di un errore difensivo ospite ma non trova il gol, lo stesso poco dopo fa Rantier in due occasioni a tu per tu col portiere.

 

VIGOR CARPANETO-CORREGGESE 2-1

 

VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri, Rossini M., Bini, Mastrototaro, Scappi, Galazzi, Rossi (72’ Fittà), Bruno, Zazzi, Rivi (64’ Rantier)

 

(A disposizione: Luppi, Leporati, Carrozza, Piscicelli, Leotta, Pontoglio). All.: Rossini S.

 

CORREGGESE: Sorzi, Fattori, Calanca, Valeriani, Mandelli, Barbieri, Carrasco (72’ Lessa Locko), Landi, Franchini, Saporetti, Bosio.

 

(A disposizione: Nicolosi, Fiorini, Casini, Ghizzardi, Ricco, Sapucci, Davoli, Romeo). All.: Serpini

 

ARBITRO: Sassano di Padova (assistenti Mirarco di Treviso e Russo di Torre Annunziata)

 

RETI: 51’ Rossini M. (V), 63’ Bini (V), 77’ Lessa Locko (C)

 

NOTE: Recupero 0’ e 1’, corner 4-4, spettatori 280, ammoniti Scappi, Bini, Zazzi (V), Mandelli, Fattori (C).

 

 

 

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

 

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto): “I primi 45 minuti sono stati uno spettacolo, abbiamo fatto tutto quello che avevamo preparato su un terreno non facile, poi abbiamo avuto il demerito, anche nella ripresa, di sbagliare tante occasioni e questo è stato l’unico neo di questa partita. Dobbiamo essere più cinici e questo è un limite da colmare. Faccio i complimenti a i ragazzi, rispetto a questo momento dell’andata abbiamo 11 punti in più in un ciclo che ci ha visto affrontare le prime cinque della classifica. Purtroppo per noi, però, il nostro cammino inizia ora, con cinque scontri diretti consecutivi (Progresso, Alfonsine, Savignanese, Ciliverghe, Breno) dove ci giochiamo il nostro campionato e dove i punti varranno doppio. Per questo, non ci possiamo fermare qui, altrimenti vanifichiamo tutto ciò che è stato fatto finora”.

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio stampa Vigor Carpaneto 1922

 

Luca Ziliani

_______________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

  

 

 

A Carpaneto la prima sconfitta della Correggese nel 2020

VIGOR CARPANETO – CORREGGESE 2-1

VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri, Rossini, Bini, Mastrototaro, Scappi, Galazzi, Rossi (26’ st Fittà), Bruno, Zazzi, Rivi (19’ st Rantier). A disposizione: Luppi, Leporati, Carrozza, Piscitelli, Leotta, Pontoglio. Allenatore: Stefano Rossini.

CORREGGESE: Sorzi, Fattori, Calanca, Valerini, Mandelli, Barbieri, Carrasco (26’ st Lessa Locko), Landi, Franchini, Saporetti, Bosio. A disposizione: Nicolosi, Fiorini, Casini, Ghizzardi, Riccò, Sapucci, Davoli, Romeo. Allenatore: Cristian Serpini.

Reti: 6’ st Rossini, 18’ st Bini (VC), 32’ st Lessa Locko (C).

Arbitro: Giuseppe Sassano di Padova (Mirarco – Russo).

Note: ammoniti: Scappi, Bini, Zazzi (VC), Mandelli, Fattori (C). Angoli: 1 / 6. Recupero: 0’ pt, 1’. Spettatori: 280 persone presenti.

CARPANETO, 16 febbraio 2020. Arriva in casa della Vigor Carpaneto la prima sconfitta del girone di ritorno della Correggese, in una partita dai continui ribaltamenti di fronte, con tante occasioni da una parte e dall’altra in cui è successo tutto nella ripresa. Sono stati i padroni di casa a portarsi sul doppio vantaggio nel giro di 10’, prima della reazione biancorossa che ha portato al gol di Lessa Locko. Rete che non è però bastata per fare ritorno a Correggio con dei punti in più in classifica.

Prima frazione di gioco molto aperta, con entrambe le squadre che pur avendo moduli speculari si affrontano senza perdere di vista i propri principi di gioco: la Correggese cerca di fare grande possesso di palla, rischiando anche qualcosa a causa delle imperfezioni del terreno di gioco, mentre la Vigor Carpaneto verticalizza l’azione il più velocemente possibile per andare a servire i propri attaccanti. I biancorossi scendono in campo con un modulo molto offensivo, con Carrasco schierato come quinto di centrocampo e con in avanti la coppia Bosio – Saporetti accettando di correre qualche rischio in più in fase di non possesso. 

E’ infatti la Vigor Carpaneto a farsi subito pericolosa dopo pochi minuti di gioco con Rossi che se ne va sulla destra, ma sul suo cross rasoterra verso il centro dell’area di rigore è bravo Sorzi ad anticipare gli attaccanti di casa. E dopo i primi minuti di assestamento la Correggese inizia a macinare gioco, prima con Saporetti che prova a calciare dal limite dell’area, ma al momento di impattare il pallone colpisce male e la sfera esce a lato. Pochi minuti dopo però è Franchini ad avere l’occasione più ghiotta, dopo aver recuperato palla nella trequarti avversaria riesce ad evitare anche il portiere e a servire verso il centro dell’area l’accorrente Saporetti, ma la difesa della Vigor Carpaneto riesce a salvarsi mettendo la palla in calcio d’angolo.

I padroni di casa però dimostrano di essere in un ottimo momento di forma visto che nelle ultime settimane hanno fermato Mantova, Crema e Fiorenuzola e affrontano la Correggese a viso aperto. Sorzi è decisivo ancora una volta al 30’, respingendo di piede un tiro ravvicinati di Zazzi dopo che ancora Saporetti sull’altro fronte del campo aveva calciato alto sopra la traversa. Poi è Bruno a mettere paura alla difesa biancorossa con un diagonale di prima intenzione dal vertice sinistro dell’area di rigore, ma la palla esce alla sinistra di Sorzi.

Nella ripresa la partita si accende subito, con Rossini che dopo nemmeno 1’ di gioco arriva al tiro dalla corsia di destra, con la sfera che esce a lato della porta difesa da Sorzi. Sul ribaltamento di fronte è la Correggese a sciupare un’occasione d’oro con Saporetti che colpisce debolmente di testa a porta spalancata dopo una ribattuta di Lassi sul tiro di Landi.

La sfida vive di continui cambiamenti di fronte, la situazione ideale per i giocatori della Vigor Carpaneto che infatti trovano la via della rete al 6’ con Rossini, dopo una percussione centrale di Rivi. La reazione della Correggese è tutta in un tiro di Bosio che viene ribattuto dalla difesa avversaria. E poi i padroni di casa trovano il raddoppio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con Bini che salta più in alto di tutti e trafigge nuovamente Sorzi.

Sotto di due reti la reazione della Correggese è rabbiosa e i biancorossi iniziano a chiudere gli avversari nella propria metà campo: al 23’ Lassi dice di no a Saporetti con un grande intervento, poi Mandelli e ancora Saporetti non trovano la via della rete. Il gol però arriva con Lessa Locko al 32’ della ripresa, con l’attaccante che è bravo a trafiggere Lassi di testa sul primo palo su assist di Saporetti. Una volta riaperta la partita i biancorossi provano a trovare il gol del pari, ma faticano a superare il muro difensivo della Vigor Carpaneto che in contropiede ha le occasioni per chiudere la partita, ma prima Bruno e poi Rantier vengono fermati da Sorzi, con il risultato che però non cambia al triplice fischio arrivato a sorpresa dopo un solo minuto di recupero.

LE DICHIARAZIONI DEL MISTER

Deluso per il risultato il tecnico Cristian Serpini: “Lo sapevamo che era una sfida difficile – ha affermato l’allenatore biancorosso – però abbiamo giocato la partita che voleva la Vigor. Sapevamo che giocando un’azione da una parte una dall’altra a ritmi alti ci avrebbe potuto mettere in difficoltà e abbiamo concesso tantissime occasioni ai nostri avversari”. Il tecnico ha anche cambiato modulo rispetto al solito, ma le risposte avute non lo hanno soddisfatto: “C’erano tanti uno contro uno sul campo e l’unico che li ha giocati bene è stato Barbieri a cui devo fare i complimenti – ha continuato – mentre dagli altri mi aspettavo qualcosa in più. Nel finale poi abbiamo cambiato modulo, ma siamo stati comunque confusionari e subito il primo gol ci siamo fatti prendere dalla foga”. Ora è importante resettare e ripartire: “Non eravamo dei fenomeni prima e non siamo scarsi ora – ha concluso – alla ripresa degli allenamenti dobbiamo ritrovare la giusta serenità e ricominciare a lavorare come sempre”.

 

Andrea Munari

Responsabile Ufficio Stampa Correggese Calcio 1948




Matteo Rossini, il suo primo gol con la Vigor Carpaneto e l’esultanza originale

20/02/2020


Matteo Rossini,  il suo primo gol con la Vigor Carpaneto e l’esultanza originale

Foto di Francesco Bonetti


CARPANETO (PIACENZA), 19 FEBBRAIO 2020 – Le esultanze stravaganti dopo un gol non sono certo una novità nel calcio, ma quella di domenica scorsa di Matteo Rossini sembra essere decisamente originale, come del resto è particolare l’occasione: il suo primo gol con la maglia della Vigor. Dopo aver sbloccato il risultato contro la Correggese (poi battuta 2-1), il difensore biancazzurro ha mimato il gesto dello scrivere, tradotto “ora mi intervistate”. Tanta goliardia e voglia di scherzare, nessuna polemica, sintomo di un gruppo coeso e sereno che sta attraversando un ottimo momento, con la Vigor che ha firmato un tris di successi consecutivi in serie D che l’ha portata fuori per la prima volta dalla zona play out nel girone D.

 

Per l’intervista, desiderio esaudito. Che sapore ha avuto il tuo primo gol per il Carpaneto?

“Molto bello, quando segni la prima rete per una maglia è sempre un qualcosa di particolare, poi per un difensore il gol è un’emozione unica, in quanto rara”.

 

Lo meritavi già sette giorni prima a Crema, colpendo una clamorosa traversa e sfiorando un eurogol.

“Ho avuto un paio di occasioni importanti, tra cui la traversa e un gol annullato. Speravo che la rete fosse vicina, così è stato”.

 

A maggior ragione se aiuta a far risultato, come accaduto anche domenica scorsa contro la Correggese, battuta 2-1. Qual è a tuo avviso la radice di questo periodo positivo della Vigor?

“Siamo in un periodo dove giochiamo bene, in realtà le prestazioni non sono molto diverse rispetto a qualche mese fa quando però non arrivavano i risultati. Cos’è cambiato? Segniamo di più e incassiamo al contempo meno reti e questo ci permette di centrare più punti”.

 

Mister Stefano Rossini parla di maggiore cinismo come miglioramento ulteriore da effettuare.

“Dobbiamo imparare a chiudere le partite quando se ne presenta la possibilità e questo discorso è collegato anche all’essere cinici: spesso abbiamo 5-6 palle gol nitide che non sempre sfruttiamo a dovere”.

 

Come ti trovi nel modulo 3-5-2 con cui il Carpaneto sta giocando?

“Molto bene, da difensore mi piace perché oltre a curare la fase difensiva, come quinto di centrocampo posso anche attaccare”.

 

Dopo aver superato brillantemente il ciclo di ferro, ora si apre una nuova, importante fase: quella degli scontri diretti per la seconda parte della classifica. Primo step, la trasferta bolognese di domenica a domicilio del Progresso.

“Sarà una sfida fondamentale, dovremo stare attenti perché affronteremo nel complesso formazioni difficili da sfidare e i punti varranno doppio”.

 

Grazie al successo di domenica scorsa, la Vigor è salita a quota 29 punti, gli stessi del Progresso; il tutto in una classifica estremamente corta in zona play out e anche per quanto riguarda gli ultimi due posti (retrocessione diretta). Per il Carpaneto, l’importante sarà dar continuità in primis alle prestazioni e poi di conseguenza, il più possibile, ai risultati, sapendo che giocando bene nessun avversario è imbattibile.

 

 

 

 

Ufficio stampa Vigor Carpaneto 1922

 

Luca Ziliani



La Vigor Carpaneto ospita la lanciatissima Correggese

La guida al match

15/02/2020


La Vigor Carpaneto ospita la lanciatissima Correggese

 

Seguici su Facebook: EMILIAROMAGNASPORT

 

 

CARPANETO (PIACENZA), 15 FEBBRAIO 2020 – Altri tre punti difficili ma importanti da provare a conquistare in novanta minuti che metteranno di fronte due tra le squadre più in forma del momento, almeno per quanto riguarda i risultati. Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” di Carpaneto la Vigor cercherà di allungare il proprio periodo positivo in serie D (girone D) nel probante match casalingo contro i reggiani della Correggese, terza forza del campionato.

 

La squadra di Stefano Rossini (che all’andata subentrò proprio contro la Correggese) è reduce dal blitz di domenica scorsa a Crema (1-2 al 92’ con Mastrototaro) che è valso, per la prima volta nella stagione, la seconda vittoria consecutiva, la terza in un girone di ritorno che fin qui ha fruttato 11 punti in sei partite ai biancazzurri piacentini.

 

“Veniamo da un buon momento – spiega mister Rossini – questa partita chiude la serie che ci ha visto affrontare le prime cinque della classifica nell’arco di sette giornate, poi ne inizierà un’altra di 4-5 scontri diretti che saranno fondamentali. Ovviamente, guardiamo una partita alla volta; domenica sarà un ottimo banco di prova. Quando le cose stanno andando bene bisogna metterci ancora più attenzione, perché basta poco per fare passi indietro; inoltre, non possiamo certo accontentarci, visto che siamo ancora in zona play out”. Quindi aggiunge. “La Correggese è una squadra molto forte, che sa quel che fa e in campo cerca di far cose precise che si notano. Ha anche buone individualità; nella scorsa stagione, ha vinto l’Eccellenza praticamente a metà campionato e ora sta ripetendo una stagione eccezionale in serie D, dove è la squadra che ha fatto più punti in questo avvio di ritorno”.

 

Domenica la Vigor dovrà fare a meno di due pedine: oltre al centrocampista Federico Abelli, ancora infortunato, mancherà anche il terzino Samuele Barba, squalificato per un turno dal giudice sportivo per raggiunto limite di ammonizioni.

 

L’AVVERSARIO – La Correggese è allenata da Cristian Serpini e occupa il terzo posto in classifica con 41 punti, a -3 dal Fiorenzuola secondo. Dopo il giro di boa, i reggiani hanno conquistato ben 14 punti, frutto di quattro vittorie consecutive a cui hanno fatto seguito due pareggi consecutivi, con un ruolino di marcia tenuto solamente dal Calvina. Nella rosa biancorossa, spicca l’attaccante ex Fiorenzuola Simone Saporetti, a segno tredici volte in questo campionato.

 

“Siamo consapevoli – afferma mister Serpini – di affrontare una squadra che è in un ottimo momento di forma, basti pensare che nelle ultime settimane ha pareggiato contro il Mantova e vinto contro il Crema e il Fiorenzuola. Credo che la Vigor Carpaneto abbia trovato la giusta quadratura del cerchio e, oltre a elementi esperti come Rantier e Bruno, ha in rosa giovani che per me sono davvero molto interessanti. Siamo sicuri che proveranno in ogni modo a metterci in difficoltà e sappiamo che ci aspetta una partita molto difficile e combattuta fino al triplice fischio”. La Correggese, però, non intende snaturarsi. “Come sempre – prosegue il tecnico  - noi scenderemo in campo cercando di fare la nostra partita com’è nelle nostre caratteristiche, però dovremo avere l’umiltà e la consapevolezza di affrontare una formazione forte, ben allenata e che in questo momento ha grande entusiasmo visti gli ottimi risultati conquistati nelle recenti settimane”.

 

Assente Leonardo Sarzi Maddidini, infortunato, mentre sono in dubbio i 2000 Massimo Fattori e Gianluca Fiorini, ko domenica scorsa per influenza.

 

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto e Correggese sarà l’arbitro Giuseppe Sassano di Padova, coadiuvato dagli assistenti Andrea Mirarco di Treviso e Domenico Russo di Torre Annunziata.

 

CURIOSITA’ – Nelle fila della Vigor Carpaneto milita l’attaccante Lorenzo Rivi (classe 1999), che è originario proprio di Correggio.

 

ALL’ANDATA FINI’… - Nella sfida dello scorso 13 ottobre allo stadio “Borelli” di Correggio le due squadre si spartirono la posta in palio. Questo il tabellino del match

 

CORREGGESE-VIGOR CARPANETO 1922 1-1

 

CORREGGESE: Sorzi, Casini, Calanca, Valeriani, Mandelli (46’ Sarzi Maddidini), Ghizzardi, Carrasco, Landi, Bosio (70’ Saporetti), Franchini, Messori (70’ Riccò). (A disposizione: Rossi, Fattori, Fiorini, Binini, Lessa Locko, Barbieri). All.: Serpini

 

VIGOR CARPANETO 1922: Lassi, Confalonieri, Barba, Bini, Mastrototaro (74’ Zazzi), Zuccolini (80’ Rossini M.), Galazzi (59’ Rivi), Romeo (83’ Favari), Bruno, Rantier, Abelli. (A disposizione: Dieye, Premoli, Brizzolara, Fittà, Giannini) All.: Rossini S.

 

ARBITRO: Galasso di Ciampino (assistenti Macchi di Gallarate e Daghetta di Lecco)

 

RETI: 15’ Carrasco (C), 40’ rig. Rantier (V)

 

NOTE:  Spettatori 300, corner 3-3, ammoniti Messori, Landi, Ghizzardi (C), Barba, Rivi (V).  Recupero: 0’ e 4’.

 

DOMENICA E’ ANDATA COSI’… - Questi i tabellini dei più recenti impegni delle due formazioni.

 

CREMA-VIGOR CARPANETO 1-2

 

CREMA: Zanellato, Palla (75’ Giosu), Corna, Grea, Misimovic, Dragoni, Pagano, Pignat, Corioni, Geroni, Koaudio (66’ Ferrari). (A disposizione: Romeda, Orchi, Ruscitto, Bignami, Porcari, Minutillo, Goh). All.: Dossena

 

VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri, Barba (70’ Rantier), Bini, Mastrototaro, Scappi, Rossini M., Rossi (46’ Fittà), Bruno (70’ Rivi), Zazzi, Galazzi. (A disposizione: Luppi, Favari, Carrozza, Piscicelli, Leotta, Pontoglio). All: Rossini S.

 

ARBITRO: Arcidiacono di Acireale (assistenti Sbardella di Belluno e Salvi di Padova)

 

RETI: 11’ Bruno (V), 46’ Pignat (C), 92’ Mastrototaro (V)

 

NOTE: Ammoniti Rossi, Barba (V), Grea, Palla, Geroni, Giosu (C). Recupero 2’ e 5’, corner 5-4.

 

CORREGGESE-CILIVERGHE 0-0

 

CORREGGESE: Sorzi, Riccò, Calanca, Mandelli (70’ Bosio), Casini, Carrasco, Landi, Franchini, Saporetti, Davoli (46’ Ghizzardi). (A disposizione: Rossi, Galli, Lessa Locko, Barbieri, Fiorini, Antonowicz, Sapucci). All.: Serpini

 

CILIVERGHE: Valtorta, Licini (75’ Avesani), Menni, Andriani, Belotti (78’ Sanni), Maspero (66’ Vignali), Careccia (63’ Garofalo), Mozzanica, De Angelis, Franzoni, Paudice (68’ Ait Bakrim). (A disposizione: Magoni, Confalonieri, Cruz, Manu Aning). All.: Cogliandro

 

ARBITRO: Angelillo di Nola (assistenti Gookooluk di Civitavecchia e D’Alessandris di Frosinone)

 

NOTE: Ammoniti Andriani, Vignali (Ci), Casini (Co).

 

IL TURNO – Questo il programma della settima giornata di ritorno del girone D di serie D (domenica ore 14,30): Calvina-Savignanese, Ciliverghe-Breno, Fanfulla-Mezzolara, Forlì-Fiorenzuola, Lentigione-Progresso, Sammaurese-Alfonsine, Sasso Marconi Zola-Crema, Franciacorta-Mantova, Vigor Carpaneto-Correggese.

 

LA CLASSIFICA – Mantova 51, Fiorenzuola 44, Correggese 41, Fanfulla 39, Lentigione 37, Calvina 35, Mezzolara 34, Forlì, Breno, Progresso 29, Sasso Marconi Zola, Franciacorta 28, Vigor Carpaneto 26, Sammaurese 24, Crema 22, Alfonsine, Ciliverghe 21, Savignanese 20.

 

I BOMBER – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del girone.

 

20 reti: Scotto (Mantova) – 8 su rigore

 

14 reti: Guccione (Mantova)

 

13 reti: Saporetti (Correggese) – 2 su rigore, Sereni (Mezzolara) – 6 su rigore

 

11 reti: Altinier (Mantova), Draghetti (Sasso Marconi Zola) -5 su rigore

 

10 reti: Costantini (Sammaurese) – 3 su rigore, Recino (Calvina) – 4 su rigore.

 

 

 

 

 

 

Ufficio stampa Vigor Carpaneto 1922

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'