In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Dilettanti | Serie C1

Young Line - Imolese Calcio 1919 5-3

25/11/2014


Young Line - Imolese Calcio 1919   5-3

Pasquale Impagnatiello


 
Imola – In un giorno grigio, tipicamente autunnale, arriva il momento del primo derby tra Young Line ed Imolese Calcio 1919. L’occasione non è il campionato, bensì la coppa, dove entrambe le squadre sono in testa al girone a punteggio pieno. I padroni di casa dimostrano subito di voler fare la partita, al terzo minuto Ferrini si gira bene in area e tira ma Albertazzi è pronto a deviare in angolo. Passano due minuti e arriva la prima occasione per l’Imolese: Albertazzi per Tasca che serve Longari al limite dell’area, il capitano imolese tira ma la palla finisce di poco a lato. Al quattordicesimo arriva il vantaggio dei padroni di casa: Balducci serve Ferrini lungolinea sulla destra, il numero 10 si accentra liberandosi di tre avversari, arrivato in area supera anche Albertazzi e realizza. L’Imolese cerca una reazione ma non riesce ad imporre il proprio gioco, subisce anzi il raddoppio: su calcio d’angolo Valvieri sfrutta un rimpallo favorevole dopo la parata di Albertazzi e realizza. La Young Line continua a comandare il gioco, ma l’Imolese non si arrende lottando su ogni pallone e al venticinquesimo riesce ad accorciare le distanze: Longari intercetta una pallone sulla metà campo e serve Impagnatiello che arrivato al limite dell’area tira, Grandi para ma non trattiene e Dari riesce a deviare in rete. Un minuto dopo i padroni di casa hanno la possibilità di incrementare ulteriormente il vantaggio ma Albertazzi nega a Venturelli la gioia del gol. Sulla conseguente rimessa dal fondo Tabanelli riesce servire un perfetto passaggio filtrante per Impagnatiello che si gira e tira al limite dell’area, Grandi devia ma non trattiene ed il numero 3 imolese in seconda battuta realizza il gol del pareggio. Il primo tempo si conclude così sul risultato di parità. La ripresa si apre con i padroni di casa sempre intenti ad imporre il loro gioco. Al terzo Gelimeri in azione solitaria dribbla due avversari e arrivato alla trequarti tira, la palla si infrange sul palo opposto e rimbalza sulla schiena di Albertazzi per il nuovo vantaggio della Young Line. All’ottavo viene decretato un calcio di rigore in favore dei padroni di casa, espulso Albertazzi per aver commesso fallo in area, fa il suo ingresso sul terreno di gioco il giovane Aprili. Batte Valvieri e realizza. L’Imolese tenta una reazione che fatica ad arrivare. Al sedicesimo fa il suo ingresso in campo Fabio Mantosia, dopo l’intervento che l’ha tenuto fermo tutta la prima parte di stagione e subito serve un perfetto pallone per Zanoni che manda fuori di poco. Al ventiduesimo, sfruttando la superiorità numerica per l’espulsione di Valvieri, l’Imolese ha la possibilità di accorciare le distanze, ma Grandi d’istinto impedisce il gol. Poco dopo arriva il quinto gol dei padroni di casa, Impagnatiello fa fallo su Greco e manda dal dischetto del tiro libero la Young Line, che realizza con Ricciardelli. Mister Battilani prova la carta dell’uomo in più e, al trentesimo, Vittozzi realizza la terza rete imolese: Mantosia batte un angolo e serve Longari lungolinea che tira, Vittozzi appostato davanti alla porta devia in rete. Finisce così il primo derby tutto imolese di questa stagione, la squadra di Battilani ha forse subito la pressione della partita e, a livello di gioco, le azioni singole degli avversari. Tra due settimane si replica, lo scontro sarà valido per il campionato e si vedrà quali saranno i veri valori in campo. Prossimo impegno per l'Imolese Calcio sabato 29, a Mordano ore 15, contro il Ponte Rodoni per l’ottava giornata di campionato.


Young Line - Imolese Calcio 1919 5-3
 
Young Line
Grandi Marco, Balducci Andrea, Gelimeri Simone, Valvieri Daniele, Moustradif Claudio, Ferrini Daniele, Ricciardelli Maurizio (cap), Masetti Andrea, Bandini Luca, Venturelli Nicola, Badahi Merwane, Greco Donato.
All. Vanni Leonardo

Imolese Calcio 1919
Albertazzi Luca, Mantosia Fabio, Impagnatiello Pasquale, Vittozzi Francesco, Tasca Giuseppe, Pasini Riccardo, Dari Giacomo, Tabanelli Nicholas, Giagnorio Michele, Longari Giorgio (cap), Zanoni Carlo, Aprili Matteo
All. Battilani Stefano

Reti
14'p.t. Ferrini (Young), 21'p.t. Valvieri (Young), 25' p.t. Dari (1919), 29' p.t. Impagnatiello (1919), 3' s.t. Gelimeri (Young), 8' s.t. Valvieri (Young), 26' s.t. Ricciardelli (Young), 30' s.t. Vittozzi (1919)

Ammoniti
3' s.t. Longari (1919), 14' s.t. Giagnorio (1919), 21' Mantosia (1919), 26' s.t. Ferrini (1919)

Espulsi
8' s.t. Albertazzi (1919), 18' s.t. Tasca (1919), 22' s.t. Valvieri (Young)

Ufficio Stampa
Imolese Calcio 1919 SSDaRL
Settore Calcio a 5




Young Line vs Real Casalgrandes 3-2

17/11/2014


Young Line vs Real Casalgrandes 3-2

 

Imola, 15 novembre 2014 - Quando tutto sembra impossibile, la sola scelta, alternativa alla resa, è il coraggio. La Young Line rialza la testa e si destreggia fra i flutti avversi domando l'oceano delle proprie insicurezze. E lo fa unita, poggiando sul pilastro Ricciardelli, artefice di una prestazione magistrale, su Gelimeri, vulcanico veterano, su Ferrini, l'incontenibile genio dell'area e su Grandi, mastino a custodia della porta. Al loro fianco ci sono i giovani della Juniores, linfa vitale della squadra: Bandini, Badahi e Greco scendono in arena e, da leoni, esaltano il nome del settore giovanile biancoblu. L'avversario è di prima scelta e l'avvio non può che essere cauto per i locali. Il Real Casalgrandese arriva subito in area con manovre fluide, veloci e insidiose, imponendo a tutta la Young Line l'arretramento in difesa. Più gli avversari si fanno pericolosi in attacco, più i biancoblu affilano i denti, dando prova di agonismo e determinazione. L'attacco è affidato ai singoli: Ferrini tenta l'effetto sorpresa da subito, senza, però, il supporto dei compagni, impegnati nelle retrovie; Ricciardelli si affida alla sua potenza di tiro, prendendo il palo all'8'; un minuto dopo il capitano parte in contropiede, a servire in area un Bandini che temporeggia, chiudendo, parato, in scivolata. Se fino al 16' è il Real Casalgrandese a prevalere in attacco, dal 16' al 23' è la Young Line, smaliziatasi, a costruire. Al 19' sono interventi fortunosi della difesa avversaria a ostacolare il vantaggio locale, a cui mira nuovamente Gelimeri al 23', parato. La terza fase del tempo è un testa a testa fra le due squadre: esperienza da un parte, travolgente energia e determinazione dall'altra. Al 29' la Young Line incorre nel sesto fallo: De Risi s'incarica del tiro libero e Grandi, imperturbabile, lo para. I compagni ripagano la fiducia del portiere con un'azione spettacolare: al 31', contropiede bruciante di Gelimeri, passaggio filtrante dal limite del campo per Ferrini, il cui volo provvidenziale in rete si trasforma in goal. Nel secondo tempo è il Real Casalgrandese, stupito da un avversario coriaceo che gioca con mezza Juniores, a soffrire. La Young Line continua a giocare aperta, lasciando a Grandi il compito di bloccare le incursioni avversarie (3', 4', 13'). Gelimeri, al 1' e al 6',  mette alle strette Vinciguerra, che trattiene a stento due tiri micidiali. E' ancora quest'ultimo a compiere un miracolo a fronte di un tiro ravvicinato di Ferrini: respinta, Ricciardelli spara fuori il rimpallo. Al 10' è il capitano biancoblu a sfoggiare la sua classe innata: il suo calibrato diagonale da fuori area si crea un varco fra i difensori, lasciando di stucco il portiere. Al 18' Ferrini esalta il pubblico: gioco fermo, a un secondo dalla ripresa il suo tiro filtrante si insinua fra le gambe del portiere trasformandosi nel terzo goal. Il fiato comincia a farsi corto per i biancoblu, iperattivi ed ubiqui per tutta la partita. In due minuti il Real Casalgrandese accorcia le distanze, approfittando di errori difensivi del neo-entrato Venturelli, ancora lontano dal recupero pieno post infortunio: al 19' e al 20' prima Scavone, poi Salviani, segnano. Sono le prestazioni individuali, finalizzate al bene comune, a determinare la forza del gruppo biancoblu: la defezione di uno solo determina il caos generale. Ferrini rientra in campo e la Young Line ritrova il suo equilibrio perfetto. Gli avversari fanno di tutto per agguantare il recupero, ma l'impressionante sforzo difensivo di Bandini vanifica le manovre. Al 31' è Ferrini stesso a salvare la porta. Sempre al 31' il capitano Ricciardelli è costretto, dopo sessanta minuti da protagonista, a lasciare il campo per un infortunio al polso. La sua fedele spalla Gelimeri corre a mettere in salvo il risultato: è il 32' e il suo pallonetto colpisce la traversa. Il fischio finale toglie al Real Casalgrandese la chance di pareggiare e restituisce alla Young Line la speranza: nonostante le avversità, nonostante le pesanti assenze, sono l'audacia e la fede nel gruppo a rendere tutto possibile.

YOUNG LINE CALCIO A 5- REAL CASALGRANDESE C5:   3 - 2

YOUNG LINE: Grandi, Gelimeri, Moustadrif, Paolini, Ferrini, Ricciardelli, Bandini, Venturelli, Neri, Badahi, Greco, Resta. All.Vanni.
REAL CASALGRANDESE: Vinciguerra, Ferraro, Mazizi, Scavone, Ferrari, Codeluppi, De Risi, Spagna, Rizzuto, Salviani, Rossano. All. Simonazzi.
RETI: 31' e 18' s.t. Ferrini, 10' s.t.Ricciardelli, 19' s.t. Scavone, 20' s.t. Salviani.
AMMONITI: Venturelli, Codeluppi, Ferrini.

ARBITRI: sig. TINTI di Modena e VENGA di Lugo di Romagna.

Prossimo turno - COPPA ITALIA (22/11, ore 15.30 a Imola) :  YOUNG LINE CALCIO A 5 - IMOLESE CALCIO 1919



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'