Stampa questa pagina - Chiudi


Basket

Serie c: la Renauto vince, ma deve migliorare l'atteggiamento

06/11/2018


Serie c: la Renauto vince, ma deve migliorare l'atteggiamento

 

 

HAPPY BASKET-Women Basket College 81-50 (16-9; 20-16; 27-7; 18-18), giocata lunedì 5/11 

Happy Basket: Novelli 9, Re 16, Nanni 12, La Forgia 2, Palmisano 4, Palmisani 2, Pignieri 10, Tosi 12, Farinello 3, Borsetti 9, Lazzarini A. 2, Lazzarini N.. All. Rossi

 

Women College: Melloni 8, Bozzoli 5, Dinaro 2, Biagiola 10, Montanari 5, Garutti 11, Mantovani 9. All. Bergamini

Arbitro: L. D'Angelo

 

Sul linoleum azzurro delle scuole Bertola la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi fa il proprio esordio in campionato contro Finale Emilia: l'allenatore riminese sceglie un quintetto composto da Novelli, Re, Farinello, Palmisano e Borsetti.

La partita viaggia subito su ritmi alti: dopo un paio di errori in transizione, Re segna il primo canestro ufficiale della stagione. L'Happy crea molto, ma sbaglia tanto e non mette punti a referto, nonostante i rimbalzi offensivi garantiscano secondi e terzi tiri.

Dopo 4' di gioco le ospiti impattano sul 3-3, ma tre liberi di Nanni riportano avanti le rosanero, 6-3.

Finale prova a riavvicinarsi, ma a 2'30" dal primo mini-riposo Re trova il massimo vantaggio, 14-8.

Le Women Basket può contare su sette giocatrici appena ma riesce ad essere aggressiva in difesa; la RenAuto continua così a sbagliare, e non concretizza il gioco sviluppato.

Si va alla pausa sul 16-9.

Al rientro l'Happy accelera e mette subito un 4-0 di parziale per il nuovo massimo vantaggio, 20-9.

Le rosanero potrebbero scappare, ma nuovamente Finale si avvicina, 26-19 a metà quarto, poi 28-23 e partita di nuovo in equilibrio.

La gara non decolla e la confusione la fa da padrona; a 1' dall'intervallo, però, la RenAuto ha una fiammata e Asia Lazzarini, Pignieri e Tosi confezionano il break di 6-0 che mette 11 punti tra le due squadre.

All'intervallo l'Happy è avanti 36-25.

Al rientro in campo coach Rossi sceglie un quintetto piccolo: La Forgia, Nanni, Re, Tosi e Pignieri.

La scelta paga: ritmo forsennato, recuperi e contopiedi valgono un 10-0 corale che spacca la partita, 46-25.

La forbice si allarga ulteriormente e sul 52-29 le ospiti, esauste, sono costrette a chiamare time-out.

Un libero di Farinello dà all'Happy il massimo vantaggio, 28 punti sul 57-29, con 3' da giocare nel quarto.

Un canestro di Re fissa il punteggio all'ultima pausa sul 63-32.

La quarta frazione non cambia nulla nella sostanza, ma meritano una citazione l'unica tripla Happy di Valeria Nanni e qualche bella giocata di Borsetti nel cuore dell'area.

Finale alle Bertola: RenAuto 81, Women College 50.

«Nel primo tempo ci siamo giocate contro - spiega coach Rossi-, speriamo di capire velocemente perché; durante l'intervallo, poi, abbiamo chiarito alcune cose e siamo andate meglio, ma la partita non era in discussione. Nel complesso comunque siamo state supponenti e abbiamo giocato con sufficienza: oggi non c'è stato problema, vedremo sabato a Ravenna. Primo tempo vergognoso, non abbiamo onorato la maglia, la società e nemmeno le nostre avversarie che sono venute in sette da Finale Emilia. Ci prendiamo la vittoria, ma mi aspetto una reazione a livello di atteggiamento. Certo, la squadra è ancora in fase di assemblaggio con Renzi e Varmolova non ancora in gruppo, ma sono rimasto sorpreso dal nervosismo di oggi, anche perché ieri le U18 avevano giocato una buonissima partita. Stasera potevamo divertirci, ma non lo abbiamo fatto».

La RenAuto tornerà in campo a Ravenna sabato 10 novembre, alle ore 21.00, per il match col Capra Team.