Stampa questa pagina - Chiudi


Volley

Un altro arbitro ravennate debutta in A1 femminile

08/03/2019


Un altro arbitro ravennate debutta in A1 femminile

Domenica 10 marzo Marco Laghi dirigerā come secondo arbitro il match del massimo campionato femminile Club Italia-Bergamo, dopo 28 partite di A2 maschile. La soddisfazione del comitato territoriale Fipav Ravenna

 

 

 

Buone notizie arrivano per il Comitato territoriale Fipav Ravenna dal proprio settore arbitrale.

 

Con la partita di domenica 10 marzo al Centro Federale Pavesi di Milano tra Club Italia e Zanetti Bergamo Marco Laghi, 43enne lughese, debutta come secondo arbitro nel campionato di A1 femminile dopo 3 stagioni e 28 partite dirette in A2 maschile  (l’ultima il 24 febbraio Materdomini Castellana Grotte-Olimpia Bergamo). Laghi domenica sarā in coppia con Bartolini di Lastra a Signa.

 

“Per il nostro comitato e per il settore arbitri che rappresento – spiega Luciano Varriale, fiduciario arbitri del comitato Fipav Ravenna – questa designazione in A1 per Laghi č grande motivo di gioia. E’ il suggello al percorso di crescita di Marco, che costituisce un prezioso elemento del nostro comitato anche per la grande collaborazione che presta nel favorire la crescita dei nostri giovani arbitri, mettendosi con grande umiltā ed entusiasmo al servizio della sezione, ma č anche la conferma della bontā e delle solide tradizioni della scuola ravennate degli arbitri che va da Pino Cavezzali, arbitro dei tempi “eroici” delle origini, fino ad Omero Satanassi, che ha diretto fino all’anno scorso ai massimi livelli in Italia ed in Europa, passando per gli altri due fischietti internazionali della nostra sezione, Giovanni Borghi ed Umberto Suprani, con alcune decine di arbitri della provincia che sono arrivati in serie A e ad alti livelli”.

 

Laghi, iscrittosi al corso arbitri nel 1993, promosso ad arbitro in B nel 2001 e passato in A2 maschile nel 2016, con debutto il 19 novembre di quell’anno nella partita Emma Villas Siena-BCC Castellana Grotte, č oggi “l’elemento di punta di un settore arbitrale - racconta Varriale – che oggi conta su 35 arbitri dei vari livelli, tra area territoriale, area regionale e area nazionale, in cui abbiamo il piacere di annoverare anche due donne, Alessandra Monti e Giulia Barducci, che dirigono in serie B”.

 

Ufficio stampa Comitato territoriale Fipav Ravenna