Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNC

Virtus Intech Imola : Nel nome di Begic

08/12/2019


Virtus Intech Imola  : Nel nome di Begic

Serie C Gold 11░ giornata
INTECH VIRTUS IMOLA-GAETANO SCIREA 69-56
(Parziali: 12-15 / 24-37 / 42-49)
Intech: Dalpozzo 3, Colombo, Barattini 13, Marcone 4, Orlando, Begic 29, Errera 5, Planinic 14, Biandolino, Savino, Piani Gentile 1, Agatensi. All: Regazzi
Bertinoro: En.Solfrizzi 5, Cinti 19, Piazza, Zambianchi, Ravaioli 4, Angeletti, Sampieri ne, Ricci 7, Farabegoli 12, Bessan ne, Bracci 9, Em.Solfrizzi. All: Tumidei
Arbitri: Ragazzi e Bersani

Altra perla della Intech Virtus Imola che supera 69-56 il Gaetano Scirea al termine di un match particolarmente strano in cui i gialloneri sono spesso sotto nel punteggio. Dal 39-49 Dalpozzo e compagni raggiungono il 69-56, quindi con un “parzialone” di 30-7 in circa 12’ di gioco.
Il cecchino croato Ivan Begic realizza 29 punti con 4 triple e 7/10 dal campo, E’ lui il trascinatore silenzioso di una squadra che sull’orlo del baratro ha il coraggio e la forza di ribaltare l’inerzia del match. Molto bene Barattini (13) e Planinic (14), ma anche la soliditÓ di Errera sotto le plance. E’ tutta la squadra che merita il successo per il cuore e la grinta con cui ha affrontato il momento cruciale del match.
Gaetano Scirea comanda le danze a lunghi tratti con buone prestazioni di Farabegoli e Cinti (31 punti complessivi), ma si scioglie come neve al sole nei minuti determinanti. Commovente l’apporto della Curva giallonera che non molla mai incoraggiando continuamente i ragazzi in campo.

La cronaca.
Coach Marco Regazzi sceglie il quintetto iniziale con Dalpozzo, Begic, Barattini, Planinic ed Errera.
Dopo un avvio pessimo al tiro, l’Intech si sblocca con un’impressionante azione personale in velocitÓ di Ivan Begic che conclude con una clamorosa schiacciata (2-3 dopo 3’15” di gioco). Ed Ŕ ancora il talento croato a realizzare il 6-5 di metÓ frazione (6 pt per lui). Al 6’ Planinic scalda la mano (8-7). Nell’azione successiva Regazzi manda in campo Biandolino e Marcone per Begic ed Errera, quindi Agatensi per Planinic. Scarsissime le percentuali al tiro per entrambe le formazioni. A 1’49” dalla sirena debutta in maglia giallonera Tommaso Colombo. Farabegoli a 1’30” segna con fallo il +1 (10-11). A 20” dalla prima sirena Marcone penetra e segna, ma dall’altra parte Ricci realizza sul fil di sirena. Ci si ferma per il primo intervallo breve sul 12-15.
Nel secondo quarto Imola in campo con Marcone, Orlando, Colombo, Agatensi ed Errera. Ricci inaugura il quarto con un’altra tripla, con Imola che replica con Errera da sotto (14-18). Farabegoli segna da sotto il 14-22 e per l’Intech continua il momento buio, con gli ospiti che trovano il +12 al 3’. A metÓ quarto arriva la giocata in velocitÓ tutta croata con l’assist di Begic per Planinic che segna da sotto. Dopo un rapido recupero palla Ŕ ancora Begic a strappare di potenza un rimbalzo per segnare il 20-26 a metÓ frazione. Ospiti in vantaggio grazie ai liberi 20-31 a 4’ dalla sirena. Imola dalla lunetta balbetta, invece. Farabegoli e Cinti sono gli unici a segnare con costanza e Bertinoro comanda sempre in doppia cifra (24-35 a 1’ dalla sirena). Il primo tempo si chiude sul 24-37 che, al momento, Ŕ anche il massimo vantaggio.
Imola in campo con Marcone, Barattini, Biandolino, Planinic e Begic, ad inizio ripresa. Al 3’ si sblocca dalla distanza la Virtus che segna la prima tripla con il 9░ punto personale di Planinic (29-39).Barattini fa 2/3 (fallo di Cinti) ai liberi ed accorcia sul 33-41 a 6’ dalla sirena. Il 4░ fallo (contestato) di Biandolino a metÓ frazione estromette momentaneamente dai giochi il lungo ex di turno. A 2’30” la tripla di Begic accorcia sul 36-47 in un match finora stregato dalla linea dei 3 punti (2 canestri in 28’). La mette da lontano anche capitan Dalpozzo che a 1’ esatto dalla sirena segna il 39-47. Nell’azione successiva anche Ivan Begic infila la tripla e la Virtus accorcia sul 42-49, trovando finalmente qualche lampo. All’ultimo intervallo breve ci si arriva sul 42-49 per Gaetano Scirea.
Inizia l’ultimo quarto con Imola che schiera Begic, Agatensi, Barattini, Errera e Dalpozzo.
Begic apre le danze per il -5, quindi infila il cesto (da sotto) per il 46-49 dopo 1’30”. Il -1 Ŕ opera di Barattini e finalmente l’Intech Ŕ in piena inerzia. Bertinoro non tira nei 24” e i locali passano in vantaggio con la splendida tripla dall’angolo di Ivan Begic (24 punti). A 6’30” dalla fine Barattini recupera palla in area e nella ripartenza viene travolto da Cinti che riceve il fallo antisportivo (il suo 4░ fallo): il folletto bolognese dalla lunetta segna 2/2 (10 punti personali), con palla in mano. Marco Barattini ci prende gusto e realizza da dietro l’arco la tripla del 56-49 a poco pi¨ di 6’ di gioco. Si passa la metÓ frazione con la penetrazione di Begic su assist di Planinic: 58-49. Imola Ŕ trascinata da un tifo spettacolare dell’Armata Giallonera che non si Ŕ mai fermato in tutta la partita, come sempre. Planinic piazza la tripla dall’angolo per il boato del PalaRuggi (61-50 a 4’ dalla fine). A 3’ esatti dalla sirena Barattini lancia il libero Begic che non perde tempo a realizzare l’ennesima tripla della sua prestazione (29 punti personali) stellare: 64-50. Planinic conclude in schiacciata un gran contropiede di una Virtus che sembra lontana parente della squadra, fin troppo timida e remissiva dei primi 30’. Timeout ospite sul 66-50 a 2’15” dalla sirena. Segna Errera per il 68-52. La partita si chiude sul 69-56 per il festeggiamento in mezzo al campo di tutti i gialloneri

Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA