Stampa questa pagina - Chiudi


Tennis

Comunicato Circolo Tennis Zavaglia

10/12/2019


Comunicato Circolo Tennis Zavaglia

RAVENNA. Il Circolo Tennis Zavaglia di Ravenna ha chiuso in bellezza, con una festa sociale a cui hanno partecipato ben duecento persone, la stagione 2019. Un successo in termini di presenze, all’appuntamento conviviale andato in scena lunedì 9 dicembre all’Osteria I Passatelli, che la dice lunga sulla riuscita dell'operazione rilancio in atto sotto l'impulso del nuovo consiglio direttivo, guidato dal presidente Carlo Licciardi, e che sul piano agonistico ha visto la promozione dalla serie D1 alla C maschile e il 5° posto in Italia della formazione Under 12 maschile alla “Final 8”.

 

Una serata conviviale impreziosita da un paio di significativi annunci: il nuovo campo in resina appena ultimato si chiamerà campo “Andrea Gaudenzi” e la squadra che nel 2020 affronterà la Serie C maschile, con la dichiarata ambizione di riportare il circolo ravennate ad essere protagonista di un campionato nazionale, si chiamerà Sva Dakar Zavaglia, sancendo una partnership con un brand di primo piano.

 

Non è voluto mancare a questo momento il sindaco Michele De Pascale: “Desidero rivolgere un augurio e un ringraziamento al circolo Zavaglia - ha detto il primo cittadino di Ravenna nel suo saluto iniziale - che si prende cura di un patrimonio della nostra città, con risultati straordinari. Al di là dell'impegno nella gestione della struttura, vorrei sottolineare l'attenzione ai giovani trasmettendo loro i veri valori dello sport, che sono sì impegnarsi per cercare la vittoria ma anche e soprattutto saper accettare la sconfitta. Grazie per la passione e la dedizione che ci mettete”.

 

Parole di apprezzamento sono venute dal presidente onorario Angelo Zavaglia: "Non vedevo cene sociali così partecipate da trent'anni, ed è stato bello in questa giornata di ritorno alle origini apprezzare il livello dei giovani che si allenavano sui campi di via Marani. Sono orgoglioso del lavoro che sta portando avanti la dirigenza del circolo che porta il nome di mio padre, presidente dal 1963 al 1983".

 

A fare gli onori di casa il presidente Carlo Licciardi e il vice Alberto Zoli. “Siamo in 200 questa sera ed è per noi una bella soddisfazione", ha sottolineato Licciardi, per poi passare ad una serie di ringraziamenti. "Ai soci, e in particolare vorrei dare il benvenuto ai soci junior, una delle novità che abbiamo introdotto. E quindi un sincero grazie ai loro genitori che tanti sacrifici affrontano per avvicinare i figli allo sport. Il nostro ringraziamento va a una colonna come la segretaria Lia Valentini, che proprio oggi festeggia il suo compleanno, ai volontari che si rendono disponibili per le varie attività del circolo, ai membri della Ravenna Tennis Academy, che ha riportato nel circolo giocatori con ranking Wta e Atp, e rappresentano un traino per i più piccoli. Un grazie pure ai tecnici e ai giocatori che hanno conquistato la promozione dalla serie D alla C maschile. E un sentito ringraziamento lo dobbiamo agli sponsor, che ci stanno dando una grossa mano: se all'inizio il percorso sembrava una montagna insormontabile, grazie a loro è diventata attaccabile”.

 

Alla presenza del presidente del Comitato Regionale FIT, Gilberto Fantini (“In questo periodo sono invitato in tanti circoli della regione, ma non potevo non essere qui perché il Ct Zavaglia è un circolo storico e rappresenta qualcosa di molto importante per il nostro movimento”), di Roberto Perticarà, presidente della Ravenna Tennis Academy che opera proprio sui campi del club, del tecnico Patricio Remondegui e del direttivo, si sono effettuate le premiazioni dei tornei sociali, precedute da quelle dei tanti bambini e ragazzi della scuola agonistica e Sat. Nell’Over 80 premiato Ottaviano Turci, per l’Over 75 Giancarlo Salbaroli e Franco Ricci Lucchi, per l’Over 65 Massimiliano Sanzani e Giorgio Bissi, nel quarta categoria si è imposto Flavio Bargossi davanti ad Enrico Crocetti Bernardi e Gianluca Padovani, nell’Over 60 1° Bargossi, 2° Crocetti, nell’Over 50 1° Loris Tovagliari e 2° Marco Contessi. Nel femminile vittoria di Sara Aber su Sofia Cilibic, nel maschile top primo Edoardo Lanza Cariccio, davanti a Mattia Zannoni.

Riconoscimenti speciali sono andati poi al tecnico Pat Remondegui, Edoardo Lanza Cariccio (uomo squadra), Carlo Paci per aver vinto il torneo più importante (Lemon Bowl), Niccolò Satta (per i maggiori progressi), Umberto Crocetti Bernardi (fair-play) e alla consigliera Antonella Trenta, responsabile della comunicazione, la quale a sua volta ha voluto consegnare un dono personale ad Alberto Zoli e Carlo Licciardi ("Ci ha fatto davvero rivivere un sogno", il pensiero con cui l’ha accompagnato).

 

La ciliegina sulla torta sono stati gli annunci del massimo dirigente nel momento clou della serata. "Proprio oggi abbiamo aperto il nuovo campo in resina e ci tengo ad ufficializzare che si chiamerà 'Campo Andrea Gaudenzi', visto che l'ex davisman azzurro, che dal 1° gennaio assumerà la guida dell’Atp, ha accettato la proposta del nostro direttivo: verrà di persona ad inaugurarlo ufficialmente, in estate quando la sua agenda sarà un po' meno fitta di impegni", ha detto Carlo Licciardi, per poi aggiungere che il nome della squadra di serie C maschile sarà Sva Dakar Zavaglia, invitando al microfono proprio Gianmarco Gamberini: "Come azienda abbiamo cominciato nel 1998 ad essere sponsor del Circolo Tennis Zavaglia e di fronte a questo importante progetto di rilancio non potevamo rimanere insensibili". 

 

Presente anche Andrea Rizzo, ex giocatore di vertice che negli anni Ottanta ha difeso i colori del circolo nel massimo campionato. "Percepisco un clima di grande coinvolgimento da parte di tutte le varie componenti e per questo mi sbilancio: vorrei rivedere la serie A a Ravenna, credo ci siano i giusti presupposti", il suo auspicio a mettere insieme passato, presente e futuro del Circolo Tennis Zavaglia.

 

Seguici su TENNIS EMILIAROMAGNA