Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Professionisti | Serie A

Virtus Roma vs Virtus Segafredo Bologna: 68-97

12/01/2020


Virtus Roma vs Virtus Segafredo Bologna: 68-97

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

Roma, 12 gennaio 2020

Virtus Roma – Virtus Segafredo Bologna: 68 – 97

(Q1 14 – 22 / Q2 29 – 50 / Q3 50 – 71)

Virtus Roma: Cusenza ne, Alibegovic 14, Rullo, Dyson 7, Baldasso, White 16, Pini 5, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 5, Buford 8, Kyzlink 13.
Coach: Bucchi

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 7, Deri ne, Pajola 5, Baldi Rossi 12, Markovic 11, Ricci 12, Delia 9, Cournooh 6, Weems 14, Nikolic 5, Teodosic 9, Gamble 7.
Coach: Djordjevic

Arbitri: Begnis, Bartoli, Giovannetti.

Il primo tempo. Markovic, Cournooh, Weems, Ricci e Gamble lo starting five schierato da Coach Djordjevic in occasione della prima giornata di ritorno del campionato. Una palla intercettata in area giallorossa fa scattare il contropiede della Roma con Alibegovic che entra in area e schiaccia il primo canestro della gara. Buford trova la tripla dalla sinistra del canestro, Buford dai liberi fa 1/2 e Alibegovic infila la seconda tripla della partita, 9 – 0 e Coach Djordjevic chiama il time-out. Esce Cournooh ed entra Teodosic, ma la Roma che attacca e si porta ad 11 punti grazie al canestro di Dyson. Ricci prima ai liberi e poi con una bomba oltre l’arco, segna i primi punti per le Vu Nere. Dopo 5’ dall’inizio della gara, il risultato di 11 a 4 per i padroni di casa. Teodosic segna la prima tripla della sua partita, Weems su assist di Markovic segna altri 2 punti, break di 5 a 0 per i bianconeri e Coach Bucchi chiama il time out. Entrano Delia e Pajola, ma Ricci che pareggia il risultato a 3’ 47’’ dalla prima sirena, mentre Delia, che lavora bene sotto le plance, gira il pallone per Weems che salta oltre il ferro e schiaccia la palla del primo vantaggio virtussino, 11 a 13 per la Segafredo. Entrano Baldi Rossi e Gaines, ma Teodosic che inventa una assist meraviglioso per Delia che non deve far altro che segnare. Pochi istanti dopo, ancora l’argentino a chiudere il gioco da 3 punti e a portare sul +7 i suoi compagni quando manca 1’alla fine del primo quarto. Gaines si porta sulla lunetta e fa 2/3, parziale di 19 a 0 per Bologna, che viene interrotto dalla tripla di Kyzlink, mentre Pajola fa 2/2 dalla lunetta. Sirena e primo quarto che termina sul parziale di 14 a 22. Baldi Rossi apre il secondo quarto trovando la prima tripla, Weems difende la posizione sotto canestro e segna altri 2 punti, mentre Jefferson si porta in lunetta, ma fa 1/2. Weems segna 2 triple in successione e allunga il vantaggio della Segafredo a +18. Cournooh segna, Jefferson dai liberi fa 1/2 e il risultato al PalaEur, al 14’ di 16 a 35 per la Virtus. Gamble trova 2 punti utilizzando il fisico, Ricci prende posizione e gonfia la retina, mentre Roma segna tre punti con Buford. Alibegovic segna, i giallorossi trovano altri due punti e Coach Djordjevic chiama timeo out, utile per far rifiatare i suoi. Al ritorno dal time out, Gamble segna su assist di Markovic, Jefferson concretizza il gioco da 3 punti e Alibegovic trova la tripla dall’arco. Gaines appoggia al tabellone con una mano la palla del 27 a 43 bianconero. Ricci fa 2/2 dalla lunetta, ed esce per far posto a Baldi Rossi, Delia schiaccia con una mano mentre Baldi Rossi trova l’ultimo canestro da 3 punti del primo tempo, sirena e squadre a riposo sul punteggio di 29 a 50.
Il secondo tempo. Markovic, Gaines, Weems, Ricci e Delia il quintetto schierato ad inizio secondo tempo. Pronti, via e Markovic segna i primi 2 punti, Alibegovic fa 2/2 ai liberi e Baldi Rossi mette la terza tripla dall’angolo. Altra tripla messa da Markovic che porta la Segafredo sul 31 a 609 al 24’ di gioco. Roma non riesce a concretizzare i giochi in attacco grazie anche alla difesa delle V nere che chiude tutti gli spazi. Il capitano porta sul +30 i suoi compagni, segnando la quarta tripla consecutiva della sua partita, Delia segna e Pini risponde con i primi punti della sua partita. Il neo acquisto giallorosso White concretizza il contropiede dei padroni di casa e Coach Djordjevic chiama il time out. White infila 2 triple consecutive, Pini concretizza il gioco da 3 punti, sempre White parte in contro piede e segna, e chiude con la tripla del -18. Pajola va in lunetta e tra i fischi del PalaEur fa 1/2. L’ultimo canestro di Markovic, che si gira e in transizione segna il canestro del 50 a 71. Sirena e terzo quarto che va in archivio. Ultima atto di partita che si apre con botta e risposta da entrambi le parti. Kzlink parte in contro piede e schiaccia tutto solo in area bianconera, White commette antisportivo su Gamble che va in lunetta e fa 1/2, 54 a 74 per la Segafredo al 33’ di gara. Teodosic, piedi a terra, infila la tripla del + 23, risponde Kyzlink, mentre viene fischiato un tecnico a Markovic, White si porta in lunetta e segna il bonus a disposizione. Time out chiamato da Coach Djordjevic quando mancano 4’ e 29’’ alla fine della partita. Altro giro in lunetta per White che fa 2/2, il numero 44 bianconero segna 3 punti, Markovic non da meno e gonfia la retina con un’altra tripla. Pajola e Delia costruiscono una bella azione d’attacco concretizzata dal numero 6 italiano, mentre esce Ricci ed entra Nikolic, quando mancano poco meno di 2’ alla fine della sfida. Ed proprio il neo entrato bianconero a segnare il canestro del 64 – 89 per la Virtus. La partita non ha pi nulla da dire, Cournooh segna e le V Nere gestiscono il vantaggio. C’ tempo per l’ultimo canestro di Nikolic. Finisce 68 a 97 per la Virtus Segafredo Bologna, che inaugura il girone di ritorno con una grande prestazione davanti a 7.750 spettatori.

Area Comunicazione e Stampa
Virtus Segafredo Bologna
Jacopo Cavalli