Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | Regionale

Peperoncino Libertas - Molino Grassi Magik Parma 76 - 66

20/01/2020


Peperoncino Libertas  - Molino Grassi Magik Parma  76 - 66

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

PEPERONCINO LIBERTAS BOLOGNA – MOLINO GRASSI MAGIK PARMA 76-66

Parziali: 19-13; 40-31; 60-49

Peperoncino: Bellodi, Vinci 4, Ghidoni 7, Bartolozzi 8, Tosarelli 2, Patrese 8, Monari 6, Bianchini 7, Cilfone 10, Brochetto 3, Manzi 21, Orsini ne. All.re: Brochetto

Molino Grassi: Angella ne, Colonnelli 34, Illari 3, Donadei, Malinverni N., Pollina 8, Bocchia 3, Malinverni L. 14, Paulig ne, Barcaroli, Diemmi 4. All.re: Quintavalla

Nella prima giornata del girone di ritorno la Molino Grassi Magik Parma non riesce ad invertire il trend delle ultime giornate e torna dalla trasferta in quel di Mascarino (BO) con una sconfitta: i biancoblu devono infatti arrendersi ai padroni di casa della Libertas Peperoncino che si impongono col punteggio di 76 a 66. Non bastano i 48 punti della coppia Colonnelli-Malinverni L. per evitare la quarta sconfitta consecutiva.
Con questi due punti i bolognesi scavalcano proprio la Magik e si portano al terzo posto in classifica a pari merito con Vignola e Ferrara, mentre Donadei e compagni scendono al sesto posto raggiunti da Basketreggio.
Come la scorsa settimana a Scandiano è una Molino Grassi un po’ incerottata quella che si presenta alla palla a due con Paulig che deve ancora smaltire il suo infortunio mentre Bocchia, Malinverni L. e Diemmi devono convivere con i loro rispettivi acciacchi.
Coach Donadei lancia in quintetto Illari ed i primi minuti fanno ben sperare con la Magik attenta in difesa e rapida in transizione. Ma dopo un inizio titubante Peperoncino cambia marcia e con il proprio capocannoniere Manzi supportato da Bartolozzi allunga. La Magik si affida a Colonnelli per muovere il punteggio e la guardia risponde presente con un quarto superlativo da 11 punti sui 13 segnati dagli ospiti che a fine primo quarto sono sotto di 6 lunghezze (19-13).
La difesa della Molino Grassi continua a soffrire anche nel secondo quarto con Donadei che prova a cambiare qualcosa ma Peperoncino si conferma squadra con mani educate al tiro anche tra i lunghi e continua a segnare con continuità.
Come se non bastasse altra tegola in casa Magik con l’infortunio occorso proprio a Capitan Donadei, costretto ad uscire per un problema al ginocchio che speriamo tutti vivamente non sia nulla di grave.
Colonnelli e Malinverni L. vanno a bersaglio da fuori per rimanere aggrappati al match ma dall’altra parte i bolognesi mantengono percentuali ottime portandosi quasi a +20. Ma nel finale di tempo arriva la reazione Molino Grassi: reazione che parte dalla difesa la quale alza l’intensità e dà il la ad un break che consente alla Magik di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio alla pausa lunga (40-31) grazie ai canestri di Malinverni L. ed alla bomba di fine quarto targata Colonnelli.
Si riparte con Peperoncino che nella pausa prova ad organizzarsi in difesa per limitare Colonnelli ma il talento laziale è in serata di grazia e continua a martellare da fuori. Dal canto suo i padroni di casa non perdono un colpo in attacco e trovano da capitan Brochetto e soprattutto da Ghidoni punti importanti per mantenersi costantemente sulla doppia cifra di vantaggio (60 a 49 dopo 30′).
Nell’ultimo quarto la Magik mette in campo tutto quello che le è rimasto e manco a dirlo è Colonnelli a guidare i suoi con due triple che portano a 7′ dalla fine i suoi a -5 sul 62 a 57. Peperoncino ferma subito la partita ma ora la Magik ci crede. Ma è proprio sul più bello che la Molino Grassi non riesce a fare quell’ultimo gradino per completare la rimonta: un paio di palle perse banali consentono a Peperoncino di riprendere fiato ed interrompere l’inerzia degli ospiti che perdono anche per raggiunto limite di falli prima Diemmi poi Bocchia. La tripla di Malinverni L. dal centro è l’ultima fiammella di speranza per la Magik che però nel finale non ne ha proprio più ed è costretta ad alzare bandiera bianca. Comunque non senza aver lottato e non senza averci provato.
Complimenti ai padroni di casa ed ora testa alla prossima settimana dove sarà ospite al PalaPadovani la forte Pol.Masi. Servirà anche l’aiuto del nostro pubblico per invertire la rotta. Appuntamento domenica prossima alle 20 al PalaMagik.

Area Comunicazione e  Stampa
Magik Parma