Stampa questa pagina - Chiudi


Calcio

Castellarano vs Persiceto 1-0

16/02/2020


Castellarano vs Persiceto 1-0

 

CASTELLARANO - PERSICETO 1 - 0

RETE: 40'pt Occhi.

CASTELLARANO: Leonardi, Messori, Beqiraj, Galli, Guilouzi, Occhi (dal 26'st Koduah), Belfasti (dal 42'st Forti), Hardy Nana, Cheli (dal 32'st Toni), Bettelli, Algeri. A disp.: Starna, Pellesi, Castellani, Cotella, Caroli, Mucci. Allenatore: Roberto Lanzafame.

PERSICETO 85: Iattone, Provenzano, Marchesi, Dalrio, Mascagni (dal 28'st Forni), Novelli, Serra (dal 28'st Cotti), Cesari (dal 28'st Alhassan), Pagnoni (dal 1'st Sanci), Cavallaro, Aning. A disp.: Morisi, Tucci, Labanti, Picchini, Carlotti. Allenatore: Valerio Casarini.

ARBITRO: Frigo di Parma (assistenti Ferri di Piacenza e sig.ra Canale di Parma).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Messori, Galli e Guilouzi (C), Iattone, Provenzano e Dalrio (P). Espulso al 47'st Koduah (C) per pesante intervento su Aning.

 

Il Castellarano si è ripreso in modo brillante dal rovescio di una settimana fa sul campo del Baiso: oggi, al "Ferrarini", gli azulgrana hanno riportato una meritata e significativa vittoria contro il Persiceto 85. Il duello era valevole per la 23esima giornata di Promozione: i padroni di casa sono stati capaci di fornire una prova di apprezzabile spessore, al cospetto di un'avversaria davvero assetata di punti-salvezza. Va infatti detto che i bolognesi provenivano da ben 4 stop consecutivi: di conseguenza i felsinei si sono presentati con la seria intenzione di rompere la lunga striscia negativa, ma le velleità ospiti hanno cozzato contro la qualità e la tenacia messe in campo dalla formazione di Lanzafame.

 

Per quanto riguarda la cronaca del confronto, il Castellarano potrebbe passare in vantaggio già al 20': nella circostanza Iattone ferma Bettelli in piena area, e l'arbitro non incontra esitazioni nell'indicare il dischetto del rigore. Sul dischetto si presenta Guilouzi, ma il suo tiro viene respinto in bello stile dall'estremo avversario. Il gol-partita arriva comunque al 40', e tutto nasce dalla ficcante punizione firmata da Galli: la palla giunge nel pieno dell'area, e a quel punto Occhi piazza la stoccata vincente con un applaudito colpo di testa in tuffo sul secondo palo. A seguire il Castellarano continua a costruire gioco e a creare occasioni da gol: in particolare evidenza Cheli, che sfiora la via della rete in un paio di circostanze. Quando l'affermazione azulgrana appare ormai cosa fatta, al 47' Aning si invola pericolosamente verso la porta difesa da Leonardi: Koduah interviene prontamente al limite dell'area sul numero 11 persicetano e ciò gli costa l'espulsione, ma in compenso la vittoria resta al sicuro. 

 

"Eravamo animati da una fermissima volontà di riscattarci, e chi ha seguito la partita se ne sarà certamente accorto - commenta il tecnico azulgrana Roberto Lanzafame - Siamo stati tenaci e combattivi durante tutta la gara, dimostrando una vivacità senza dubbio maggiore rispetto ai pur temibili avversari: dopo un ko come quello di Baiso non era certo facile rialzare la testa, ma noi ci siamo riusciti con una prova davvero confortante. Peraltro, considerando l'andamento complessivo della gara, avremmo meritato anche un'affermazione più larga: ad ogni modo, questi 3 punti sono un rilevante premio per il grande lavoro che oggi i ragazzi hanno saputo svolgere". Ora il Castellarano ha ridotto il divario che lo separa dalla zona play off: non più 7, ma solo 6 lunghezze. Senza dubbio si tratta di un buon biglietto da visita per la trasferta di domenica prossima, sul campo della lanciatissima Vignolese: d'altronde, Lanzafame preferisce rinunciare a ogni facile proclama. "Per adesso, è meglio guardarci alle spalle  sottolinea il trainer del Castellarano - Siamo 6 punti al di sopra dell'area play out, e al momento è l'unico dato che ci deve interessare. Domenica saremo purtroppo privi di Koduah, ma in compenso potremo contare su Potenza che rientrerà dall'infortunio".