Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNB

Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola prima di Fabriano : - Una partita importante che possiamo vincere -

16/01/2021


Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola prima di Fabriano : - Una partita importante che possiamo vincere -

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Luciana Mosconi Ancona - Coach Rajola prima di Fabriano : - Una partita importante che possiamo vincere - 

 

Una di quelle partite che tutti vorrebbero giocare. Contro un grande avversario, ma anche con la consapevolezza di potersela giocare ad armi pari. Unico grande rammarico non poter avere da contorno la grande cornice di pubblico che sicuramente Luciana Mosconi Ancona-Ristopro Fabriano avrebbe avuto se si fosse giocata in epoche “normali”. Gradoni del Palarossini deserti e focus sulle due squadre che si contenderanno il primo posto al termine dell’andata del Girone C-2. La Luciana Mosconi alla prova del nove contro la squadra fabrianese, prima in classifica con una sola sconfitta nelle 6 gare finora giocate e in piena crescita dopo un inizio di stagione non dei più facili. I dorici arrivano dal doppio successo contro Teramo e Civitanova e vogliono continuare la striscia indipendentemente dal nome e blasone dell’avversario. Coach Stefano Rajola avverte l’importanza del match e in settimana ha caricato a dovere i suoi ragazzi. Purtroppo i bianconeroverdi hanno dovuto convivere ancora con una situazione fisica non delle migliori con qualche elemento del roster costretto ad andare a giri ridotti. Ma partite come queste sanno cancellare anche dolori più fastidiosi e c’è da scommettere che chiunque scenderà in campo lo farà dando il 110%.

La Luciana Mosconi ha trascorso gran parte della settimana al Palascherma per via dell’indisponibilità del Palarossini, tornando sul parquet di Passo Varano in occasione delle sedute del venerdi pomeriggio e sabato mattina. Poco male visto l’alto livello di concentrazione che tutta la squadra ha riposto in ogni attimo di ogni allenamento con coach Rajola soddisfatto del lavoro svolto dalla squadra.

“Domenica è sicuramente una partita importante e stimolante – dice il tecnico pescarese nell’immediata vigilia del match contro la Janus – Peccato che non ci possa essere il pubblico che sarebbe stato sicuramente numeroso. L’anno scorso ricordo una cornice da categoria superiore con tanti tifosi ospiti e ma anche quelli di casa erano in buon numero nonostante non navigassimo in ottime acque. Figuriamoci cosa potrebbe essere stato domenica dove in palio c’è il primato. Purtroppo questo è  il grande rammarico che stiamo vivendo in questa stagione. Sarà una partita molto difficile per l’oggettiva forza del nostro avversario. Noi vogliamo giocare al massimo delle nostre possibilità e siamo consapevoli di avere le nostre chanches per poter vincere. Per farlo però bisognerà fare una prestazione importante. Pochi errori, cercando di allungare il più possibile quello che di buono abbiamo fatto domenica a Civitanova. E poi cercare di bloccare le loro tante bocche di fuoco. Fabriano ha tutti i giocatori che possono fare la differenza in questo campionato.”

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia