Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNB

Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

25/01/2021


Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

Una grigia Luciana Mosconi Ancona inciampa con Giulianova

 

Un brutta Luciana Mosconi Ancona scivola battendo la testa in casa del Giulianova che manda al diavolo il COVID-19 con una prestazione tutta cuore e sostanza. I dorici visti sul campo di Atri non sono nemmeno lontani parenti da quelli ammirati sette giorni prima contro Fabriano. Pessimo approccio al match, ancor più negativo il resto di un primo tempo dove i giuliesi hanno tirato con percentuali irreali (17/22 da due nei primi 20’) toccando anche il massimo vantaggio di 25 punti sfruttando anche la supremazia in area. Nella ripresa la  Luciana Mosconi ha cercato la riscossa riuscendo a giocare alla pari con i padroni di casa. Lo sforzo prodotto però non portava i frutti sperati con i dorici che arrivavano al massimo al -11 senza però riuscire a dare il giusto cambio ritmo alla partita.

Nell’accogliente palasport di Atri si inizia in ritardo. L’ambulanza non arriva in tempo e il riscaldamento pre gara si protrae. Sin dalla palla due iniziale si nota un atteggiamento troppo morbido degli ospiti. Di Carmine e Thiam (con Panzini i mattatori della partita) giganteggiano sotto i tabelloni segnando insieme 15 dei 17 punti iniziali del Giulia.  Ancona risponde timidamente e solo con Paesano (7 punti di fila) con Rajola costretto a chiamare time out a -3’53” dalla prima sirena sul 15-7. Dalla panchina escono Oboe , Aguzzoli e Rattalino ma cambia poco e al 10′ Giulianova è avanti 23-15.

Se il secondo quarto contro Fabriano è stato a dir poco sensazionale, quello di Giulianova è esattamente l’opposto. La squadra di Zanchi continua a segnare rendendo vani i tentativi difensivi della Luciana Mosconi. Di Carmine e Thiam continuano a dominare e dopo 4′ gli abruzzesi sono sul 31-21 con Oboe e Aguzzoli autori dei 6 punti bianconeroverdi che sarà a lungo l’unico magro bottino degli anconetani. Giulianova infatti allunga con un parziale che lo porta sul 43-21. Prima della pausa lunga arriva anche il +25 (49-24) che sarà il massimo vantaggio locale di tutta la serata. Paesano sulla sirena regala un brodino ai suoi per il 49-26 di metà partita.

Durante l’intervallo c’è chi giura aver sentito le urla di coach Rajola anche da casa sua a Pescara. Lo stesso coach torna in campo con il sangue agli occhi e guida con impeto il riscaldamento prima della ripresa delle ostilità. La ripresa si apre con Ancona che prova la difficile risalita, Oboe è ben ispirato con cinque punti di fila, ma Giulianova gestisce il gap con facilità nei primi minuti (53-34 a -6’39”). Negli ultimi 5′ di terzo quarto c’è la migliore Luciana Mosconi. Dal  59-39 i dorici rosicchiano trovando i punti di Leggio dalla lunetta e due triple, una di Potì e l’altra dello stesso brindisino, che porta Ancona sul 63-50. Paesano scrive poco dopo 63-51 con l’1/2 dalla lunetta e la Luciana Mosconi avrebbe sulla racchetta anche la possibilità di ridurre ulteriormente ma Leggio sbaglia da tre. E’ questo il momento forse decisivo della partita. Ancona avrebbe potuto essere a -9 e invece sulla sirena del 30′ arriva il canestrissimo da 8 metri di Panzini che spinge i dorici al -15 all’ultima pausa (66-51).

C’è l’unica tripla della serata di Centanni in apertura di ultimo quarto per una Luciana Mosconi che ci prova ancora. Thiam vola un paio di volte sopra il ferro e tiene a distanza le due squadre, Panzini e Tersillo segnano da fuori e Ancona vede davvero avvicinarsi la parola fine. La tripla di Di Carmine a -5’35” dalla fine scrive 78-59 sul tabellone di Atri. E’  ormai davvero finita anche se Paesano ed Oboe sono gli ultimi a mollare. A -2’34” dalla fine il lungo romano porta i suoi a -11 (82-71). Si cerca almeno a salvaguardare il conto nel confronto diretto (dopo il +9 dell’andata per la Luciana Mosconi) ma ci pensano Di Carmine e Dron a togliere anche questo effimero vantaggio agli ospiti. Giulianova vince con merito (86-73) rimandando a casa la Luciana Mosconi che fallisce nelle Terre del Cerrano la  sua prova di maturità.

 

Giulia Basket Giulianova – Luciana Mosconi Ancona 86-73 (23-15, 26-11, 17-25, 20-22)

Giulia Basket Giulianova: Gianluca Di carmine 24 (8/10, 2/3), Iba koite Thiam 22 (10/12, 0/0), Lorenzo Panzini 15 (3/4, 3/9), Gabriel Dron 12 (6/6, 0/2), Alberto Cacace 7 (1/4, 1/2), Matteo Tersillo 6 (0/1, 1/5), Federico Tognacci 0 (0/2, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0), Davide Galliè 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Alberto Cacace 7) – Assist: 15 (Iba koite Thiam 6)

Luciana Mosconi Ancona: Alessandro Paesano 19 (7/12, 1/2), Francesco Oboe 18 (6/7, 2/2), Gianmarco Leggio 15 (2/2, 1/4), Alessandro Potì 10 (2/4, 2/5), Simone Centanni 7 (1/3, 1/6), Thomas Aguzzoli 4 (2/4, 0/0), Michele Caverni 0 (0/2, 0/2), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/1, 0/0), Tommaso Rossi 0 (0/0, 0/0), Luca Rattalino 0 (0/0, 0/0), Pietro Mancini 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 17 1 + 16 (Alessandro Paesano 7) – Assist: 8 (Simone Centanni 4)

 

Area Comunicazione e Stampa

Luciana Mosconi Ancona

Alessandro Elia