Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNB

Presentazione partita Raggisolaris Faenza - Sinermatic Ozzano

30/04/2022


Presentazione partita Raggisolaris Faenza - Sinermatic Ozzano

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Presentazione partita Raggisolaris Faenza - Sinermatic Ozzano

CON OZZANO I RAGGISOLARIS SI GIOCANO L’ACCESSO AI PLAY OFF

Ottanta minuti per centrare i play off. I Raggisolaris sono pronti a giocarsi nelle restanti due partite di regular season l’accesso ai quarti di finale con Imola, Senigallia e Ozzano e avranno il destino nelle loro mani. Ribaltando infatti domenica (ore 18, PalaCattani) il -8 dell’andata con i New Flying Balls e vincendo a Civitanova Marche nell’ultima giornata, sarebbero matematicamente ai play off. 

Un obiettivo prestigioso che arriverebbe dopo una striscia di nove vittorie consecutive (la migliore in serie B nella storia dei Raggisolaris), ma non semplice da raggiungere, perché Ozzano non potrà permettersi passi falsi: vincendo infatti conquisterebbe matematicamente i play off.

Per l’occasione è stata concessa alla società l’opportunità di riaprire la curva che sarà riempita con i ragazzi della Raggisolaris Academy.

I biglietti si possono acquistare on line sul circuito Live Ticket oppure domenica dalle 16.30 alla biglietteria del PalaCattani.

L’AVVERSARIO La Sinermatic è una delle squadre rivelazione della stagione, sempre in zona play off sin dalla prima giornata per merito di coach Giuliano Loperfido, che è riuscito a far giocare al meglio un gruppo di giocatori rivoluzionato durante l’estate.

Il miglior realizzatore dei bolognesi è Dimitri Klyuchnyk con 15.3 punti, uno dei tanti ex di turno del match, seguito dal play Simone Bonfiglio con 11.5, e dall’ala Gioacchino Chiappelli con 10.6 punti, in maglia Raggisolaris dal 2017 al 2019. Viaggia costantemente in doppia cifra (10.3 punti) anche l’under classe 2001 Alessandro Ceparano, guardia\ala in grado di decidere le partite con le sue giocate.

Altri giocatori d’esperienza sono la guardia\ala Matteo Folli, autore di 19 punti all’andata, la guardia Simone Lasagni, ottimo tiratore, e il play Marco Barattini, classe 2000. Completano l’elenco degli ex di turno l’ala Riccardo Iattoni, a Faenza dal 2016 al 2018 e dal 2020 al 2021, e l’ala\pivot Marco Morara, che ha lasciato i Raggisolaris a gennaio per ritornare ad Ozzano dove ha fino ad ora giocato soltanto due partite a causa di una frattura composta al malleolo tibiale della caviglia sinistra, infortunio occorsogli a febbraio. Nel roster ozzanese ci sono anche il play Jacopo Landi (2004), l’ala Nicola Cisbani (2004) e l’ala\pivot Riccardo Galletti (2003).

I PRECEDENTI STAGIONALI Match molto combattuto nonostante le tante assenze da entrambe le parti (Lasagni, Bonfiglio e Landi per Ozzano e Morara per Faenza), decisosi nei minuti finali. I Raggisolaris riescono a rimontare 13 punti subendo poi il break decisivo a 1'18'' dalla fine quando si trovano ad inseguire 83-88, a causa anche di alcuni tiri ben costruiti ma non andati a segno. Il migliore realizzatore dei faentini è stato Ballabio con 14 punti, mentre per i bolognesi il top scorer è stato Folli con 19

Quella di domenica sarà l'ottava sfida tra Raggisolaris e New Flying Balls, incontratesi im C Silver e in serie B: il bilancio è di 4-3 per i faentini.

IL PREPARTITA “Quella di domani sarà una partita importantissima per entrambe – sottolinea Iacopo Monteventi, secondo assistente di coach Garelli -, perché Ozzano vincendo sarebbe matematicamente ai play off e noi con una vittoria potremmo continuare il nostro percorso per raggiungere un posto tra le prime otto. Sarà quindi un match intenso e molto combattuto.

Conosciamo molto bene i nostri avversari, soprattutto molti loro giocatori come Iattoni, Chiappelli, Morara e Klyuchnyk che hanno vestito la maglia dei Raggisolaris. Dovremo essere bravi a contenere le iniziative personali dei singoli e il gioco in transizione, perché sia con i lunghi che con gli esterni, Ozzano riesce ad essere pericolosa e a costruire tiri nei primi secondi delle azioni. Inoltre bisognerà a difesa schierata bloccare i loro tiratori: la Sinermatic è infatti una delle poche squadre del girone a poter schierare un quintetto con tutti i giocatori in grado di far male da sotto e da fuori.

Mai come in questa occasione avremo bisogno del nostro pubblico e sono certo che sarà più caldo e appassionato del solito”.

 

Luca Del Favero

Capo Ufficio Stampa Raggisolaris Faenza