Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Femminile | Serie A1 Femminile

LBF, SEMIFINALE GARA 1 | Virtus Segafredo Bologna vs Allianz Geas Sesto S. Giovanni: 64 – 49

18/04/2023


LBF, SEMIFINALE GARA 1 | Virtus Segafredo Bologna vs Allianz Geas Sesto S. Giovanni: 64 – 49

Seguici su Facebook :  BASKET EMILIAROMAGNA  

 

LBF, SEMIFINALE GARA 1 | Virtus Segafredo Bologna vs Allianz Geas Sesto S. Giovanni: 64 – 49

Virtus Segafredo Bologna vs Allianz Geas Sesto S. Giovanni: 64 – 49

(1Q 18 – 13; 2Q 37 – 28; 3Q )

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero, Pasa ne, Rupert 10, Barberis 2, Dojkic 16, Andrè 8, Zandalasini 7, Orsili, Parker 14, Laksa 7, Cinili ne.   All: Ticchi

Allianz Geas Sesto S. Giovanni: Dotto, Moore 15, Arturi, Gorini 6, Resemini ne, Bestagno, Tava 3, Trucco 13, Panzera 10, Holmes 2.  All: Zanotti.

Arbitri: Dori, Cappello, Frosolini.

Prima gara di semifinale per la Virtus Segafredo Bologna che ospita Allianz Geas Sesto S. Giovanni nel primo impegno della serie.

Avvio sprint di Geas che allunga subito piazzando un parziale di 7-0, spezzato dalla tripla di Dojkic a cui fa seguito subito Laksa per riportare  la Virtus a contatto sul 6-7, prima del sorpasso grazie all’appoggio di Rupert. Il resto del parziale prosegue molto contratto, con entrambi gli attacchi che faticano a trovare soluzioni ottimali: infatti il primo parziale si chiude sul 18-13 in favore della Virtus Segafredo grazie anche ai liberi di Dojkic nel finale. Nel secondo parziale è Geas ad impattare meglio accorciando fino al -5 dopo un allungo Segafredo: il passaggio alla difesa a zona mette inizialmente in difficoltà l’attacco bianconero. Geas fatica a trovare però soluzioni offensive di continuità, trovando canestri estemporanei e non da situazioni di gioco costruite. Trascinata da una Dojkic estremamente pericolosa, specialmente dall’arco, la Segafredo allunga a metà del parziale, sul punteggio di 32-24, stringendo la difesa e approfittando delle ripartenze veloci. All’intervallo la Virtus Segafredo conduce per 37-28 frutto di una partita solida e difensivamente attenta.

Dopo la pausa lunga le due squadre riprendono a darsi battaglia con molta intensità ma gli errori al tiro sono da ambo le parti, con il punteggio che rimane invariato per lunghi minuti. Il vantaggio di dieci lunghezze continua ad essere mantenuto dalla Virtus che si affida ancora a Dojkic per tentare di scombinare le carte in fase offensiva data la forte aggressività in difesa da parte delle ospiti. Parziale avaro di canestri che si chiude con il punteggio di 49-36.

L’ultimo parziale si apre con la tripla di Panzera, con More e Trucco a darle supporto in fase offensiva: la Virtus rimane fredda ai liberi con Andrè e trova in Laksa un buon terminale per provare il primo allungo consistente del match. Un parziale di 4-0 a firma Parker, autrice di due ottime iniziative personali, consente alla Segafredo di crearsi un ulteriore cuscino di punti sul punteggio di 58-42, la gara volge alle sue battute finali con Parker che mette gli ultimi canestri della gara che consentono così alla squadra di Coach Ticchi di conquistare Gara-1 di semifinale davanti a 3.168 tifosi.

 

Area Comunicazione e Stampa

Virtus Segafredo Bologna

Jacopo Cavalli