Stampa questa pagina - Chiudi


Volley

Idea Volley Sassuolo, il grande ritorno della sassolese doc Montagnani

08/09/2023


Idea Volley Sassuolo, il grande ritorno della sassolese doc Montagnani

 

Un ritorno di fiamma con prospettive lungimiranti. E' quello di Viola Montagnani, libero classe 2005, all'Idea Volley Sassuolo dopo l'avventura dello scorso anno in A2 a Montale. "L'anno scorso è stata un esperienza bellissima e voglio ringraziare innanzitutto la società Montale per avermi dato questa meravigliosa opportunità, ma anche grazie alla mie compagne di squadra da cui ho imparato tanto e anche un grazie va anche allo staff che non ci ha mai fatto mancare nulla. - esordisce ai nostri microfoni - Per quest'anno ho un bellissimo presentimento, siamo un gruppo super giovane ma con molto voglia di fare. Ho già conosciuto tutte le mie compagne di squadra e sono tutte super simpatiche, secondo me abbiamo un grande potenziale e siamo pronte ad esprimerlo".

L'interruzione causata dalla pandemia ha rappresentato un ostacolo non indifferente nel percorso di crescita delle più giovani: "Il periodo Covid è stato molto difficile per tutti: fortunatamente non ho mai smesso di allenarmi e ho sfruttato il lockdown per condividere tempo con la mia famiglia. Sicuramente senza si vive meglio a 360 gradi, perchè ci sono molto meno restrizioni e via via si è tornata alla normalità anche nei palazzetti". Tra campo e banchi di scuola: "Conciliare l'attività scolastica e la Pallavolo è un po' difficile ma non impossibile, bisogna solo volerlo. Il come è tanta forza di volontà e certe volte fare qualche sacrificio".

Una passione nata in grembo: "La mia passione per la Pallavolo penso che nasca dal fatto che mia mamma ha sempre giocato e da piccola sono sempre stata rimbalzata da una palestra all'altra. Ho inzito a giocare a Pallavolo in prima elementare, probabilmente come capriccio (perchè mia mamma non voleva che io iniziassi a giocare così presto), e da quel momento non ho più smesso. Ci sono stati momenti difficili, sfide complicate, persone che mi hanno portato a dubitare di me stessa e anche odiare questo sport. Grazie anche a Andrea Ghibaudi, allenatore che ha sempre creduto in me sin dai tempi dell'Under 14, sono riuscista gradualmente a riapprezzrami come giocatore; per questo motivo non potrò mai ringraziarlo abbastanza".

Nonostante la giovanissima età tanti anche i momenti da ricordare per l'atleta emiliana: "Il ricordo più bello di tutti è stato l'anno in Under 14 (vincendo titolo provinciale e regionale) a Sassuolo e lo rifarei mille volte se potessi. Quell'anno lì nessuno credeva in noi ma grazie a quel fantastico gruppo squadra, soprannominati i Teletubbles, e grazie ai nostri due fantastici allenatori Andrea Ghibaudi e Valentina Carani siamo riusciti a fare miracoli. E inoltre ho instaurato delle amicizie importantissime che persistono ancora adesso".

Lo sguardo volge poi al presente e futuro prossimo aprendo anche il cassetto dei desideri: "Obiettivo principale è quello di migliorare sempre sia a livello di giocatore ma anche a livello di persona. - conclude Viola - Sogni ne ho tantissimi ma quello nel cassetto sarebbe andare a giocare in America". Tempo al tempo, la sassolese doc è pronta ora a rivincere con la squadra della sua città mettendo a disposizione della squadra il suo talento. Il vincitore, si sa, è un sognatore che non ha mai mollato. 

Davide Maddaluno

Seguici su Facebook: VOLLEY  EMILIAROMAGNA