Stampa questa pagina - Chiudi


Calcio

Tre Fiori in festa per il lancio delle nuove maglie

26/09/2023


Tre Fiori in festa per il lancio delle nuove maglie

 

Gialloblù che richiama la storia del Castello, magenta per il divertimento targato Cool Things e verde come le azioni di sostenibilità ambientale che proseguono con IAM

 

Nuovo look per il Tre Fiori, che festeggia insieme il lancio delle nuove divise ufficiali e la prima vittoria in campionato ottenuta contro il San Giovanni, aspettando l’esordio di Coppa Titano in programma domani sera (mercoledì 27 settembre) alle ore 21:15 a Montecchio contro il Faetano.

 

Per la grande famiglia gialloblù serata conviviale nella splendida location del ristorante-albergo Cesare di Città sponsor della squadra, alla presenza di società, giocatori e staff tecnico al completo insieme agli amici e ai sostenitori. Grazie al restyling del logo, delle divise da gioco e della comunicazione digitale ideato dalla social media manager e digital strategist Chiara Benedettini insieme all’art director e graphic designer Alessandro Bombieri il legame fra il Tre Fiori e i suoi partner diventa sempre più forte e ora è impresso anche sulle maglie.

 

Per lo stemma, la società più titolata dell’Antica Repubblica rimane fedele alla tradizione arricchendo il logo con nuovi dettagli che lo rendono contemporaneo e vicino alle mode dei più giovani. È invece sulle divise da gara che si è concentrato il designer Bombieri, portando avanti uno studio che ha coinvolto l’intera famiglia del Tre Fiori, compresi i consolidati partner commerciali ai quali si è ispirato per la creazione della seconda e della terza divisa.

 

Ma andiamo con ordine e partiamo dalla prima maglia ufficiale, che mantiene i colori sociali, il giallo e il blu, e che dalla storia del Castello di Fiorentino trova ispirazione per la novità più importante: “Abbiamo inserito di un pattern molto significativo – spiega Chiara Benedettini - che rievoca l’antico nome di Fiorentino, ovvero la Terra dei Castelli per i numerosi castelli che esistevano e di cui oggi rimangono solamente i ruderi. Nel 1400 secondo gli storici, quello di Fiorentino era il Castello più temuto dai Signori di Rimini, conquistandosi l’appellativo di Castellaccio. Un modo grafico e intuitivo per spronare la squadra a raggiungere senza timori i suoi obiettivi”.

 

La seconda maglia ufficiale è invece dedicata al main sponsor Cool Things, azienda sammarinese che si occupa di giochi e giocattoli, per la quale è stato scelto il colore magenta che riprende anche i fiori dello storico logo societario. “Abbiamo voluto esprimere i concetti di gioia, spensieratezza e divertimento strettamente legati al core business di Cool Things. Un omaggio alla Ceo Jessica Gasperoni che supporta il Tre Fiori ormai da molti anni e alla sua passione per i nostri colori. Il tono principale è il magenta, da sempre presente nel logo ma mai utilizzato in precedenza per una divisa”.

 

La terza maglia da gara mette in risalto un altro aspetto su cui il Tre Fiori continua a puntare tanto, ovvero la sostenibilità ambientale. “Una maglia verde con motivi a foglie sulle maniche accompagna quest’anno il percorso di sensibilizzazione ai temi dell’ambiente già avviato nella passata stagione con diverse iniziative e attività in collaborazione con IAM – Igiene Ambientale Management, la ditta sammarinese di servizi per l’ambiente che ha portato le buone pratiche quotidiane all’interno dello spogliatoio e nella vita dei giocatori e dei supporter del Tre Fiori”.