Stampa questa pagina - Chiudi


Futsal | Dilettanti | Serie C1

Il Calcio a 5 Rimini domani vuole sfatare il doppio tab¨ contro il Ponte Rodoni

24/02/2017


Il Calcio a 5 Rimini domani vuole sfatare il doppio tab¨ contro il Ponte Rodoni


Dopo la vittoria in rimonta contro il Montanari, domani i biancorossi sono impegnati nell'ostica trasferta contro il Ponte Rodoni e devono sfatare un doppio tab¨. Il primo, nei confronti della vittoria, che fuori dal "Flaminio" manca dal lontano 8 ottobre. Il secondo, nei confronti dei ferraresi, visto che storicamente il Rimini ha sempre perso al "Palacinghiale" nei due precedenti con la prima squadra. I ragazzi di mister Davide Germondari con la vittoria (2-1) sul Montanari hanno confermato di essere in un buon momento, soprattutto sul piano caratteriale. "Sabato scorso ho visto ancora una volta molta intesitÓ, voglia e determinazione. Abbiamo rischiato com'Ŕ normale nel futsal, ma abbiamo meritato la vittoria dopo una grande rimonta. D'altra parte eravamo reduci da uno dei migliori secondi tempi della stagione contro l'Osteria Grande, dove per˛ non abbiamo raccolto quanto meritato".
Il Ponte Rodoni Ŕ in piena lotta salvezza, appena tre lunghezze sotto i biancorossi. Il pericolo numero si chiama Alessandro Benatti, capocannoniere dei giallorossi con 14 gol all'attivo. Interessante sarÓ la sfida con il bomber biancorosso Davide Timpani, che invece Ŕ a quota 17. "All'andata ci siamo fatti rimontare tre gol, sicuramente abbiamo perso punti quindi vogliamo prenderci la nostra rivincita. Non dovremo stare attenti solo a Benatti, ma a tutti i nostri avversari, verso i quali nutro il massimo rispetto".
Nelle fila biancorosse non saranno della partita Toscano, Moroni e Muratori. Promossi dalla Juniores Tonini e Rejil. "Confido nella maturitÓ dei pi¨ esperti e nella voglia di emergere dei pi¨ giovani. Le squadre sotto a noi conquistano tutte punti, il campionato Ŕ molto equilibrato. Sarebbe bello tornare a festeggiare anche fuori casa".

Luca Filippi
Addetto comunicazione Calcio a 5 Rimini

á