Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Futsal

Dopo la sconfitta la Mernap Faenza vuole tornare a vincere con Rimini

Manfredi intenzionati a rialzare la testa, sabato al Palacattani arrivano i Dragons Rimini. Donne k.o. contro il Romagna.

Pagina 1 di 1

12/03/2022

Dopo la sconfitta la Mernap Faenza vuole tornare a vincere con Rimini

La Mernap Faenza ritorna tra le mura amiche del PalaCattani dopo essersi lasciata alle spalle il primo ko della stagione sul campo del Città del Rubicone. Una sconfitta che non ha influito in modo grave sulla classifica se non nell’aver diminuito di qualche punto il vantaggio sulle inseguitrici, che potrebbe essere di sei punti qualora il Gatteo dovesse battere la Polisportiva 1980 Bertinoro nel recupero di martedì 15 marzo. Il pensiero dei faentini tuttavia è tornare quanto prima alla vittoria. L’occasione sarà ghiotta sabato pomeriggio alle 15 quando in città arriveranno i Dragons Rimini, formazione in lotta per evitare i play out. Proprio per questo motivo però, non si tratterà di una gara da prendere sotto gamba.

«Contro il Città del Rubicone ci siamo resi conto che se si commettono errori dovuti alla mentalità si perdono le partite – afferma l’allenatore Francesco Ghera – e deve servirci da lezione per questo finale di stagione. Per tre volte siamo andati in vantaggio senza riuscire a mantenerlo, facendoci poi sorprendere dall’aggressività dei nostri avversari. Questa sconfitta deve darci ancora più stimoli per rialzare subito la testa e per ritrovare immediatamente la vittoria. Dobbiamo riprendere il nostro percorso quanto prima. Tutti noi abbiamo un obiettivo ben chiaro da raggiungere e sono certo che non lo perderemo di vista: dobbiamo riscattarci, a cominciare dalla partita con i Dragons Rimini, una squadra che corre e che non molla mai fino all’ultimo secondo. Sarà un bel banco di prova per riprendere la marcia. Dobbiamo assolutamente conquistare i tre punti”.

 

Il programma della terza giornata di ritorno:

Città del Rubicone – Futsal Bellaria; 


Mernap Faenza – Dragons Rimini; 


Erba 14 Riolo Terme – Rossoblu Imolese; 


Sassoleone – Gatteo; 


Onlysport Alfonsine – Polisportiva 1980 Bertinoro.


 

Classifica: Mernap Faenza 30; Rossoblu Imolese e Onlysport Alfonsine 22; Gatteo Calcio a 5* 21; Città del Rubicone San Mauro Pascoli 18; Polisportiva 1980 Bertinoro* 12; Dragons Rimini 11; Futsal Bellaria e Erba 14 Riolo Terme 8; Sassoleone 4. 
* una gara in meno

 

 

FUTSAL CSI FEMMINILE: Ci sono ancora gare da recuperare nel campionato di calcio a cinque CSI femminile e c'è ancora tanto da dimostrare per la Mernap Faenza, reduce da una sconfitta per 3-6 contro il Romagna Women. Le manfrede di coach Bendandi in avvio di gara hanno ben tenuto testa alle dirompenti avversarie, con il quintento composto da Rebeggiani, Banzola, Gorlato, Reggidori e Calderoni che ha ben figurato soprattutto in fase di contenimento. Purtroppo però i piani sono stati rovinati al 5' quando un pasticcio difensivo sul tiro del pivot gialloblu Giovanardi ha causato un fortuito autogol. Le manfrede non si sono abbattute ed hanno riequilibrato il risultato grazie ad una pregevole conclusione di Chiara Calderoni all'incrocio dei pali. Nei cinque minuti successivi però la formazione ospite ha trovato un doppio vantaggio, prima con Giovanardi e poi con Lanotte. Nel prosieguo della prima frazione nonostante diverse occasioni create da ambo le parti il risultato non è cambiato, e sul punteggio di 1-3 le squadre sono andate al riposo. Nella ripresa la Mernap ha provato a cambiare registro ma al 7' ancora Lanotte ha portato il Romagna sull'1-4. Le rossonere poi hanno coraggiosamente continuato a lottare su ogni pallone e al 10' Denise Bresciani ha scatenato gli applausi dei presenti accorciando le distanze. Un gol che tuttavia non è bastato per la rimonta, così come non è bastata l'ottima prestazione del portiere Rebeggiani, decisiva più di una volta per evitare il dilagare del Romagna. Le ospiti comunque sono riuscite a mettere a segno altri due gol poco oltre la metà del secondo tempo con Callisesi (16') e ancora con Giovanardi (17').

Prima del fischio finale in ogni caso, la Mernap è riuscita a realizzare il terzo gol della partita e il 15° stagionale della formazione femminile grazie ad un'incursione di Giada Gorlato che dalla sinistra ha realizzato a fil di palo con potenza e precisione. Da sottolineare che le faentine non segnavano 3 gol dalla prima giornata e questo è ciò che più conforta in vista delle prossime sfide.

 

Mernap Faenza: Rebeggiani, Gorlato, Cornacchia, Reggidori, Gattella, Modelli, Calderoni, Banzola, Bresciani.

 

Romagna Women: Ghidetti, Fusebi, Lanotte, Tonerti, Callisesi, Giovanardi.

 

Marcatori: 5'pt autogol Mernap (R), 7'pt Calderoni (M), 9'pt e 17'st Giovanardi (R), 10'pt e 7'st Lanotte (R), 16'st Callisesi (R), 10'st Bresciani (M), 19'st Gorlato (M).

 

Mernap Faenza vs Dragons Rimini 0-2

Una brutta sconfitta casalinga per la Mernap

Pagina 1 di 2

13/03/2022

 

I faentini perdono ancora, 2-0 in casa contro i Dragons Rimini, espulso Maski, il vantaggio si riduce a 5 punti.

Brutta figura per la Mernap Faenza. La capolista del girone B di serie C2 regionale ha conseguito la seconda sconfitta consecutiva e stagionale, la prima interna, sabato pomeriggio al Palacattani contro i Dragons Rimini. La formazione faentina ha perso 0-2 e al 13' del primo tempo è stato inoltre espulso il laterale Yassine Maski per somma di ammonizioni. Ancora privi di Argnani i rossoneri guidati da mister Francesco Ghera sono scesi in campo con l'intento di tornare alla vittoria dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana in casa del Città del Rubicone ma le cose, sin dai primi minuti di gioco si sono messe male. Gli ospiti infatti hanno effettuato un pressing asfissiante ed hanno seriamente messo in difficoltà, anche grazie alla propria fisicità, i manfredi, i quali dal loro canto, pur provando più volte a costruire buone occasioni, non sono mai riusciti a trovare la via del gol. La gara è stata equilibrata ma nervosa, e mai cattiva, nella prima frazione come nella ripresa. A farne le spese però sono stati solo Caria e compagni, comunque abili, dopo l'espulsione di Maski a non incassare gol durante il periodo di inferiorità numerica. Per sbloccare la partita infatti ci è voluto un tiro libero, concesso dal direttore di gara al 29' del primo tempo per il sesto fallo cumulativo della Mernap e realizzato dal dischetto dal preciso Ottaviani. A chiudere la gara, sempre in bilico e per lunghi tratti ricca di occasioni da campo le parti, è stato invece Fihri negli attimi finali del secondo tempo. I rossoneri comunque, per il momento possono contare sul vantaggio, ora ridotto a 5 punti sulle inseguitrici in virtù della sconfitta del Gatteo e delle vittorie di Alfonsine e Rossoblu Imolese.

Mernap Faenza: Tronconi, Maski, Caria, Rezki, Matteuzzi, Venturelli, Zaniboni, Albu Constantin, Gramigna, Giagnorio, Zin Dine, Pagliai. All. Ghera

Dragons Rimini: Pari, Ari Montano, Khamkham, Yzeiraj, Moubtassim, Ottaviani, El Raissouni, Fihri, Bici, Michelotti. All. D'Amico.

Commenti

PUBBLICITA'