In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

L’Alfonsine si aggiudica il derby: Mezzano – Alfonsine 0 - 3

06/11/2017


L’Alfonsine si aggiudica il derby: Mezzano – Alfonsine 0 - 3

L’Alfonsine non cade nella trappola “derby” dove tante volte in passato si è impantanato ed esce con una vittoria abbastanza rotonda che da fiducia per il futuro dove l’aspettano altri incontri probabilmente, almeno sulla carta, più pericolosi e difficili, ma da vincere se non si vuole nuovamente perdere il contatto con la vetta dove al momento ci sono 4 squadre in fuga rispetto al resto del gruppo.
Al calcio d’ inizio classico 4-4-2 per la squadra di Mercuriali con il rientrante Casali in prota, linea difensiva con Calì, Boattini, Mariani e Bucchi, linea di centrocampo Monti, Pasi, Selva e Sibilio. Verità e Guerra in attacco.
Partita condizionata da un forte vento longitudinale a cui le squadre hanno impiegato alcuni minuti a prendere le misure dato che il Mezzano (contro vento) vedeva i lanci lunghi quasi tornare indietro e l’Alfonsine (con il vento a favore) vedeva invece i propri passaggi verticali prendere velocità e arrivare molto più lunghi del normale.
La prima vera occasione arriva al 7’ con Pasi che dai venti metri colpisce il palo interno, raccoglie Monti sulla destra e mette in mezzo dove trova Verità a centro area che tira ma viene contrastato da un difensore, la palla però resta tra i suoi piedi ma il nuovo tentativo finisce fuori di poco.
Al 9’ un cross di Monti dalla destra trova la deviazione volante di un difensore che anticipa Guerra sfiorando, fortunatamente per il Mezzano, il palo e mettendo in corner.
Al 17’ una punizione-corner trova Boattini libero al limite dell’area piccola ma la conclusione di testa finisce alta.
Al 18’ una punizione di Calì dai 35 metri che doveva essere un cross, diventa con l’aiuto del vento un tiro pericolosissimo che il portiere del Mezzano toglie dall’incrocio mettendo in angolo.
Al 19’ l 1’-0 , su azione di calcio d’angolo Boattini colpisce di nuovo di testa sotto misura mettendo questa volta in rete la palla.
Al 22’ di nuovo su corner stavolta è Mariani a colpire di testa e mettere la palla appena oltre l’incrocio dei pali.
Al 24’ un tiro sotto misura di Guerra viene deviato appena oltre la traversa.
Al 33’ un cross di Boattini si trasforma in un tiro molto pericoloso deviato bene in angolo dal portire del Mezzano.
Al 34’ è SIbilio ad impegnare severamente il portiere che mette di nuovo in angolo.
Al 35’ tiro di fuori da Pasi parato a terra.
Al 38’ Mariani tira da fuori ma il portiere del Mezzano dice ancora no compiendo un vero miracolo togliendo la palla dall’icrocio alto.
Al 40’, poco prima della fine del tempo l’Alfonsine raddoppia, sugli sviluppi di un corner la palla finisce a Monti che dagli 11 metri in posizione defilata insacca mettendo sotto l’incrocio il gol che da all’Alfonsine una relativa tranquillità prima dell’inversione di campo e quindi vento contrario.
Il secondo tempo è relativamente più tranquillo per l’Alfonsine che continua a premere ma fatica un po’ di più a creare occasioni, anche perché ogni rinvio del Mezzano finiva quasi sistematicamente ben oltre la metà campo e spesso addirittura direttamente tra le mani di Casali.
Al 10’ il primo cambio, esce Monti ed entra Strocchi ed è lo stesso Strocchi a mettere di poco a lato di testa due minuti dopo.
Al 18’ entrano Fabbri Luca e Celli, per Boattini e Sibilio.
Al 21’ il primo e, praticamente unico, tiro del Mezzano parato da Casali
Al 24’ cross pericolosissimo di Verità sul quale Fabbri manca la deviazione di testa sotto misura per pochi centimetri.
Al 28’ entrano Prezioso e Melchionda per Verità e Guerra e due minuti dopo Corrado per Casali e Fabbri Matteo per Bucchi.
Il 3 – 0 finale arriva al 39’ quando su corner, Strocchi si inventa e insacca con una mezza rovesciata ottima per i fotografi.
La partita si chiude al 43’ dopo 3 minuti di recupero.
Partita difficile da analizzare perché il vento l’ha fortemente condizionata. Sembra che l’Alfonsine stia lentamente riprendendo la strada giusta anche se, visto da fuori, sembra che spesso dimentichi le giocate più semplici come lo scarico palla dietro (spesso ci si vuol girare palla al piede trovando il contrasto difensivo) o l’uno-due in sovrapposizione (spesso invece di darsi la giocata uno-due si tende a portare l’avversario vicino al compagno che ha la palla).
Appuntamento a domenica prossima in casa contro il Low ponte.
Buona fortuna ragazzi.
A.J.F.


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'