In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Dilettanti | Serie C1

Trasferta complicata in terra piacentina per i calcio a 5 Rimini

24/11/2017


Trasferta complicata in terra piacentina per i calcio a 5 Rimini

 

Il Rimini, ridotto all’osso come non mai, affronterà il Baraccaluga in vista della nona giornata. Tra i piacentini spiccano i nomi di Pizzelli, De Fraitas e Giardino: autori di 23 delle 26 reti segnate dalla squadra. “Sono molto forti tecnicamente e il loro gioco è più che complementare al piccolo campo di gioco del loro palazzetto” avverte Germondari. L’allenatore dei biancorossi, però, non è soltanto preoccupato dalla forza dell’avversario. Ciò che in questo momento toglie il sonno ai romagnoli è la prosecuzione di questa ondata di infortuni che sembra colpire tutti, chi prima, chi dopo. Alla già folta lista degli indisponibili si aggiungono anche Muratori e Sabir. “È un periodo sfortunato che influenza sia i risultati che i giudizi finali, ma senza cambi a certi livelli è molto dura anche solo giocare, figurarsi vincere” risponde ironico il mister al tormentato stato delle cose. E continua: “Dobbiamo essere bravi a superare questo momento di particolare difficoltà, cercando di esprimere sempre i nostri concetti di gioco e non abbattendoci mai davanti alle criticità”. Davide Germondari si aspetta tanto dai giocatori di maggiore esperienza, come dai nipponici Oe e Takiguchi: “I due ragazzi giapponesi giocheranno tanti minuti e dovranno dare un grande contributo anche in termini di fiato. Fisicamente dovremo tutti essere bravi a tenere botta visti i pochi cambi, oltre a dimostrare una buona organizzazione difensiva”.

Il Rimini viene dall’ottimo pareggio conquistato tra le mura amiche del Flaminio contro il Fossolo di sabato scorso. Ed è proprio da quella incoraggiante prova che l’allenatore dei romagnoli vuole ripartire: “Nell’ultima partita abbiamo dato dimostrazione di potercela giocare con tutti nonostante le difficoltà. Il campionato è ancora lungo e non c’è nulla di pregiudicato”. Germondari ci tiene, inoltre, a spronare due giocatori chiave come Moretti e Canducci, che fin qui hanno giocato un ottimo campionato: “Sono una sicurezza. Possono fare di più, come tutti, ma stanno già facendo un ottimo lavoro”.

 

Michelangelo Bachetti

 

Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini




Baraccaluga vs Calcio a 5 Rimini 9-2

27/11/2017


Baraccaluga vs Calcio a 5 Rimini 9-2

 

 

 

Partita da dimenticare per i biancorossi. I ragazzi di Germondari non sono stati in grado di raccogliere ciò che di buono era stato seminato settimana scorsa, sbagliando totalmente partita. Fino a metà del primo tempo il Rimini ha provato anche a giocarsela, ma alla lunga il Baraccaluga ha semplicemente dimostrato di essere più forte. Oltre alla buona prova di Toscano, c’è da segnalare, tra le notizie che possono strappare un sorriso – seppur minimo – all’allenatore romagnolo, il ritorno in campo di Timpani. Il capitano biancorosso ha giocato pochi minuti, iniziando così il processo di avvicinamento alla forma fisica necessaria per essere definitivamente arruolabile.

I padroni di casa passano subito in vantaggio – anche fortunatamente – con un tiro da fuori di Lin deviato. Un minuto più tardi, al 4’, arriva anche il raddoppio: è nuovamente Lin a segnare approfittando dell’assist perfetto di Pizzelli. Il Rimini prova a rispondere celermente e al 13’ con Takiguchi accorcia le distanze. Ma la speranza di riaprire l’incontro rimane tale. Nel giro di due minuti il Baraccaluga segna anche il terzo e quarto gol: prima con Carboni da fuori area, poi con Pizzelli lanciato in contropiede. I biancorossi hanno un sussulto e al 17’ Mohammed trova la via del gol. Il giocatore romagnolo, recuperato in extremis, è bravo a farsi trovare pronto sul corner di Moretti. Sul finire del primo tempo, il tiro di Carboni, malauguratamente, colpisce la mano di Vitali: Giardino trasforma il penalty.

La ripresa è una vera e propria Caporetto. Il Rimini crolla definitivamente e subisce un imbarcata di proporzioni gigantesche. Al 4’ Di Spirito trova il gol del 6-2 con un gran bel tiro da fuori che finisce dritto all’incrocio. Nel momento di più grande confusione, per i romagnoli, arriva anche lo sfortunato autogol di Moretti che dosa malamente il retropassaggio, sorprendendo Ciappini. Negli ultimi minuti del match c’è tempo anche per Aggravio e Maldarella di finire nel tabellino degli scorer, portando così il risultato sul definitivo 9-2.

 

 

BARACCALUGA ASD: Molinari, Turci, Di Spirito, Giardino, Pizzelli, Carboni, Maldarella, Martucci, Aggravio, Lin, Catalano, Buci. All. Arduzzoni.

 

CALCIO A CINQUE RIMINI: Ciappini, Moretti, Mohammed, Canducci, Toscano, Takiguchi, Timpani, Lo Giudice, Diongue, Oe, Vitali, Gianni. All. Germondari.

 

ARBITRI: Cocco di Parma, Zinzi di Piacenza.

 

RETI: 3’ pt Lin, 4’ pt Lin, 13’ pt Takiguchi, 15’ pt Carboni, 16’ pt Pizzelli, 17’ pt Mohammed, 22’ pt Giardino, 4’ st Di Spirito, 15’ st aut. Moretti, 27’ st Aggravio, 29’ st Maldarella.

 

 

Michelangelo Bachetti

Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'