In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Allievi

RC Cesena Allievi Provinciale - Mariani mette la partita sui binari giusti

Il mister continua a preferire Domeniconi a Ricci

05/11/2018


RC Cesena Allievi Provinciale - Mariani mette la partita sui binari giusti

Tempo grigio a Mercato Saraceno. Il campo in erba è in buono stato, niente vento e una leggera e breve pioggerella limitata a prima dell’inizio della partita. Temperatura intorno ai 15 gradi. Tutto perfetto quindi per disputare una di quelle gare che alla vigilia, guardando i soli punti dopo 6 giornate, sembrano dover definire nuovamente i rapporti di forza all’interno del campionato. La Due Emme parte infatti convinta di poter fare la partita all’interno delle proprie mura. E per i primi 20 minuti iniziali sembra anche riuscirci. Rovesciate, tiri, colpi di testa, azioni d’attacco continue. Ma il RC Cesena non si scompone troppo perchè sa di cosa è capace con Mariani in campo. E lentamente prende le misure all’avversario che ignaro continua a fare la propria prestazione con entusiasmo e convinzione. E proprio quando sembra nell’aria il gol per la Due Emme ecco che la terza discesa di Mariani (le prime due sono stati suoi atti di generosità nei confronti dei propri compagni di squadra) è quella buona: dalla sua fascia, sfruttando la propria velocità difficilmente eguagliabile, palla al piede si accentra verso la porta avversaria e lascia partire uno dei suoi diagonali sul secondo palo: 0-1. Gli avversari rimangono impassibili perchè pensano a un qualche caso fortuito. Allora parte la quarta discesa di Mariani, dopo pochi minuti, che alla stessa maniera trafigge il portiere avversario, ma stavolta sul primo palo: 0-2. All’improvviso balena nella testa dei giocatori della Due Emme che c’è qualcosa che non quadra e infatti non capiscono cosa stia succedendo. Nuovo lancio alla ricerca di Mariani che si trova questa volta al limite dell’area avversaria decentrato sulla destra e sulla linea di fuori gioco. Ebbene, da qui serve al volo Ambrogetti che trovandosi in linea con lui, ma in posizione più centrale, avanza come una punta, controlla e a tu per tu con il portiere sigla il terzo gol. Per la Due Emme l’idea che le cose si siano messe male diventa certezza. E non è finita. Nuova discesa di Mariani sulla fascia dove sul fondo sterza, salta l’avversario, e si accentra verso la porta sfoderando il secondo assist: Amoruso, 0-4. Ora per la Due Emme è certamente un incubo dove come si muove e qualunque cosa faccia, compreso lasciare passare del tempo, prende gol. L’entusiasmo è sparito e la convinzione pure, in campo come sugli spalti. E l’intervallo fa il resto del lavoro nelle teste dei ragazzi della Due Emme. Al rientro in campo la necessaria reazione della Due Emme non c’è e il RC Cesena dilaga, anche con i nuovi innesti dalla panchina, che notoriamente non dovrebbero incutere grossi timori. Sullo 0-8 la partita è chiusa abbondantemente e anche il RC Cesena sembra aver tirato i remi in barca, ma è solo allora che viene concesso un calcio di rigore, generoso quanto inutile, a favore della Due Emme: 1-8. Il RC Cesena allora prontamente reagisce, come se avesse subito il furto di una qualche caramella…..1-9.

Da rilevare che sul fischio finale Ambrogetti si mangia un gol su palla crossata e tiro di controbalzo, a pochi metri dalla porta avversaria, che prima o poi sarà lo stesso che gli si presenterà quando ci sarà ben altro avversario, ben altro punteggio in corso e ben altro peso nell’economia della partita o di un intero campionato.
Perchè se anche questo RC Cesena riuscirà miracolosamente ad accedere alla fase regionale, e non è bello gufare per avere disgrazie altrui, i problemi di quantità e qualità della propria rosa torneranno a farsi sentire con ancora maggiore urgenza!

Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'