In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

S.S.Sutor Premiata Montegranaro - La Sutor torna a vincere aggiudicandosi l'infuocato derby contro Jesi

Di Diego Pierluigi 15/12/2019


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - La Sutor torna a vincere aggiudicandosi l'infuocato derby contro Jesi

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA


LA SUTOR TORNA A VINCERE AGGIUDICANDOSI L’INFUOCATO DERBY CONTRO L’AURORA BASKET JESI

Montegranaro,15 dicembre – Non c’erano troppi calcoli da fare in un momento così delicato della stagione. L’unico risultato ponderabile nella sfida contro Jesi era la vittoria e vittoria è arrivata. La Premiata vista oggi alla Bombonera è stata più efficace che mai soprattutto se si va a considerare le gare che si sono giocate fino ad ora nel palas veregrense, dove sia le vittorie che le sconfitte sono state al cardiopalma.

L’obiettivo dichiarato per i gialloblù era quello di dimenticare in fretta la rovinosa sconfitta di Rimini ed è stato questo il concetto chiave su cui si è basato il lavoro dell’ultima settimana di coach Ciarpella e il suo staff. Il successo conquistato in una partita così sentita era importante perché oltre a mettere una grossa pezza sulle quattro sconfitte consecutive riportate nell'ultimo mese, ha permesso ai gialloblù di rifiatare e di allontanarsi di nuovo dalle zone pericolose della classifica. L'ospite di turno era per l'appunto l'Aurora Basket Jesi di coach Ghizzinardi, subentrato a novembre a Valli, che era reduce da due vittorie consecutive di cui l’ultima particolarmente prestigiosa ottenuta in casa contro la Esa Italia Chieti. Un derby storico quindi che mancava da diversi anni alla Bombonera, fra due compagini abituate a confrontarsi in palcoscenici di categorie più importanti.

Solito quintetto titolare per coach Ciarpella che ha schierato Caverni nel ruolo di play, con il duo veregrense Ciarpella- Lupetti ai lati, con ad agire sotto le plance Panizeri e Polonara. Unico assente Tremolada che non è stato della gara a causa di una botta ricevuta al naso rimediata in uno scontro di gioco durante l’ultimo allenamento. Inizia forte l’Aurora trascinata da Casagrande e Lovisotto che regalano agli ospiti il primo vantaggio ospite del match sul 4-8 jesino. Ma a metà periodo ci pensa la tripla di Panzieri a suonare la carica, Jesi reagisce ma è Panzieri ad alzarsi ancora una volta da tre per il pareggio a 10. La partita va a strappi con tanti errori sotto canestro da entrambi le parti e così il primo periodo si chiude con il canestro all’ultimo di Bottioni che regala i primi dieci minuti a Jesi 12-14. Il secondo quarto si apre su ritmi decisamente più alti per la Premiata inizia Villa a dettare i tempi di gioco mentre Lupetti piazza la sua prima tripla della serata. La parità viene ristabilita e la Sutor vola sul + 4 dopo appena tre inuti ma l’Aurora rimani sul pezzo ed è poi Migliori a siglare il canestro del 22-21 sul quale coach Marco Ciarpella decide di chiamare il time out. Da quel punto in poi sale in cattedra il vero protagonista della serata ovvero Riccardo Lupetti che inizia a bombardare il canestro jesino dalla linea dei tre punti. Inizialmente gli risponde per Jesi Magrini, lesto a sganciare anch’egli dalla lunga ma stasera Lupetti è “on fire” e con un’altra bomba firma il 30-26 dando così una nuova spallata all’Aurora. Gli uomini di Ghizzinardi restano attaccati grazie ai liberi che aprono al pareggio di Magrini e l’allungo con Lovisotto ma proprio sulla sirena arriva provvidenziale l’appoggio a tabella di Caverni che manda le due squadre all’intervallo lungo sul risultato di 32-32.

Il rientro sul parquet della Bombonera è all’insegna ancora una volta dell’equilibrio fino ad almeno a 6’39” dallo scadere dopodiché Polonara aggancia Jesi sul pari. Da qui in poi inizia il monologo gialloblù che parte dalla tripla firmata Caverni che realizza poi l’assist per il canestro di Polonara che vale il + 4 . Coach Ghizzinardi chiama un nuovo time out ma senza dare la scossa sperata ai suoi e così la Sutor ne approfitta. Polonara infila la tripla del 50-42, continua Ciarpella con un canestro di forza e Lupetti imprime quindi il +12 dalla lunga per un terzo periodo che si chiude con i gialloblù in vantaggio 55-43
Gli ultimi dieci minuti di gara iniziano con la timida reazione jesina portata da Lovisotto che realizza 3 canestri di fila. La Premiata gestisce il margine di distacco ma l’Aurora recupera fino al 55-49. I gialloblù rimangono comunque sul pezzo e Villa vola a canestro per il più dieci e poi è ancora Lupetti a sganciare due bombe consecutive che valgono 67-51 mandando così in delirio il pubblico della Bombonera. Questa volta l’Aurora accusa il colpo e un nuovo tiro da tre di Lupetti affossa le flebili speranze jesine di abbozzare una qualsivoglia reazione. Il pubblico canta e gli ultimi due minuti di partita hanno poco da dire, la Sutor si aggiudica il derby contro l’Aurora Basket Jesi 75 a 60 e sale così a quota 12 punti in classifica voltando prepotentemente pagina dopo un periodo tutt’altro che facile.
Due giorni di riposo più che meritati per gli uomini di coach Marco Ciarpella che ora torneranno a sudare martedì alla Bombonera per iniziare a prepararsi in vista del prossimo impegno in programma fra sette giorni sul parquet del Pala Prometeo contro la Luciana Mosconi Ancona. Una sfida delicatissima soprattutto in ottica salvezza contro un avversario in crescita e che venderà cara la pelle.
Al termine della gara in sala stampa, per la Sutor Basket Montegranaro, è intervenuto Riccardo Lupetti: “Dovevamo reagire dopo lo scivolone di Rimini e l’abbiamo fatto nel migliore dei modi – esordisce Lupetti – dopo un primo tempo terminato in perfetta parità siamo stati bravi al rientro a contenere i loro esterni rispettando scrupolosamente il piano partita e poi abbiamo cavalcato l’energia e l’entusiasmo dei nostri tifosi. Per la prima volta quest’anno abbiamo terminato una partita in casa senza troppi patemi o finali al cardiopalma e questo è molto importante. Una prestazione come quella di oggi la dovevamo principalmente a noi stessi, perché sappiamo che non siamo quelli di Rimini e siamo inoltre felici di essere riusciti a smuovere in avanti la classifica perché oggi i punti in palio erano pesantissimi. La reazione di oggi è stata fondamentale nel nostro percorso perché ora la prossima gara che ci attende sarà contro un avversario che ha un quintetto iniziale sulla carta più che buono come la Luciana Mosconi Ancona. Ora però non facciamoci prendere troppo dall’entusiasmo e continuiamo come abbiamo fatto nell’ultima settimana cioè lavorando più su noi stessi che sull’avversario”.


SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO – AURORA BASKET JESI 75-70

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 25, Ragusa 4, Villa 7 , Di Angilla , Tremolada n.e. , Jovovic , Ciarpella F. 4, Caverni 14 , Panzieri 12, Polonara 9 , Palmieri n.e.
coach: Marco Ciarpella

Aurora Basket Jesi: Giampieri 3, Bottioni 11, Magrini 11, Giacche', Casagrande 8 , Migliori 6, Lovisotto 16, Konteh n.e., Montanari ,Mentonelli n.e,Ginesi n.e., Micevic 5
coach: Marcello Ghizzinardi

1°Arbitro: Pietro Rodia di Avellino
2°Arbitro: Adriano Fiore di Giffoni Valle Piana (SA)

Progressivi: 12/14,32/32,55/43,75/60
Parziali: 12/14,20/18,23/11,20/17

 


Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi




Sutor Montegranaro vs Aurora Basket Jesi 75 - 60

Di Paolo Rosati 15/12/2019


Sutor Montegranaro vs Aurora Basket Jesi   75 - 60

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA


Sutor Premiata Montegranaro - Aurora Basket Jesi 75-60 (12-14, 20-18, 23-11, 20-17)

Sutor Premiata Montegranaro: Riccardo Lupetti 25 (2/2, 7/13), Michele Caverni 14 (5/11, 1/3), Alessandro Panzieri 12 (3/5, 2/4), Valerio Polonara 9 (3/8, 1/2), francesco Villa 7 (2/4, 0/5), Francesco Ciarpella 4 (2/4, 0/2), Jacopo Ragusa 4 (2/5, 0/0), Riccardo Di angilla 0 (0/0, 0/0), Matija Jovovic 0 (0/1, 0/0), Michele Tremolada 0 (0/0, 0/0), Francesco Palmieri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 5 - Rimbalzi: 39 8 + 31 (Alessandro Panzieri 11) - Assist: 16 ( francesco Villa 4)

Aurora Basket Jesi: Isacco Lovisotto 16 (7/10, 0/2), Riccardo Bottioni 11 (4/7, 1/3), Mattia Magrini11 (1/4, 3/9), Riccardo Casagrande 8 (1/2, 0/1), Franco Migliori 6 (3/7, 0/7), Marko Micevic 5 (2/3, 0/0), Fabio Giampieri 3 (1/2, 0/2), Noah Giacche' 0 (0/0, 0/2), Pietro Montanari 0 (0/0, 0/0), Alex Ginesi 0 (0/0, 0/0), Gabriele Mentonelli 0 (0/0, 0/0), Yusupha Konteh 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 - Rimbalzi: 35 8 + 27 (Isacco Lovisotto, Riccardo Casagrande 9) - Assist: 8 (Mattia Magrini 4)

Arbitri: Pietro Rodia di Avellino e Adriano Fiore di Giffoni Valle Piana (SA)

Area Comunicazione e Stampa
Aurora Basket Jesi
Paolo Rosati



S.S.Sutor Premiata Montegranaro - coach Ciarpella sul derby contro l'Aurora Basket Jesi

Di Diego Pierluigi 14/12/2019


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - coach Ciarpella sul derby contro l'Aurora Basket Jesi

Montegranaro,14 Dicembre 2019 – Poco da dire sull’attuale momento della Sutor perché l’obiettivo principale è tornare a vincere e anche al più presto possibile. L’avversario che domenica arriverà alla Bombonera cioè l’Aurora Basket Jesi, non sarà di certo uno dei clienti più semplici da affrontare ma in questa fase poco importa se si considera l’equilibrio che regna nel girone C. Lo sa bene coach Marco Ciarpella che ha così commentato una sfida che, al di là della sua importanza, rappresenta anche un derby molto sentito da parte della tifoseria gialloblù.

“Jesi è una squadra reduce da due vittorie e sta dimostrando una continua crescita che l’ha portata a fare una grande prestazione lunedì sera in casa contro Chieti – dichiara il coach gialloblù – può contare su un roster composto da individualità di categoria superiore e per questo mi aspetto una partita molto difficile ma che dovremo giocare con il coltello tra i denti perché davanti a noi ci attendono due partite prima della sosta che saranno entrambe decisive nell’economia del nostro percorso”. Una sfida quella contro l’Aurora Basket Jesi che sarà per giunta un derby molto sentito anche dall’ambiente gialloblù: “E’ un campionato con diversi derby ma quello contro Jesi è sicuramente molto sentito da parte della nostra tifoseria. Per questo motivo tutti quanti noi, dallo staff alla dirigenza passando per la squadra, dovremo essere più uniti che mai e in questa fase dovremo tirare fuori delle energie che forse manco immaginiamo di avere. L’imperativo è tornare alla vittoria il prima possibile”. Il campionato va verso il suo giro di boa e ora è tempo di fare i primi bilanci: “E’ normale ora fare una valutazione dopo più di 10 partite – chiosa Ciarpella – l’equilibrio in questo girone regna sovrano e forse c’è qualche squadra che ha raccolto meno di quanto seminato. Davanti a noi ci aspettano altre sfide che sicuramente dovremo affrontare con il piglio e l’intensità giusta perché da adesso, alla fine della stagione, diventeranno importanti anche fattori come ad esempio la differenza canestri e quindi come vincere o come perdere sarà decisivo per la classifica finale”.


Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA



E' di nuovo derby per l'Aurora Basket Jesi : domenica trasferta a Montegranaro

Di Paolo Rosati 14/12/2019


E' di nuovo derby per l'Aurora Basket Jesi : domenica trasferta a Montegranaro

Dopo la parentesi abruzzese, per Jesi è di nuovo ora di derby. Da qui a fine girone d’andata, infatti, l’Aurora affronterà tre corregionali in altrettante giornate, due di queste, però, lontano dall’UBI Banca Sport Center. Proprio il palas di casa ha visto, nello scorso turno, una delle migliori versioni di quest’anno della truppa arancioblù, capace di cogliere contro una corazzata ferita come Chieti la seconda vittoria consecutiva. Una striscia che Casagrande e compagni ora vorranno far proseguire su un campo che dire ostico forse è riduttivo come la Bombonera di Montegranaro, casa di un’altra nobile decaduta come la Sutor. “Il match contro Chieti è stata la nostra partita più bella dell’anno, per l’approccio, per l’intensità messa in campo e anche per la tenuta mentale mostrata – afferma l’Assistant Coach arancioblù Francesco Francioni –. A parte un frangente del terzo quarto in cui, pur avendo l’inerzia dalla nostra parte, siamo stati troppo frettolosi in attacco: nonostante l’ottima difesa, non abbiamo concretizzato nella maniera giusta le tante occasioni, fondamentalmente per non aver corso nella maniera giusta. Questo poteva costarci caro, ma la tenuta nella nostra metà campo, insieme a quella mentale, sono state fondamentali per ottenere due punti importantissimi”.

Una vittoria a cui, però, va dato seguito con un altro risultato positivo in quel di Montegranaro: “Non ci vogliamo fermare proprio ora – continua Francioni –; ci aspetta un altro derby, un’altra partita difficilissima come tutte quelle di questo girone: non dobbiamo farci ingannare dall’ultima partita della Sutor (-35 a Rimini, ndr), sicuramente i veregrensi sono fino a questo momento una delle sorprese del campionato. In più, in casa hanno sempre dato filo da torcere e venduto cara la pelle con chiunque: sappiamo tutti cosa voglia dire giocare alla Bombonera di Montegranaro”.

Un fattore, quello ambientale, che si riflette anche sull’approccio e sulla spinta che la Sutor ha di fronte al proprio pubblico: “Coach Ciarpella ha a disposizione tanti ragazzi, anche giovani, che fanno dell’intensità la prima arma a disposizione – continua il vice di coach Ghizzinardi –, unita a una grande capacità di tirare da fuori. Dei nostri avversari conosco molto bene Lupetti, un ragazzo che ho allenato a Osimo e che sta facendo una splendida stagione, ma non sarà solo lui il pericolo. Quel che conta, però, è che molto dipenderà da noi: dobbiamo entrare con la stessa mentalità del match di Chieti perché per noi è uno scontro di fondamentale importanza, per la classifica e per arrivare nel migliore dei modi al derby di Fabriano che chiuderà questo 2019. E sarebbe importantissimo per concludere al meglio l’anno”.

Un’onda che, insieme alla prima squadra, ha coinvolto anche l’Under 18 dove militano diversi elementi del roster a disposizione di coach Ghizzinardi, con Giacché, Konteh e Montanari protagonisti contro Chieti ma anche nella bellissima vittoria degli “junior” in casa con la Vuelle Pesaro: “Un motivo in più per fare i complimenti e ringraziare questi ragazzi, per quello che fanno in palestra ma anche per gli straordinari nel loro torneo di categoria. La prestazione offerta contro Pesaro, una squadra più fisica della nostra, è un giusto premio ai loro encomiabili sforzi. Vedendo quanta dedizione mettono e quanto stanno crescendo, su un fronte e sull’altro, non posso che essere contentissimo”.

Settimana intensa ma che è scorsa tranquilla per l’Aurora Basket, costretta a traslocare anche questo venerdì a Osimo: pur con la consueta gestione di Micevic, nessun problema particolare in questi sei giorni di lavoro per coach Ghizzinardi. Palla a due fissata al consueto orario delle 18 di domenica al Palasport di Via Martiri d’Ungheria di Montegranaro agli ordini dei signori Pietro Rodia di Avellino e Adriano Fiore di Giffoni Valle Piana (SA).

Ufficio Stampa
AURORA BASKET JESI
Paolo Rosati

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA



S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Il capitano di Angilla scrive agli abbonati

Di Diego Pierluigi 13/12/2019


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Il capitano di Angilla scrive agli abbonati

IL CAPITANO DI ANGILLA SCRIVE AGLI ABBONATI


Partirà in questi giorni la bellissima iniziativa di Natale promossa dalla Sutor ed in
prima persona dal suo capitano Riccardo Di Angilla.
Nelle prossime ore infatti, tutti gli abbonati riceveranno la lettera che il numero 8
veregrense DOC ha pensato di scrivere per dire GRAZIE per tutte le emozioni che lui e
gli altri ragazzi in campo hanno provato e ricevuto dal popolo gialloblù.
404 buste personalizzate e firmate di proprio pugno, pronte per essere consegnate a
mano (o spedite per esigenze logistiche) a tutti i veri protagonisti del nostro progetto
che in questa stagione non hanno mai smesso di far sentire la propria vicinanza alla
squadra e allo staff.
Un piccolo ma importante gesto che speriamo possa avvicinare ancora di più i tifosi
verso un progetto che mira a creare una vera “Sutor di tutti”.

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi

Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'