In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

BSL San Lazzaro - Rimini Happy Basket 74-47

Di Matteo Airoldi 16/02/2020


BSL San Lazzaro - Rimini Happy Basket 74-47

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


BSL San Lazzaro: Zarfaoui 11, Torresani 3, Cappellotto 8, Melchioni 8, Colli 4, Talarico 9, Ghigi 8, Magliaro, Romagnoli 13, Zanetti 4, Viviani 6. All. Dalè, ass. Gori

Happy Basket Rimini; Novelli 4, Re 7, La Forgia 6, Vespignani 2, Duca E. 9, Duca N. 4, Palmisano 9, Renzi, Farinello 3, Borsetti 3, Vlahova, Lazzarini. All. Rossi

Parziali: 22-10; 40-18; 59-30-54-47

 

Termina con una striscia di tre vittorie la prima fase del campionato di BSL Elettromarketing che sconfigge con un perentorio 74-47 la Happy Basket Rimini. La formazione romagola si è quindi inchinata al cospetto del buon momento di forma della squadra di casa, confermato dalla pressione difensiva a tutto campo che ha posto le basi per ritmi alti e attacchi in soprannumero, grazie anche ad una rotazione lunga ed efficace di almeno 11 elementi. Tra le cifre degne di nota, i 13 punti di Alice Romagnoli, che si è presa la palma di top scorer, portando a casa anche 9 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist, le 10 ragazze a tabellino, di cui 7 con almeno 3 canestri dal campo, le 33 palle recuperate, i 13 assist (3 per Zarfaoui) e i 39 rimbalzi.

La partita segue fedelmente il piano predisposto da coach Dalè e dal vice Gori, con vantaggi da subito consistenti e crescenti (22-10 alla prima pausa, 40-18 all'intervallo lungo, 59-30 a fine terza frazione), con tutto il roster a rispondere con prontezza ed efficacia, nonostante l'assenza del centro dello starting five, Trombetti. Le buone prove offerte anche dalla panchina biancoverde, con l'esordio stagionale di Torresani, reduce dall'esperienza norvegese, consentono allo staff tecnico Bsl di provare anche assetti inediti con confortanti risultati. Rimini comunque non si arrende e nell'ultimo periodo, complice una comprensibile rilassatezza subentrata tra le fila biancoverdi, si ripropone con attacchi più aggressivi e tenta di ridurre il disavanzo in termini più accettabili, ma il finale è scritto: un palindromo 74-47.

Servizio realizzato grazie al contributo di Gianluca Rimondi

Area Comunicazione e Stampa
BSL S. Lazzaro
Matteo Airoldi




BSL San Lazzaro - Happy Basket Rimini 74-47 (22-10; 18-8; 19-12; 15-17)

Di Massimiliano Manduchi 16/02/2020


BSL San Lazzaro  -  Happy Basket Rimini   74-47 (22-10; 18-8; 19-12; 15-17)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


SERIE B: LA REN-AUTO IN SERATA NO

San Lazzaro-HAPPY BASKET 74-47 (22-10; 18-8; 19-12; 15-17), giocata
sabato 15/2.
San Lazzaro: Zarfaoni 11, Torresani 3, Cappelletto 8, Melchioni 8, Colli
4, Talarico 9, Ghigi 8, Migliaro, Romagnoli 13, Zanetti 4, Viviani 6.
All. Dalè
HAPPY BASKET: Novelli 4, Re 7, La Forgia 6, Vespignani 2, Duca E. 9,
Duca N. 4, Palmisano 9, Renzi, Farinello 3, Borsetti 3, Vlahova,
Lazzarini. All. Rossi
Arbitri: Gennari e Casavecchia
La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi chiude la regular season con una
netta, ma ininfluente in ottica seconda fase, sconfitta sul campo di San
Lazzaro.
Le rosanero approcciano la partita nella maniera sbagliata e sul piano
difensivo subiscono l'impeto delle padrone di casa: il 40-18 con cui si
chiude il primo tempo è già una sentenza.
Nel secondo tempo le cose vanno decisamente meglio, ma non abbastanza da
riaprire la partita.
Finisce 74-47.
«I valori in campo non sono proprio questi - spiega coach Rossi - ma
stasera noi abbiamo giocato molto male e San Lazzaro molto bene. Abbiamo
sbagliato l'atteggiamento difensivo e la partita è durata 20'. La gara
mi è comunque servita per fare esperimenti utili per affrontare la
seconda fase: abbiamo due settimane, ma servirà applicazione per
giocarci cinque sfide fondamentali. Ho fiducia che tra quindici giorni
saremo carichi e pronti».
La Ren-Auto attende ora il calendario della seconda fase, nella quale
affronterà in un girone ad orologio, in cui saranno mantenuti i punti
degli scontri diretti di regular season, le classificate dal 4° al 9°
posto: Pesaro e Senigallia in casa, Forlì, Matelica e Castel San Pietro
in trasferta. Retrocessione diretta per l'ultima - e per l'ultima del
girone A -, playout per la penultima e terz'ultima con le pari
classificate del girone A, per definire un'ulteriore terza retrocessione.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa
Happy Basket Rimini



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'