Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Femminile | Serie B Femminile

Basket 2000 Senigallia vs Happy Basket Ren - Auto Rimini 51-45 (5-6; 17-16; 21-6; 8-17)

Di Massimiliano Manduchi

Pagina 1 di 1

13/11/2021

Basket 2000 Senigallia vs Happy Basket Ren - Auto Rimini  51-45 (5-6; 17-16; 21-6; 8-17)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

SERIE B: TERZO QUARTO FATALE ALLA REN-AUTO

Basket 2000 Senigallia vs Happy Basket Ren - Auto Rimini  51-45 (5-6; 17-16; 21-6; 8-17), giocata sabato 13/11.

Basket 2000 Senigallia   : Cantone 12, Cattalani, Amadei 2, Bernardi, D'Amico, Borghetti 3, Fromica, Lazzari, Torruella 15, Angeletti 10, Ceccanti 9. All. Luconi

Happy Basket Ren - Auto Rimini : Novelli 5, Madonna 5, Duca E. 4, Pignieri 8, Duca N. 9, Renzi 2, Capucci 10, Lazzarini 2, Tiraferri, Gambetti. All. Rossi

Arbitri: Auriemma e Rupoli

Per l'ultima giornata di andata del Girone C la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi è di scena a Senigallia, per giocarsi con le padrone di casa il secondo posto in classifica dietro Ancona.

Sarà l'importanza della posta in palio, sarà una semplice coincidenza, ma entrambi gli attacchi in avvio sono freddissimi e la palla non entra mai.

Ritmo alto, ma tanta confusione con continui errori in transizione da una parte e dall'altra: le squadre raramente riescono a trovare giocate profonde ed in particolare la difesa Ren-Auto concede solo tiri dalla lunga che, fortunatamente, il Basket 2000 non realizza.

Noemi Duca da sotto segna il "goal" del 2-5 a 3' dal primo riposo.

Con 55" da giocare Senigallia ruba palla e in contropiede segna il canestro del 5-5, ma poco dopo un tiro libero di Noemi Duca consente all'Happy di chiudere il primo quarto avanti sul 5-6.

Inevitabilmente il secondo quarto vede salire le percentuali offensive: dopo poco meno di 3' Capucci segna la tripla dell'8-11 e a metà quarto esatta una transizione ben orchestrata da Lazzarini, dopo l'ennesima rubata in difesa, porta Eleonora Duca a segnare il massimo vantaggio fino a questo punto, 12-16.

Capitan Novelli con due liberi e un assist perfetto per un comodo appoggio di Lazzarini guida il parziale di 4-0 che porta la Ren-Auto sul +8, 12-20.

Il Basket 2000 passa a zona 2-3 e l'Happy, pur costruendo tiri aperti, non segna più: a 44" dal riposo lungo Senigallia pareggia dalla lunetta, 22-22.

Le rosanero hanno un ultimo possesso, ma la palla non entra e così il primo tempo si chiude in perfetto equilibrio.

Il primo canestro della ripresa lo segna Noemi Duca che anticipa forte e alto la diretta avversaria e si invola in contropiede, 22-24.

Il possesso successivo è quello che vede le padrone di casa mettere la testa avanti per la prima volta: tripla del 25-24, immediatamente doppiata da un'altra tripla, quella del 28-24.

La Ren-Auto è scossa, perde di lucidità difensiva e concede una tripla apertissima che Senigallia, decisamente on-fire, non sbaglia, 31-25. E non finisce qui perché, dopo un altro errore Happy, Senigallia segna la quarta tripla consecutiva per il 34-25 che costringe coach Rossi al time-out.

L'emoragia difensiva però non si ferma, anche perché il Basket 2000 non sbaglia più nulla e realizza con percentuali irreali: a 3' dall'ultima pausa la Ren-Auto è a -15, 40-25.

Il terzo quarto si chiude con un eloquente parziale di 21-6 per il complessivo 43-28.

Quando l'inerzia sembra totalmente a sfavore, l'Happy trova in difesa le proprie migliori risorse e, con due liberi di Novelli e due contropiedi da palle rubate, realizza un parziale di 6-0 che riavvicina le squadre, 43-34 a 6'54" dalla fine.

La Ren-Auto avrebbe un paio di possessi per riaprire del tutto la partita, ma li spreca e Senigallia resta avanti in doppia cifra.

Finita? No, perché le rosanero hanno una reazione clamorosa e con un parziale di 11-0 - 17-2 da inizio quarto -, costruito in un paio di minuti, pareggiano, 45-45, a 1' dalla fine.

Il Basket 2000 però non crolla e trova prima la tripla del 48-45, poi i liberi del 51-45, che chiudono la gara.

«Abbiamo avuto un black-out totale per 6'/7' nel terzo quarto - spiega coach Rossi - e Senigallia è stata brava ad aumentare la pressione per approfittare della nostra mancanza di ritmo in attacco. Nel primo quarto abbiamo difeso benissimo, ma poi abbiamo buttato via troppi palloni che ci avrebbero permesso di accumulare un vantaggio importante. La mancanza di fluidità offensiva è colpa mia, sto cerando di trovare la chiave e dobbiamo lavorare principalmente su questo, perché in difesa le ragazze sono state brave. Ci serve un po' di continuità non si può giocare accendi/spegni. Nonostante questo, comunque, nel girone di andata ne abbiamo vinte due in maniera netta e perse altrettante di poco: dobbiamo presentarci pronte tra 15 giorni, imposteremo il lavoro per migliorare l'equilibrio offensivo».

Sono fiducioso che piano piano dovremo trovare un equilibrio, stare tranquilli perché ce la siamo giocate».

La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 27 novembre, alle ore 20.30, per il match con Porto San Giorgio.

 

Massimiliano Manduchi

Ufficio Stampa

Rimini Happy Basket

 

MyCicero Senigallia Basket 2000 - Happy Basket Ren - Auto Rimini 51 a 45

Di Ufficio Stampa My Cicero Basket 2000 Senigallia

Pagina 1 di 1

14/11/2021

MyCicero Senigallia Basket 2000  - Happy Basket Ren - Auto Rimini 51 a 45

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

MyCicero Senigallia Basket 2000  - Happy Basket Ren - Auto Rimini 51 a 45

La MyCicero Senigallia allunga la striscia vincente e porta a casa una vittoria soffertissima contro l'ottima compagine riminese allenata da Rossi.

Inizio di gara dominato dalle difese con le squadre che non hanno mai consentito agli attacchi tiri facili per un 1' quarto terminato 6-5 per le ospiti.

Nel 2' quarto gli attacchi si sbloccano con Rimini che trova il massimo vantaggio di 8 punti portandosi a metà quarto sul 20-12. Amadei e compagne reagiscono veementemente e rimontano portandosi sul 22-22 alla pausa lunga.

Le ragazze della MyCicero rientrano dal riposo con una ritrovata verve agonistica e disputano un 3' quarto strepitoso dove mettono a referto 21 punti contro i soli 6 segnati da Rimini. Difesa forte, palle recuperate, tanti rimbalzi e buoni tiri finalizzati fanno schizzare il vantaggio a più 15 al termine del 3' quarto (43-28).

Quando si riprende nell'ultimo quarto le riminesi non hanno alcuna intenzione di mollare la presa e, con una difesa forte, riescono a rimontare trovando addirittura il pareggio a quota 45 a pochi minuti dalla fine del match.

È proprio ora che le locali reagiscono. L'argentina Torruella trova la tripla del nuovo vantaggio con la squadra tutta che acquisisce vigore anche difensivo. Angeletti e Borghetti segnano i liberi del più 6 finale (51-45) concretizzando anche il lavoro prodotto sotto le plance da Ceccanti.

Una gara tosta quella andata in scena al "PalaPanzini" che ha fatto capire alle ragazze di coach Luconi di aver raggiunto un ottimo livello di coesione dal quale ripartire migliorando molti aspetti offensivi del gioco.

Ora testa alla prossima sfida, anche questa in programma al palas senigalliese sabato 20 novembre alle ore 19, contro la capolista del girone il Basket Girls Ancona. Si tratta del match di ritorno con l'andata che vide le doriche imporsi 53-50.

Nel caso di vittoria di 4 punti, la MyCicero Senigallia si isserebbe al 1' posto della graduatoria coronando un percorso di alto livello per merito di un gruppo che sta svolgendo un ottimo lavoro.

Parziali: 5-6; 22-22; 43-28.

MyCicero Senigallia: Cantone 12, Cattalani ne, Amadei 2, Bernardi,  D'Amico, Borghetti 3, Formica, Lazzari ne, Torruella 16, Angeletti 10, Ceccanti 8. All. Luconi.

Ren-Auto Rimini: Novelli 5, Madonna 5, Duca E. 4, Pignieri 8, Duca N. 9, Renzi 2, Capucci 10, Lazzarini 2, Tiraferri ne, Gambetti ne. Coach Rossi.

Arbitri: Auriemma e Rupoli.

 

Area Comunicazione e Stampa

MyCicero Senigallia Basket 2000

Commenti

PUBBLICITA'