Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Calcio Zola Predosa – Porretta 3-1

Pagina 1 di 1

10/10/2021

Calcio Zola Predosa – Porretta 3-1

foto Walter Marzocchi

Calcio Zola Predosa – Porretta 3-1  

Calcio Zola Predosa: Garoia, Vespignani, Barbieri, Perelli, Benini, Di Giulio, Massarenti (dal 21° st Borri), Marzillo G., Gilli, Costantini (dal 42° st Marzllo M.), Cugino (dal 10° st Boni). A disp.: Grandi, Gherardi, Esposito, Minelli, Bartolini, Graziosi. All.: Pani.

Porretta: Ricci, Pecoraro, Nardi (dal 21° st Froio), Venturi, Calegari, Capitani, Jardi (dal 25° st Ferrari), Zahir (42° st Tovoli), Adeyeni, Dozzi, Sumah (dal 10° st Incoronato). A disp.: Consolini, Caselli, Laaziz, Essoufyani. All.: Gandolfi.

Arbitro: Zampini di Ravenna.

Assistenti: Panzavolta e Saccone di Forlì.

Reti: 11° Venturi (P), 26° Gilli su rig. (ZP), 35° st Costantini (ZP), 47° st Borri (ZP)

Ammoniti: Di Giulio (ZP), Venturi, Capitani (P)

Espulsi:

 

Riale: lo Zola di mister Pani incamera tre punti meritati in virtù del maggior possesso palla e volume di gioco rispetto agli avversari, in particolar modo nella seconda frazione di gioco.

Sono però gli arancioni del Porretta a passare in vantaggio dopo una decina di minuti, sfruttando un calcio d’angolo battuto dalla sinistra, palla dentro per la testa di Venturi che insacca. I locali provano a reagire e al 15° ci provano con un tiro di Costantini che termina a fil di palo, con Ricci comunque piazzato per un’eventuale deviazione. Poco, dopo, sul versante opposto, punizione dalla trequarti sinistra con pallone direttamente in area di rigore, l’incornata di Dozzi termina sull’esterno della rete. Al 26° Costantini s’incunea in area avversaria e finisce a terra, calcio di rigore trasformato da Gilli. E’ ancora Costantini a creare problemi alla retroguardia avversaria con una fuga che termina con l’intervento provvidenziale di Ricci.

Nella ripresa lo Zola scende in campo più deciso che mai a conquistare la posta piena e controlla a lungo il gioco. Dopo un tiro di Benini che non impensierisce l’estremo difensore del Porretta, è Costantini a defilarsi sulla fascia sinistra e ad accentrarsi per la conclusione vincente. Anche dopo il vantaggio zolese, il Porretta non riesce a scuotersi e, nei minuti di recupero, un lancio lungo trova Borri pronto per la deviazione volante che chiude definitivamente la partita.

 

Walter Marzocchi

 

Commenti

PUBBLICITA'