Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Ravenna vs Imolese 3-2

Grinta e cuore, il Ravenna fa suo il derby

19/12/2020

 

 

Partita al cardiopalma al Benelli, giallorossi abili a scappare sul 3-0 con un’ottima prestazione corale, nella ripresa l’Imolese trova l’episodio che da speranza e forza per riaprire la partita, ma il Ravenna con cuore e carattere porta a casa tre punti di enorme importanza nella lotta per la salvezza.

Colucci rispetto a Fermo fa solo due cambi, Tonti ritorna tra i pali e Franchini viene preferito a Fiorani in mediana. Ravenna che parte subito forte, Perri vola sulla fascia e centra per Franchini che di testa colpisce debolmente, siamo al 4’. un minuto dopo brividi per i padroni di casa, velenosa palla persa in ripartenza e Torrasi si presenta a tu per tu con Tonti che chiude lo specchio. Il Ravenna però è determinato e passa al 12’ con Mokulu, che svetta sull’angolo battuto da Papa ed incorna sotto la traversa. L’Imolese prova a raddrizzarla subito, ma la conclusione di Sala viene ribattuta in corner. Sugli sviluppi dello stesso il Ravenna riparte con Martignago che viene steso appena entrato in area, rigore ma inspiegabilmente nessun cartellino. Sul dischetto Martignago è freddissimo e trova il raddoppio. La partita è vivace e l’Imolese cerca di spingere, ma il Ravenna controlla sulle ali dell’entusiasmo. Allo scadere occasione per Polidori che stoppa in area e conclude, ma di nuovo attenta la difesa giallorossa chiude in angolo.

In avvio di ripresa il Ravenna cala il tris, Martignago conquista palla in pressing alto, scambia con Ferretti che trova Perri sulla fascia e serve Mokulu (ottava rete per lui) che con un rasoterra segna il terzo gol. La partita sembra in ghiaccio, ma il Ravenna prova a complicarsela subito, ci vuole tutto il mestiere di Caidi al 4’ per salvare sulla riga il tiro di Sala che aveva saltato Tonti in uscita. L’occasione per dare il colpo di grazia capita al 9’ di nuovo in contropiede il Ravenna scappa Martignago ma il suo traversone sul secondo palo è troppo lungo e Franchini non riesce a trovare la porta. Lo sforzo della prima frazione si inizia a sentire ed i giallorossi calano dal punto di vista fisico lasciando campo agli ospiti. Al 14’ palla in profondità che Caidi non riesce ad intercettare, arriva a Masala che in scivolata scavalca Tonti ma scheggia il palo. E’ l’avvisaglia del gol che rianima gli avversari: conclusione da fuori non trattenuta da Tonti, Mattiolo è il più rapido di tutti ed insacca. L’estremo difensore giallorosso si riscatta al 41’ quando blocca un pericoloso colpo di testa di Masala, ma non può nulla un minuto dopo quando Carini proteso in area per una punizione laterale riceve palla sul secondo palo e conclude sotto la traversa, 3-2 e minuti finali che diventano un assedio. Imolese adesso che crede nella rimonta clamorosa e Ravenna che vede i fantasmi di un risultato fondamentale che rischia di volatilizzarsi, ci vuole il migliore Tonti all’ultimo respiro per togliere il pallone dall’incrocio e regalare finalmente una gioia e 3 punti vitali per il proseguimento della stagione.

 

 

TABELLINO:

Ravenna Football Club 1913 – Imolese Calcio: 3-2

Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 15^ Giornata

Ravenna Football Club 1913: Tonti, Vanacore, Alari, Caidi (18′ st Shiba), Perri, Franchini (15′ st Fiorani), Papa, De Grazia, Martignago, Mokulu, Ferretti (34′ st Marozzi). A disp.: Raspa, Albertoni, Cesprini, Marra, Mancini, Cossalter. All.: Leonardo Colucci.

Imolese Calcio: Rossi, Rondanini (28′ st Mele), D’Alena (6′ st Provenzano), Sall (11′ st Mattiolo), Polidori (11′ st Ventola), Boccardi, Tonetto, Cerretti, Torrasi, Lombardi (6′ st Masala), Carini. A disp.: Siano, Angeli, Pilati, Sabattini, Alboni, Della Giovanna, Laghi. All.: Roberto Cevoli.

Reti: 12′ pt Mokulu, 16′ pt Martignago su rig., 3′ st Mokulu, 33′ st Mattiolo, 42′ st Carini.

Note: Ammoniti: Vanacore, Mokulu, Torrasi, Caidi, Boccardi, Mattiolo, Marozzi, Ventola, Papa.

 

Luca Zignani

Ravenna Football Club 1913

 

 

--------------------------------------------------------

 

 

 

L’Imolese si sveglia nel finale, il derby va al Ravenna 

 

Ravenna-Imolese: 3-2

 

Ravenna: Tonti, Alari, Vanacore, Ferretti (80’Marozzi), Franchini (61’Fiorani), Mokulu, Martignago, Caidi (64’Shiba), De Grazia, Papa, Perri. A disp.: Raspa, Albertoni, Cesprini, Marra, Mancini, Cossalter. All.: Leonardo Colucci

Imolese Calcio 1919: Rossi, Rondanini (74’Mele), Cerretti, Carini, Boccardi, D’Alena (51’Provenzano), Torrasi, Lombardi (51’Masala), Tonetto, Polidori (57’Ventola), Sall (57’Mattiolo). A disp.: Siano, Angeli, Della Giovanna, Pilati, Sabattini, Alboni, Laghi. All.: Roberto Cevoli

 

Arbitro: Carlo Rinaldi (Bassano del Grappa) 

Assistenti: Glauco Zanellati (Seregno) – Alessandro Antonio Boggiani (Monza)

Quarto ufficiale: Daniele De Tommaso (Rimini)

 

Il quarto d’ora iniziale di amnesia nega all’Imolese, impegnata al Benelli di Ravenna, la speranza di fare suo il primo dei due derby romagnoli ravvicinati previsti prima della sosta natalizia del campionato (3-1). Peccato perché sul 3-0 per i padroni di casa, gli uomini di Cevoli riaprono il match terminandolo protesi in avanti (3-2). Note cromatiche dell’incontro decise con gli ospiti in tenuta bianca ed i locali in divisa rossa. Partenza a ritmi elevati da una parte e dall’altra: Franchini di testa non inquadra lo specchio della porta poi Torrasi da buona angolazione spara addosso a Tonti. Al 6’De Grazia si coordina bene dal limite ma Rossi, grande ex della contesa, non ha problemi in tuffo. Il vantaggio del Ravenna è realtà già all’11’quando sul corner battuto da Papa dalla bandierina di sinistra, Mokulu gira di testa sotto alla traversa (1-0). Patatrac rossoblù al 15’: un calcio di punizione a favore degli ospiti si trasforma nel contropiede fulmineo bizantino con Torrasi che stende Martignago in area. Rigore inevitabile con lo stesso Martignago a siglare il raddoppio (2-0). Al 27’Tonetto entra in area dalla mancina e crossa per Polidori che sbaglia l’impatto di testa con la sfera. Ravennati ancora pericolosi in un paio di occasioni con Martignago mentre l’Imolese si affida all’orgoglio per raggiungere almeno i 16 metri senza mai trovare la strada delle finalizzazioni. La ripresa si apre con il tris del Ravenna, il piattone di Mokulu un paio di passi dentro all’area di rigore fa partire i titoli di coda sul derby. Sall e Lombardi meriterebbero più fortuna ma sono fuochi di paglia in un contesto di assoluta sterilità offensiva dove il neo entrato Mattiolo fa bella figura colpendo il palo a Tonti battuto. E’ l’antipasto alla gioia personale del giovane attaccante rossoblù, unica nota lieta di giornata, che dimostra senso della posizione e concretezza nel scaraventare in fondo al sacco la sfera (3-1). La rete subita disorienta il Ravenna che va in tilt lasciando spazio alla ritrovata spinta ospite: Masala di testa impegna Tonti poi Carini, liberissimo in area, riapre la contesa con un diagonale rabbioso (3-2). Non basta e l’assalto conclusivo, con tanto di colpo di testa di Carini smanacciato dal portiere avversario sopra alla traversa, è vano aumentando soltanto rammarico e amarezza.   

 

Marcatori: 11’Mokulu (RA), 16’Martignago (RA, rigore), 47’Mokulu (RA), 77’Mattiolo (I), 87’Carini (I)

 

Ammoniti: Vanacore (RA), Mokulu (RA), Torrasi (I), Caidi (RA), Boccardi (I), Mattiolo (I), Marozzi (RA), Ventola (I), Papa (RA)

 

Espulsi: 

 

NOTE: recupero 2’ pt, 5’ st.

 

Mattia Grandi

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

 

 

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'