In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Virtus San Mauro Mare - Accademia Spal: 1 a 1

10/05/2019


Virtus San Mauro Mare - Accademia Spal: 1 a 1

La Virtus S. Mauro Mare


L’ultimo atto del campionato di Eccellenza vede la Virtus San Mauro Mare affrontare senza pretese la formazione della Spal che, invece, si gioca il secondo posto con il Pievecella. La gara inizia con le ospiti subito pericolose grazie ai buoni movimenti senza palla di Pirani e Chierici ma la difesa gialloblù è attenta e Lazzaretti e Stefani respingono gli attacchi. Sull’altro fronte la Virtus prova a sfruttare la velocità di Coveri, la quale crossa ripetutamente a centro area senza trovare, però, nessuna delle sue compagne. Al 20° del primo tempo la Spal guadagna un calcio d’angolo dopo una discesa di Grassi sulla fascia sinistra. Il cross dalla bandierina si ferma in area e, dopo una serie di rimpalli, la stessa numero 8 ferrarese ha la meglio e batte Brighi sul palo opposto. La formazione casalinga soffre ma neutralizza i numerosi tentativi della Spal fino a quando, dalla fascia sinistra, Angeli riceve un pallone e lo serve con precisione a Quercioli, la quale batte Da Ronche per il gol del pareggio. Allo scadere del primo tempo, un tiro delle ospiti finisce in porta ma il direttore di gara aveva già fischiato la fine della prima frazione di gioco, inutili le proteste, le squadre tornano negli spogliatoi.

Il secondo tempo si apre all’insegna della pioggia ma la Virtus sembra non curarsene e, anzi, trova le energie per spingere. Al 70° Filippini viene espulsa con rosso diretto per aver protestato con l’arbitro e la Spal deve terminare la partita in dieci. Nonostante questo episodio, le bianco azzurre continuano a rendersi pericolose ma il muro difensivo delle gialloblù è invalicabile. Negli ultimi minuti di recupero le ferraresi hanno una serie di angoli a favore, in uno di questi Calabri ha fra i piedi la palla del vantaggio ma, prima Brighi, poi Lazzaretti salvano la porta. Non c’è più tempo e l’arbitro fischia la fine dell’incontro: la Virtus guadagna un preziosissimo pareggio e chiude il campionato con un risultato positivo.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'