In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Lega 2

Kleb Basket Ferrara : A Verona a caccia dell'impresa

Di Lorenzo Montanari 19/11/2019


Kleb Basket Ferrara  : A Verona a caccia dell'impresa

FERRARA. Nella città di Romeo e Giulietta, con Wiggs fino all’ultimo in dubbio e Baldassarre certamente non al 100% della condizione, beh, sarà ancora più difficile. A Verona, domani sera (ore 20.45, diretta LNP PASS), la Feli Pharma sarà a casa della regina del Girone Est, la Tezenis Verona guidata dall’ex coach del Basket Club Luca Dalmonte, reduce dal bel successo sul campo di Imola. Compagine costruita per salire in A1, quella scaligera, che presenta giocatori fortissimi in ogni ruolo e americani, Love e l’ex Hasbrouck, fra i top della Lega. Verona, che può permettersi di far partire dalla panca un certo Rosselli, è formazione super. Dall’altra parte del campo ci sarà una Feli Pharma desiderosa di cancellare il ko di sabato sera a Piacenza con una prestazione davvero convincente. A mente libera, contro i più forti, difendendo duramente e attaccando con costrutto contro una difesa dura e che concederà pochissimo. Insomma, se capitan Tommaso Fantoni e compagni vogliono avere chance di espugnare l’Agsm Forum dovranno giocare al 110% delle proprie possibilità, tutti i giocatori che scenderanno sul parquet scaligero bisognerà che diano di più rispetto al solito, limitando il più possibile gli errori. Così, solamente così, i biancazzurri potranno cullare sogni di gloria. Match da non perdere, in campo e sugli spalti, quello di domani sera.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka (allenatore) – “A Verona sarà la gara per certi versi più facile del campionato, andremo in casa della squadra più forte, costruita con mezzi finanziari e qualità di giocatori indiscusse. La Tezenis ha avuto qualche passaggio a vuoto, a Imola però ha vinto di prepotenza. Gara differente dalle altre, a livello di taglia fisica non possiamo avere dei vantaggi in certe nostre situazioni, bisogna che siamo bravi a trovare altre strade contro di loro oltre al talento. Dico che Hasbrouck giocherà, a Imola ha fatto tutto il riscaldamento, dal canto nostro prepariamo il nostro match come abbiamo fatto fino ad ora, conosciamo Verona, che abbiamo affrontato in Supercoppa, e la rispettiamo, compagine ben allenata, aggressiva e precisa. Dal canto nostro lottiamo con le nostre armi, cercando di fare il massimo, fino ad ora nessuno ci ha spazzato via, non siamo inferiori a nessuno, a livello di valutazione generale siamo primi del girone. L’autostima c’è, dobbiamo fare attenzione alla difesa in battaglie come questa”.

Tommaso Fantoni (giocatore) – “Mi aspetto una partita bellissima, contro la prima della classe c’è sempre voglia di fare bene, in un palazzetto stupendo, che ha fatto la storia della pallacanestro italiana. Andremo a Verona senza timore reverenziale, cercando di vincere la gara. La Tezenis ha due-tre giocatori per ogni ruolo che possono giocare tranquillamente in quintetto in altre parti d’Italia, massima serie compresa. Conosciamo tutti la caratura dei giocatori scaligeri. Ci teniamo a fare bene pure per i nostri tifosi, per provare a espugnare Verona dovremo giocare in maniera fisica, bisogna che non stiamo sotto il loro ritmo, dobbiamo fare tutti qualcosa in più, bisogna dare il 10% in più tutti”.

Note – La presenza di Sekou Wiggs (leggero stiramento alla coscia destra) resterà fino alla palla a due in dubbio. La sua situazione continua a essere monitorata dallo staff medico e fisioterapico di ora in ora. Patrick Baldassarre, toccato duramente a un occhio a Piacenza sabato scorso, stringerà i denti e giocherà. A Verona il mondo biancazzurro riabbraccerà gli ex Luca Dalmonte e Kenny Hasbrouck.

Ufficio Stampa

Kleb Basket Ferrara

Lorenzo Montanari

 




Tezenis Verona - Feli Pharma Ferrara 85-72

Di Lorenzo Montanari 20/11/2019


Tezenis Verona  -   Feli Pharma Ferrara   85-72

VERONA. Ci ha provato fino alla fine, la Feli Pharma che, priva dell’infortunato Wiggs, regge l’urto della Tezenis per buona parte dei 40’, per poi pagare dazio: quando gli scaligeri hanno spinto la differenza si è vista e alla fine sarà 85-72.
Buonissime soluzioni in attacco nei primi 10’ per la Feli Pharma, che trova ben sei uomini a referto, con Baldassarre, Beretta e Panni protagonisti prima del 15-17 del 7’, poi del 16-20 targato 8’. I biancazzurri, nonostante l’assenza di Wiggs, sono bravi a restare aggrappati al match, che vede il buon avvio della seconda frazione dei padroni di casa, con Severini bollente al tiro (11 punti dopo 13’ e 28-23). I biancazzurri non mollano di un millimetro e quando capitan Fantoni e Campbell trovano la via del canestro ritornano avanti 29-30 al 16’, mandando in visibilio il popolo biancazzurro. Ferrara c’è. Poletti e Rosselli sono fisici e fanno male (38-32 al 19’), ma Baldassarre proprio sulla sirena del primo tempo trova la tripla del nuovo -3 Kleb: all’intervallo lungo è 38-35.
Hasbrouck, grande ex della gara, si scalda durante l’intervallo lungo ed entra in avvio della ripresa, che vede gli scaligeri cominciare con il piede sull’acceleratore: Poletti, Love ed Hasbrouck sono gli assoluti mattatori del break che, al 23’, porta la Tezenis sul 46-35. Fatica, la Feli Pharma, a trovare la via del canestro, prima di sbloccarsi soprattutto grazie a capitan Fantoni, leader biancazzurro del 46-43 al 25’. Love, Udom e Severini soprattutto non ci stanno e ricacciano a -11 i biancazzurri sul 61-50 del 30’. Adesso diventa durissima. La Tezenis durante gli ultimi 10’ controllano il match senza patemi (73-59 al 35’), dall’altra parte la Feli Pharma ci prova con i cesti da fuori di Baldassarre, che cercano di riaprire il match: al 37’ è 77-69. Il popolo biancazzurro incita i propri beniamini, che lasciano ai padroni di casa i due punti solamente nel finale. Domenica si ritornerà all’MF Palace: avversaria sarà Montegranaro.

Tezenis Verona-Feli Pharma Ferrara 85-72 (23-23, 38-35, 61-50)
Tezenis: Beghini, Poletti 13, Guglielmi, Love 19, Tomassini, Candussi 7, Prandin 4, Rosselli 9, Udom 9, Severini 20, Morgillo, Hasbrouck 4. All.Dalmonte.
Feli Pharma: Wiggs ne, Vencato 11, Petrolati ne, Fantoni 12, Baldassarre 20, Beretta 8, Panni 11, Buffo 2, Balducci, Ianelli, Campbell 6, Ebeling 2. All.Leka.
Arbitri: Valzani, Di Toro e Bonfante.
Note: spettatori 3000 circa. Fallo tecnico comminato a Udom al 15’, a Baldassarre ed a Campbell al 31’. Espulso Fantoni al 40’.

Ufficio Stampa
Kleb Basket Ferrara
Lorenzo Montanari



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'