In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Lega 2

L'Unieuro festeggia il rientro di Oxilia e la quarta vittoria di fila: Piacenza battuta 81-67 .

Di Giacomo Bianchi 08/12/2019


L'Unieuro festeggia il rientro di Oxilia e la quarta vittoria di fila: Piacenza battuta 81-67 .

UNIEURO FORLÌ – UCC ASSIGECO PIACENZA 81-67 (13-24; 35-43; 63-59)

UNIEURO FORLÌ: Rush 21, Kitsing, Giachetti 25, Campori, Watson JR 10,
Petrovic 8, Marini 3, Dilas, Bandini, Oxilia 2, Benvenuti 7, Bruttini 5.
All: Dell’Agnello.

UCC ASSIGECO PIACENZA: Montanari NE, Ogide 16, Molinaro 2, Rota,
Gasparini 5, Piccoli 16, Ihedioha, Ferraro, Santiangeli 12, Hall 16. All:
Ceccarelli.

SPETTATORI: 3527.

I biancorossi devono fare ancora a meno di Ndoja, ma ritrovano Oxilia.
Dell’Agnello parte con Watson Jr, Campori, Marini, Rush e Bruttini: si
comincia con 9 punti nei primi 2’30’’ di Rush (9-6), ai quali rispondono
Santiangeli e Hall che sfruttano due antisportivi per il 9-14 ospite. Dopo
7’30’’ l’Unieuro Arena applaude il ritorno in campo e i primi due punti
dopo otto mesi e mezzo di Oxilia, e il primo quarto si chiude sul 13-24.

Ad inizio secondo periodo l’Unieuro accorcia il divario con cinque punti di
fila di Petrovic (20-28) e, trascinata da Giachetti e ancora Rush, trova il
-6 (28-34): il momento è caldo e il pubblico trascina i giocatori in campo,
che con un parziale di 8-1 si rifanno sotto fino al -2 (33-35). Hall e
Santiangeli riportano margine tra le squadre ed il quarto si chiude sul
35-43.

Il terzo quarto ricomincia all’insegna della difesa e, dopo la tripla
inziale di Gasparin, l’Unieuro subisce solo 2 punti in 5 minuti, bloccando
ogni offensiva ospite. Se la difesa è protagonista, sul fronte offensivo è
Giachetti il faro biancorosso: il capitano segna 10 punti di fila e regala
l’assist per la tripla di Marini che vale il sorpasso Unieuro (50-48).
Marini viene espulso per doppio antisportivo, Piacenza pareggia i conti, ma
sono ancora due assist di Giachetti a garantire un allungo Unieuro (61-56),
ed il quarto si chiude con il tap-in sulla sirena di Bruttini per il 63-59.

Il rientro in campo è sulla falsa riga di quanto accaduto nel terzo
periodo: difesa, difesa e ancora difesa, è questa la chiave dell’allungo
decisivo dei biancorossi. Piacenza segna solo 2 punti in 8’ e le
scorribande di Watson Jr, unite ai canestri di Petrovic e Benvenuti portano
ad un parziale di 14-0 per il 79-61. L’uscita tra gli applausi di Giachetti
e Rush coincide con l’ingresso di Bandini, il finale è 81-67 e vale la
quarta vittoria di fila dell’Unieuro.

Dell’Agnello a fine partita: “Abbiamo battuto la squadra più in forma del
campionato che veniva da 5 vittorie nelle ultime 6. Oggi la panchina ha poi
fatto qualche punto in più del quintetto, testimoniando che possiamo
ruotare gli uomini e avere tanto da chi entra a partita in corso. La terza
bella notizia è che loro hanno fatto 43 punti nei primi 20 minuti e 24
punti nel secondo tempo, un aspetto eccezionale. Siamo veramente
soddisfatti di queste tre cose”.

 
Area Comunicazione Pallacanestro Forlì 2.015

Giacomo Bianchi
Giovanni Agricola

Seguici su Basket EMILIAROMAGNA




Unieuro Forlì - Assigeco Piacenza 81-67

09/12/2019


Unieuro Forlì - Assigeco Piacenza 81-67

 

  

 Seguici su BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Un ultimo quarto da soli 8 punti condanna l’Assigeco Piacenza alla sconfitta sul campo di Forlì. Vince l’Unieuro 81-67 grazie ai 25 punti Jacopo Giachetti che ha chiuso con 12/12 dalla lunetta. Eppure l’Assigeco era partita molto bene, andando anche in vantaggio di 13 punti prima del blackout risultato poi fatale.

 

LA CRONACA – Parte benissimo l’Assigeco: Santiangeli scava il primo piccolo solco (9-14), quindi la tripla di Ogide manda i ragazzi di coach Ceccarelli sul +8 (9-17). L’Assigeco gira come un orologio, la palla circola benissimo e sembra praticamente normale leggere sul tabellone il 26-13 piacentino siglato da Ogide. Anche il terzo periodo inizia bene, con la reazione dell’Assigeco al tentativo di rientro dei padroni di casa: 2 liberi di Giachetti riportano Forlì a meno 2, ma lo scatto di nervi degli uomini di Ceccarelli produce un nuovo minibreak per il 35-43. L’Unieuro però ci crede e complice anche l’infortunio di Gasparin (distorsione alla caviglia) dilaga nell’ultimo quarto: l’Assigeco segna solo 8 punti nell’ultima frazione di gioco e deve alzare bandiera bianca sotto i colpi di Rush e Watson.

 

MOMENTO CHIAVE – I soli 2 punti messi a referto dall’Assigeco nei primi sei minuti dell’ultimo quarto e, in linea generale, le percentuali in picchiata, soprattutto al tiro da due punti, nella frazione finale.

 

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – 16 punti a testa per il trio Ogide (3/7 da 2), Hall (con 9 rimbalzi), Piccoli, autore di una grande gara con 5/6 da due punti, 6/6 dalla linea dei tiri liberi e 12 rimbalzi. 

 

CURIOSITA’ STATISTICHE – Pesa sicuramente il 6/29 complessivo dell'Assigeco dall'arco del tiro da tre punti. Specie se paragonato ad un più che discreto 16/32 da due. I padroni di casa hanno risposto con 7/25. Praticamente pari il computo dei rimbalzi (39-38) per l'Unieuro. 20 le palle perse dall'Assigeco contro le sole 11 della squadra di coach Dell'Agnello. 

 

PROSSIMA AVVERSARIA – Allianz Pazienza Cestistica San Severo nel match che si disputerà al PalaBanca domenica 15 dicembre con palla a due alle 18.00.

 

 

Unieuro forli’- assigeco piacenza 81-67 

(13-24, 22-19, 28-16, 18-8)

 

Forlì: Benvenuti 7, Giachetti 25, Bruttini 5, Watson 10, Marini 3, Rush 21, Oxilia 2, Petrovic 8, Kitsing, Dilas, Bandini. All. Dell'Agnello

 

Piacenza: Montanari ne, Molinaro 2, Rota, Gasparin 5, Piccoli 16, Ihedioha, Ferraro, Santiangeli 12, Hall 16, Ogide 16. All. Ceccarelli

 

 

Flavio Suardi 

Ufficio Stampa

UCC ASSIGECO PIACENZA

 

 

 



Pall. 2.015 Forlì Unieuro - U.C.C. Assigeco Piacenza, il prepartita

Di Giacomo Bianchi 07/12/2019


Pall. 2.015 Forlì Unieuro - U.C.C. Assigeco Piacenza, il prepartita

Il derby di domani (Unieuro Arena, ore 18:00) vedrà affrontarsi due squadre
che si presentano alla gara in un buon momento di forma: tre vittorie
consecutive per l’Unieuro, cinque vittorie nelle ultime sei per l’UCC
Assigeco Piacenza. Questa mattina Sandro Dell’Agnello ha parlato in
conferenza stampa: “*Le ultime tre partite hanno detto cose importanti: con
Montegranaro dovevamo riscattarci e abbiamo vinto in emergenza, con Verona
abbiamo giocato la nostra migliore partita fino a questo momento, mentre a
Roseto abbiamo vinto una partita “sporca”. Vincere in tre modi diversi dà
tanta fiducia e ci fa sentire sempre più a nostro agio in tutto quello che
facciamo”.

Domani all’Unieuro Arena arriva una squadra in fiducia e che sta vivendo un
momento decisamente positivo: “Sono in un ottimo periodo, nel quale tra
l’altro hanno fatto due colpi importanti a Verona ed Udine, aspetto che li
rende un cliente particolarmente scomodo. Usano molto il tiro da tre e ci
siamo ovviamente preparati anche per questo tipo di situazione: di fatto
spesso giocano senza un centro vero e proprio, ma con Hall e Ogide che
aprono molto il campo”.

L’Unieuro è in fiducia e ogni partita è un’occasione, ed il coach lo
sottolinea: “Dobbiamo vivere ogni partita come una vera e propria
opportunità, visto che mai come in questo momento il campionato è
equilibrato e al tempo stesso incerto.”.

ARBITRI: Scrima Alberto Maria, Saraceni Alessandro, De Biase Stefano.

BIGLIETTERIA: La biglietteria dell’Unieuro Arena aprirà alle 16.30 e sarà
aperta fino alla fine del primo tempo.

VARIE:  

– La partita sarà “dedicata” ad ADMO ER, Associazione impegnata nella lotta
alle malattie oncoematologiche, attraverso una corretta informazione sulla
donazione del midollo osseo. I giocatori delle squadre entreranno in campo
con la maglia dell’Associazione, e i tifosi potranno sostenere ADMO
attraverso la campagna “Un Panettone per la Vita” che prevede la
distribuzione di panettoni e pandori, utili per finanziare le attività e le
necessità dell’Associazione.

– Gli alunni della scuola elementare Paolo Amaducci di Santa Maria Nuova
saranno ospiti della gara, dando continuità al progetto #ScuoleAPalazzo che
ha visto Bruttini e Campori incontrare i bimbi in settimana.

–   Come sempre, durante il match si esibiranno le ragazze della Scuola di
danza Explodance!

MEDIA: La gara sarà trasmessa in diretta su LNPPass a questo link
https://bit.ly/2DPDpAD  e per gli abbonati al servizio anche sul sito della
Pallacanestro 2.015 a questo link https://bit.ly/2DNrV0y  . Ci saranno gli
aggiornamenti costanti sulle pagine social della Pallacanestro 2.015 Forlì.
Replica su Teleromagna (can. 14) lunedì 9 alle ore 15.00 e martedì 10 alle
ore 23.30. Replica anche su Teleromagna Mia (can. 74) mercoledì 11 ore
21.00.

LA DODICESIMA GIORNATA: Urania Milano – Roseto; Montegranaro – Verona;
Forlì – Piacenza; Mantova – Ravenna; San Severo – Udine; Ferrara – Caserta;
Orzinuovi – Imola.
 
Area Comunicazione Pallacanestro Forlì 2.015

Giacomo Bianchi
Giovanni Agricola



UCC Assigeco Piacenza firma l'ala Massimiliano Ferraro

Di Andrea Centenari 07/12/2019


UCC Assigeco Piacenza firma l'ala Massimiliano Ferraro

UCC ASSIGECO PIACENZA FIRMA L’ALA MASSIMILIANO
FERRARO

UCC Assigeco Piacenza comunica l’ingaggio di Massimiliano Ferraro, ala di 198 cm,
classe ‘98, che ha iniziato la stagione corrente con la maglia dell’Agribertocchi
Orzinuovi viaggiando ad una media di 3.6 punti e 1.8 rimbalzi a partita.
CARRIERA
Ferraro ha svolto tutta la trafila del settore giovanile nella squadra della sua città
natale, la Pallacanestro Trieste, venendo inserito nel roster della prima squadra per tre
stagioni, dal 2014 al 2017.
Nel 2017/2018 passa alla Pallacanestro Crema (Serie B) dove realizza 7 punti con 4.4
rimbalzi di media a partita.
Nel 2018/19 firma con la Amadori Cesena, in Serie B, prima del ritorno in Serie A2
in questa stagione con Orzinuovi.

Andrea Centenari
Ufficio Stampa
UCC ASSIGECO PIACENZA



Assigeco Piacenza, sfida al vertice con l’Unieuro Forlì’

07/12/2019


Assigeco Piacenza, sfida al vertice con l’Unieuro Forlì’

Foto Paola Ponti (UCC Assigeco)


 

 

Dopo il trionfo di Udine l'UCC Assigeco Piacenza si prepara a far visita ad un'altra delle grandi del campionato, l'Unieuro Forlì, che occupa la seconda posizione insieme ai biancorossoblu.

Partita importante sotto ogni punto di vista, vuoi perché chi vince consolida ulteriormente la propria posizione in vetta al girone Est, vuoi perché i due punti, ad una giornata dal termine del girone di andata, saranno praticamente decisivi per l'una o per l'altra in vista della partecipazione alla prossima Coppa Italia. 

I romagnoli vengono dalla convincente vittoria di Roseto e rappresentano senza dubbio una delle favorite principali alla promozione.

Sono arrivati infatti giocatori abituati a vincere come Ndoja e Bruttini, cui sono stati affiancati americani di assoluto valore come Rush (12.9 punti a gara) e Watson (12.5 con 4.1 assist di media). Sotto canestro si è poi aggiunto Benvenuti, che tanto bene ha fatto a Bergamo nella passata stagione mentre Marini e Giachetti - che pare vivere una seconda giovinezza - costituiscono lo zoccolo duro dei biancorossi guidati da questa stagione da un coach di prestigio come Sandro Dell'Agnello. 

L'Unieuro fa del collettivo la propria forza: 5 giocatori vanno oltre la doppia cifra di media e Ndoja e Bruttini viaggiano rispettivamente a 9.8 e 9.4 punti a partita. Non è un caso che siano il terzo miglior attacco del girone (81.8 punti a partita), con una percentuale ottima (54%) nei pressi del pitturato. Punto debole è sicuramente la consistenza a rimbalzo: Forlì concede 11 carambole offensive a partita, un invito a nozze per il dinamismo sotto le plance di Hall e Ogide. 

Una match complicato, ma non impossibile per un'Assigeco che ha tolto da tempo, nel bene e nel male, questo aggettivo dal proprio vocabolario.

 

I ROSTER

Unieuro Forlì: 1 Rush, 3 Kitsing, 7 Campori, 10 Watson, 11 Petrovic, 13, Marini, 14 Cinti, 18 Dilas, 21 Piazza, 23 Oxilia, 25 Benvenuti, 33 Bruttini, 43 Ndoja. All. Dell'Agnello. 

 

Assigeco Piacenza: 2 Montanari, 4 Faragalli, 6 Ogide, 8 Molinaro, 9 Rota, 11 Gasparin, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 20 Ferraro, 25 Cremaschi, 33 Santiangeli, 55 Hall, 77 Jelic. All. Ceccarelli.

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Gabriele Ceccarelli:“La vittoria a Udine ci ha dato grande energia e positività e vogliamo sfruttarle a nostro favore nella insidiosissima trasferte di Forlì. I romagnoli sono una squadra da alta classifica e stanno vivendo un ottimo momento di forma fatto di tre vittorie consecutive di cui una con ampio margine con Verona. Ma noi non vogliamo pensare agli avversari ma solo a noi stessi per regalarci un’altra grande serata”.

 

Matteo Piccoli: “Arriviamo da un buon momento di forma, la vittoria di Udine è stata una grande iniezione di fiducia. A causa degli infortuni abbiamo cambiato diversi assetti ma ciò che non sta cambiando è il coraggio che stiamo avendo, soprattutto in trasferta. Anche a Forlì sarà necessario essere perfetti contro una squadra davvero forte. La difesa dovrà fare ancora la differenza. Siamo pronti a combattere”.

 

 

Ufficio Stampa

UCC ASSIGECO PIACENZA

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'