Web
    Analytics
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

Benedetto XIV Tramec Cento-Gevi Napoli Basket 79-74

Di Ufficio Stampa Napoli Magazine 14/02/2021

Benedetto XIV  Tramec Cento-Gevi Napoli Basket 79-74

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Benedetto XIV  Tramec Cento-Gevi Napoli Basket 79-74

Sacripanti: "Calo fisico nella ripresa, complimenti a Cento"

Sconfitta in trasferta per la Gevi Napoli Basket che, nella sesta giornata di ritorno del campionato di Serie A2 girone Rosso, perde sul campo della Tramec Cento per 79-74. Il Miglior marcatore degli azzurri è Parks, autore di 26 punti. In doppia cifra anche Marini, 15 per lui, Lombardi,14, e Zerini, 10 punti.

Si ferma cosi a cinque la striscia vincente degli azzurri che subiscono la prima sconfitta del girone di ritorno.

Coach Sacripanti, con Iannuzzi out, schiera in quintetto Monaldi, Marini, Parks, Lombardi e Zerini, la Tramec risponde con Moreno, Cotton, Falluca, Petrovic e Sherrod. I primi punti della partita sono dell’ex Sherrod, risponde Eric Lombardi. Si tira con percentuali basse nei primi minuti, la Gevi trova il primo vantaggio con Parks, a metà quarto siamo sul 8-7 per gli azzurri. Continua l’equilibrio totale, entra Mayo che segna subito da tre, Lombardi piazza la schiacciata in campo aperto. Il primo periodo si chiude con la Gevi avanti sul 16-13.

Il secondo periodo si apre nel segno di Pierpaolo Marini che segna, nei primi minuti sette punti di pregevole fattura. Scambio di canestri tra Cotton e Zerini, Moreno porta Cento sul -6(19-25). Zerini si fa valere sotto le plance, segnano Gasparin da 3, Lombardi da sotto. Il finale di quarto sorride alla formazione di casa che, con 4 punti consecutivi di Moreno, si porta sul -5 su cui si va all’intervallo lungo, 33-28 il punteggio.

Segna Lombardi i primi punti della ripresa,, Parks segna il gioco da tre punti del 38-30 Gevi, Moreno piazza la tripla del -5, Cotton, ancora da 3, riporta i suoi a due punti di stanza, 38-36. Salgono le percentuali della squadra di casa da tre punti, a segno anche Petrovic, la Gevi va da sotto con Zerini. Dopo cinque minuti di gioco siamo sul 42-41 per la Gevi. La Tramec trova il sorpasso con Cotton, risponde Parks, con 4 punti in fila, Petrovic va con la parità a quota 46. Parziale da una parte e dall’altra, 4-0 Napoli, 6-0 Cento, scambio di triple tra Parks e Ranuzzi. Si va all’ultimo intervallo sul 58-56 Cento con la tripla di Gasparin che risponde alla gran giocata di Parks.

Parte fortissimo Cento nell’ultimo quarto, parziale di 7-0 con Leonzio che segna col fallo per il 65-56. Pierpaolo Marini, da tre punti, interrompe parziale, Parks piazza il -3, timeout chiamato da Mecacci. Ranuzzi da sotto trova due punti per i suoi, Cotton allunga sul +7,. Lombardi va a segno da sotto, Marini trova un prezioso 3 su 3 dalla lunetta, Cotton segna da 3, Lombardi risponde in entrata. Gli azzurri riescono ad avere la palla del sorpasso con Mayo ma la sua tripla si ferma sul ferro. Nei possessi finale Cento riesce a trovare i canestri dalla lunetta che chiudono la gara. Finisce 79-74 per i padroni di casa.

La Generazione Vincente Napoli Basket tornerà in campo Mercoledi prossimo 24 febbraio alle ore 18 sul campo della Giorgio Tesi Group Pistoia, per il recupero della quinta giornata d’andata.

Tramec Cento-Gevi Napoli Basket 79-74 (13-16;28-33;58-56)

Gevi Napoli Basket: Zerini 10, Klacar ne, Tolino ne, Parks 26 , Sandri , Marini 15, Mayo 5, ­­Uglietti 2, Lombardi 14,  Monaldi 2. All. Sacripanti.

Tramec Cento :Cotton 16, Ranuzzi 5, Moreno 11, Gasparin 7, Fallucca 3, Leonzio 6, Jurkattaam 2, Petrovic 8, Sherrod 19, Berti 2, Roncarati ne, Rayner ne. All.Mecacci. 

Queste sono le dichiarazioni di Coach Sacripanti: “Abbiamo avuto un calo fisico nella ripresa. Subire trenta punti nel terzo quarto ci ha condizionato molto.. Abbiamo tirato con pessime percentuali da tre punti, loro son stati fisici, atletici ed aggressivi. I nostri avversari son stati bravi a prendere il ritmo alla zona, giocando con lucidità. Venivamo da cinque vittorie di fila, era un test importante per noi per testarci sulle tre partite in poco tempo. Al momento rimaniamo incollati per metà partita, ci manca qualcosa ancora a livello fisico. Complimenti a Cento, hanno giocato davvero bene, meritando la vittoria".

 

Area Comunicazione e Stampa

Napoli Magazine

 

 

 

Un secondo tempo da favola: la Tramec Cento supera la Gevi Napoli

Di Enrico Atti 15/02/2021

Un secondo tempo da favola: la Tramec Cento supera la Gevi  Napoli

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Un secondo tempo da favola: la Tramec Cento supera la Gevi  Napoli

 

Una vittoria di coraggio, di resilienza, da vera squadra. La Tramec Cento stende la Gevi Napoli col punteggio di 79-74 in una partita memorabile, decisa da un secondo tempo eccezionale della squadra di casa, capace di cambiare volto dopo un primo tempo in sofferenza grazie a 51 punti realizzati negli ultimi 20 minuti.

Non era difficile prevedere che la partita alla Milwaukee Dinelli Arena fosse diversa dall’andata, in cui Napoli vinse con ampio scarto contro una Tramec rimaneggiata, ma ai locali serviva un’impresa contro il secondo miglior attacco (80 punti segnati) e la miglior difesa del girone (68 punti subiti di media) per ribaltare il pronostico.

Cento comincia con il quintetto ideale, con Cotton e Sherrod, assenti all’andata, assieme a Moreno, Petrovic e Fallucca. Per gli ospiti, privi di Iannuzzi, quintetto collaudato con Lombardi, Monaldi, Parks, Zerini e il miglior realizzatore della squadra Pierpaolo Marini.

Inizio equilibrato con il duo Moreno-Sherrod che apre le danze, mentre dall’altro lato Marini e Parks producono il primo vantaggio ospite dopo 4 minuti caratterizzati da circolazione di palla e poca precisione al tiro. Dopo un paio di scorribande offensive di Napoli, Fallucca da lontano e Sherrod da sotto confermano l’equilibrio sul 9-9 a 3 minuti e mezzo dalla fine del quarto. Sostituzioni e cambi difensivi fioccano da entrambe le parti, ma Napoli mette la freccia in meno di 60 secondi. Mayo esordisce con una tripla poi Lombardi schiaccia in contropiede per il 14-9 che costringe coach Mecacci alla prima sospensione. Sherrod porta a 8 il suo ruolino dopo i primi 10 minuti e, dopo il canestro di Mayo, Jurkatamm (uscito per infortunio) chiude la frazione con la realizzazione del 13-16.

Il secondo quarto comincia nel segno di Napoli che difende con intensità e capitalizza con Marini il quale porta i suoi sul +8 grazie a 7 punti consecutivi, intervallati da un guizzo di Cotton. Zerini segna 4 punti consecutivi, mentre Cento attinge dalle fonti di Moreno e Sherrod per restare a 8 punti di distacco. Minuto dopo minuto aumenta il tono fisico della sfida e i contatti proibiti sotto canestro si moltiplicano. Dalle mischie esce Gasparin con la seconda tripla del match di Cento (insoliti 2/10 per la Tramec e 1/12 per Napoli dalla distanza dopo 20’), ma Lombardi torna a timbrare il cartellino per il 31-24 e apre le porte a Zerini per proiettare la Gevi temporaneamente al massimo vantaggio (33-24). La riscossa per Cento la lancia Yankiel Moreno che segna 4 punti di fila per concludere il primo tempo sul 33-28 in favore degli ospiti.

Dall’intervallo si riparte dall’asse Mayo-Lombardi e da un ispirato Sherrod. Parks costruisce un gioco da 3 punti per alzare la sua asticella, ma chi la alza davvero nei minuti successivi è la Tramec Cento. La squadra di casa alza le percentuali da 3 punti con tre bombe di Moreno, Cotton e Petrovic che confezionano un parziale di 9-2 e si arrampicano sul -1 (39-40). Zerini fa respirare i suoi, ma a seguito di un’azione da manuale chiusa dal tap-in di Sherrod e una penetrazione di Cotton, Cento ribalta il match per la prima volta (43-42) al giro di boa del terzo quarto. Da qui inizia una girandola di emozioni. Jordan Parks registra la risposta con 4 punti di fila. Petrovic ristabilisce la parità (46-46), ma è ancora l’esperto giocatore nativo di Staten Island (15 punti nel terzo quarto per lui) che, assieme al successivo canestro di Monaldi (il primo della sua partita), a ribadire il +4 partenopeo (50-46). Dopo il timeout chiamato dalla panchina centese, i locali costruiscono un’altra azione notevole che Sherrod rifinisce con canestro e libero aggiuntivo, poi è Leonzio a piazzare la sua prima firma da 3 punti che innesca un continuo botta e risposta. Parks continua il suo show personale con 6 punti consecutivi, ma l’ultimo ribaltamento del quarto arriva da Giovanni Gasparin che conclude un terzo quarto altamente spettacolare con la settima bomba biancorossa della frazione su 10 tentativi. È 58-56 dopo 30 minuti ed è il preludio ad un finale batticuore.

I primi due minuti fanno sognare Cento. Cotton inaugura l’ultimo quarto con una delle sue proverbiali penetrazioni, Leonzio stampa un gioco da tre punti (63-56) e Moreno si mette in proprio per il massimo vantaggio centese (65-56). Napoli reagisce con due triple di fila di Marini e Parks, ma dopo il timeout biancorosso, arriva un mini-break di 4-0 per Cento che aumenta la fiducia nei padroni di casa. Napoli alza la voce con il canestro di Lombardi e i 3 liberi di Marini, ma la bomba di Cotton in faccia a Parks rimanda Cento sul +5 (72-67). Dopo un botta e risposta tra l’ex Sherrod (19 punti, miglior performance in campionato quest’anno) e Parks, Lombardi firma il -3 su assist dello stesso Parks che poi perde un pallone sanguinoso da cui Gasparin si procura un fallo e realizza il secondo tiro libero per il 75-71 a 2’31’’ dal termine. Dopo la sospensione chiamata da coach Sacripanti, Parks segna la sua terza tripla del match (26 punti per lui, eguaglia il suo season-high) e a 90 secondi dalla fine Cento conduce di un punto (75-74). Entrambe le squadre provano a prendere l’inerzia decisiva col tiro dalla distanza, ma è un canestro improbabile di Cotton a 1’16’’ a dare ossigeno (77-74). Nei 43 secondi successivi, Lombardi e Petrovic falliscono da 3, Mayo subisce un contatto nell’area centese, non fischiato per la furia di coach Sacripanti, e non realizza. Il coach di Napoli chiama timeout dopo un fallo fischiato a favore dei locali e al riavvio, Cento esce dalla morsa del pressing, con Petrovic che subisce fallo ed è glaciale in lunetta per il +5 (79-74) definitivo. Gli ultimi tentativi di Napoli per allungare la sua striscia vincente a 6 partite si spengono sul ferro e la Tramec, solida e coraggiosa, completa una memorabile impresa per una settima vittoria stagionale che entra di diritto fra le più belle ottenute da Cento negli ultimi anni.

Kevin Senatore

DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Mecacci: “E’ stata una grande partita da parte nostra e bisogna fare i complimenti ai ragazzi. Siamo partiti un po’ contratti, ma siamo riusciti a rimanere lì nel primo tempo. Sapevamo che peer cambiare partita dovevamo segnare di più da tre, dovevamo crederci di più e giocare con più fluidità. Siamo entrati in campo più determinati, siamo entrati in ritmo anche contro una difesa estremamente aggressiva e poi abbiamo giocato un ultimo quarto che eras quasi una partita a scacchi. Sono due punti pesanti, che servono ad avvicinarci al nostro obiettivo della salvezza.”

Gasparin: “Una vittoria importante. Cercavamo questa vittoria contro una squadra di valore. Tutti abbiamo contribuito e abbiamo saputo aggiustarci dopo un primo tempo di difficoltà. Dopo l’intervallo siamo entrati con coraggio ed è uscita una grande vittoria.”

TRAMEC CENTO – GEVI NAPOLI 79-74 (13-16, 15-17, 30-23, 21-18)

Cento: Jurkatamm 2, Fallucca 3, Roncarati ne, Rayner ne, Ranuzzi 5, Berti 2, Leonzio 6, Petrovic 8, Gasparin 7, Moreno 11, Cotton 16, Sherrod 19. All. Mecacci, ass. All. Cotti-Curati

Napoli: Zerini 10, Klacar ne, Tolino ne, Parks 26, Sandri, Marini 15, Mayo 5, Uglietti 2, Lombardi 14, Monaldi 2. All. Sacripanti, ass. All. Cavaliere-Trojano

crediti

Edoardo Accorsi / JustoMezzo

 

ENRICO ATTI

Addetto stampa e Responsabile Comunicazione

Benedetto XIV Tramec Cento

 

Anteprima Benedetto XIV Tramec Cento Napoli Basket, domenica alle ore 15,00

Di Alessio Atti 12/02/2021

Anteprima Benedetto XIV Tramec Cento  Napoli Basket, domenica alle ore 15,00

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Anteprima Benedetto XIV Tramec Cento  Napoli Basket, domenica alle ore 15,00

Anteprima di Tramec Cento - GeVi Napoli, domenica alle 15:00 alla Milwaukee Dinelli Arena.

L’analisi del match di Alessio Atti:

"La Tramec torna senza punti dalla trasferta romana: la sconfitta ad opera della Atlante Eurobasket è maturata solamente nei minuti finali, lasciando un po’ di rammarico nei tifosi centesi dopo una intensa partita punto a punto. Rinviata invece la sfida con la Stella Azzurra, a causa di alcune positività riscontrate nella formazione capitolina.

La Benedetto si appresta così a ricevere la GeVi Napoli Basket, seconda forza del campionato e reduce dalla vittoria infrasettimanale contro Pistoia.

La gara di andata vide una Cento gagliarda e rimaneggiata (senza americani) cedere le armi solo nell’ultimo quarto, incassando da coach e avversari i complimenti per il gioco mostrato.

Da quel giorno i partenopei hanno sprecato ben poche occasioni, perdendo solo di misura con Ferrara, Forlì e Rieti: Stefano “Pino” Sacripanti infatti è stato chiamato dalla categoria superiore per riportare la città di Napoli nella massima serie, partendo da una coppia di stranieri del calibro di Jordan Parks e Josh Mayo. Nutrita e di qualità anche la batteria degli italiani, dove l’ex Forlì Pierpaolo Marini sta diventando sempre più protagonista, ben coadiuvato dal play Diego Monaldi e dall’ala Eric Lombardi. Panchina assai profonda: sul perimetro si alternano Lorenzo Uglietti (già visto a Treviso) e Daniele Sandri, mentre sotto canestro ruotano Andrea Zerini e Antonio Iannuzzi."

Matteo Mecacci (coach) - "Giochiamo contro una delle migliori squadre del campionato, ben allenata da un allenatore di categoria superiore come Pino Sacripanti, hanno un organico profondissimo, talentuoso e molto fisico: praticamente hanno due giocatori per ruolo. Monaldi e Mayo sono due play che possono giocare anche insieme, con grande talento sia individuale che nel gioco di squadra; Marini è uno dei migliori del campionato, Uglietti uno dei difensori più solidi della A2, Jordan Parks può sfruttare sia la pericolosità dall’arco che la propria fisicità, Sandri e Lombardi sono dinamici e pericolosi nel tiro da fuori, e per finire i due lunghi veramente impegnativi come capacità ai rimbalzi e presenza sotto canestro, Iannuzzi e Zerini.

Napoli è la prima difesa del campionato, noi la terza: sarà una partita tra due che difenderanno parecchio, ma loro possono contare su un atletismo ed un talento veramente importante.

Noi dovremo essere bravi a competere a livello di energie, a non farci sopraffare nella lotta al rimbalzo, a giocare con pazienza, sapendo che loro sono molto aggressivi: loro alzeranno l’asticella di difficoltà, sarà una sfida intrigante e difficile, ma questo è il bello della pallacanestro: misurarsi con avversari più forti.

Aver saltato la partita con la Stella Azzurra ci porterà un calendario più fitto a marzo: con queste condizioni legate al covid19 non poteva però essere altrimenti. Abbiamo dato un giorno di riposo in più ai nostri ragazzi, che erano abbastanza stanchi: c’è stata una settimana intera di lavoro, che di questi tempi era quasi un miraggio.

Ora guardiamo a Napoli, e cercheremo di dire la nostra."

Matteo Berti - "Una partita indubbiamente molto complicata, Napoli è una squadra costruita per vincere il campionato, con giocatori importanti ed esperti. Per poter competere occorre giocare la partita perfetta, sia in attacco che in difesa. Andremo in campo tranquilli, giocando come sappiamo: vogliamo giocarcela, anche contro Napoli."

Note - Roster al completo per la Tramec Cento. Brandon Sherrod è l’ex del match, avendo disputato a Napoli la scorsa stagione.

Media - Partita trasmessa in diretta streaming su LNP PASS (abbonamento e pay per view), MS CHANNEL (canale 814 pacchetto Sky) e MS SPORT (in Emilia-Romagna canale 219). Palla a due alle ore 15:00, aggiornamenti social sui canali della Benedetto XIV (Facebook, Twitter, Instagram).

 

Area Comunicazione e Stampa

Benedetto XIV Tramec Cento

Alessio Atti

Commenti



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'