Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Omega Basket Bologna 71 – 99 Despar 4 Torri Ferrara

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

05/12/2021

Omega Basket Bologna 71 – 99 Despar 4 Torri Ferrara

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

La 4 Torri Despar  Ferrara cala il poker e vola al terzo posto

Omega Basket Bologna 71 – 99 Despar 4 Torri Ferrara

(19-12; 42-49; 62-68)

Omega Basket: Conidi 8, Mazzoli 1, Torricelli F. 1, Guazzaloca 18, Malagoli 9, Bianchini (c) 3, Ceccolini 6, Salsini, Rizzatti 6, Tazzara 15, Torricelli R. 4. All.: Nanetti.

Despar 4 Torri: Cavazzoni, Marongiu 1, Osellieri 25, Bianchi 6, Magnolfi 8, Canelo 23, Marchetti, Demartini (c) 12, Kaša 10, Zaharia 14. All.: Fels.

Arbitri: Pellegrini, Puliti.

Quarta vittoria consecutiva per 8 punti dei 10 complessivi in classifica. Dopo un avvio di campionato non all’altezza e con tante difficoltà, la Despar 4 Torri di Fels e Marianti Spadoni sembra aver trovato le proprie geometrie e i propri ritmi di gioco che, con pazienza, le hanno permesso di chiudere il girone d’andata della prima fase di C Silver al terzo posto, a soli due punti dalla vetta della classifica guidata da Anzola e Correggio. Dopo Scandiano, Novellara e Casalecchio, sabato sera anche il fanalino di coda Omega Basket Bologna ha dovuto cedere il passo ai granata per 71 a 99, in una sfida, però, che ha raccontato molto di più di quanto possa dire il passivo finale di 28 lunghezze, dal momento che all’inizio dell’ultimo periodo i padroni di casa erano ancora ampiamente in partita.

Il match si avvia in modo molto incerto per entrambe le squadre, e vede la 4 Torri in netta difficoltà. Gli ospiti, infatti, sbagliano numerosi tiri da sotto canestro e subiscono a rimbalzo difensivo; inoltre, la sterilità granata in fase offensiva consente a Conidi di allungare sul +10. Osellieri (che ritorna ai suoi alti livelli con 25 punti complessivi, 5 recuperate e 3 stoppate), subentrato a Magnolfi, tiene vivi i suoi, e la scelta di Fels di schierarsi a zona fa rosicchiare qualche punto alla Despar, che si riporta a 4 lunghezze di distacco dai bolognesi i quali, però, con una tripla appoggiata al tabellone chiudono il primo parziale sul 19 a 12. Tutta un’altra storia il secondo quarto, nel quale la 4 Torri mette a referto ben 37 punti, sostenuta da una difesa più intensa ed efficace. Si sblocca Kaša, Osellieri continua a segnare e Omega piomba nel buio. In una serata in cui Kaša e Marchetti mostrano di essere decisamente sottotono e non al meglio fisicamente, ci pensa Zaharia, con una prestazione da 14 punti e 11 rimbalzi, a riagganciare i bolognesi, seguito poi da Osellieri che firma il sorpasso sul 21 a 19. Tiri ravvicinati sbagliati e palle perse da parte di Omega fanno sì che la Despar possa colpire in contropiede: Bianchi, Kaša, Magnolfi e Zaharia, che si fa sempre trovare al posto giusto e al momento giusto sugli scarichi dei compagni, in un baleno scavano un solco di 12 punti di vantaggio. I padroni di casa non vogliono arrendersi facilmente, ma per loro piove sul bagnato quando, in un rimbalzo solitario, Malagoli si fa male all’altezza della caviglia ed è costretto a lasciare il campo terminando anzitempo la sua partita; tuttavia, dopo la schiacciata del nuovo +12 di Zaharia, Omega rimane in corsa e Tazzara da tre punti fissa il parziale a metà gara sul 42 a 49 per la Despar. Come già capitato, la 4 Torri subisce il terzo quarto: frenetica in attacco, distratta in difesa. Omega si rifà sotto di 2 lunghezze; dall’altra parte, nei primi 4 minuti di periodo, solo 3 punti per la Despar e tutti siglati da Demartini. Nella difficoltà, i granata si affidano ai propri veterani: sono Canelo e capitan Demartini che, con pazienza, ricostruiscono il nuovo vantaggio di 12 punti sul 63 a 51, spegnendo l’abbrivio di Omega, ma solo per un momento. Guazzaloca e Conidi riportano i bolognesi sotto di 4 lunghezze e accendono il pubblico di casa. Sono ancora Zaharia e Osellieri a rispondere, ma Guazzaloca non ci sta e appoggia allo scadere della terza sirena di partita i due punti del 62 a 68. È l’ultimo sussulto di Omega, che nel quarto periodo alza bandiera bianca sotto i colpi della Despar, che non riesce a contrastare neanche con la difesa a zona. Canelo, Osellieri, Magnolfi e Demartini piazzano l’allungo decisivo. Nel finale c’è spazio anche per i giovani della Despar Cavazzoni e Marongiu, che trova il suo primo punto stagionale in campionato. La Despar continua a segnare e ormai la partita non ha più molto da raccontare, in attesa solamente del risultato finale sul tabellone, che sentenzia il +28 per i granata: 71 a 99.

Buone notizie, dunque, per la 4 Torri, non solo dal campo, ma anche dalla classifica. Dopo nove giornate la Despar si trova al terzo posto a sole due lunghezze di distacco da Anzola, che vincendo contro Correggio ha agguantato proprio i reggiani al vertice, e a pari punti con il CVD Casalecchio, uscito da una brutta sconfitta casalinga contro la Rebasket, prossima avversaria della 4 Torri per la prima giornata del girone di ritorno.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Despar 4 Torri Ferrara, grossa opportunità in casa dell’Omega Basket Bologna

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

03/12/2021

Despar 4 Torri Ferrara, grossa opportunità in casa dell’Omega Basket Bologna

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA    

 

Despar 4 Torri Ferrara, grossa opportunità in casa dell’Omega Basket Bologna

Le tre vittorie di fila arrivate nell’ultimo periodo hanno dato un importante carico di fiducia ai ragazzi della Despar 4 Torri e a tutto l’ambiente granata. La squadra sta vivendo un lampante momento di crescita. Jakub Kaša, dopo un inizio difficile di naturale adattamento al campionato e ai nuovi compagni, è diventato ormai il vero trascinatore della squadra: nelle ultime tre partite viaggia a oltre 20 punti di media, che gli hanno permesso di lanciarsi al primo posto della classifica marcatori generale, agguantando Astolfi della Pallacanestro Scandiano con 14.7 punti di media in campionato. Canelo sta recuperando la condizione ottimale, e la leadership del capitano Demartini trascina i suoi compagni nei momenti di maggior difficoltà, come è successo sabato scorso contro Casalecchio. Tutti questi elementi, insieme al contributo prezioso degli altri componenti della squadra, ha permesso alla Despar di sconfiggere in una partita punto a punto la seconda della classe nello scorso turno di campionato. Adesso però è già ora della nona e ultima giornata del girone d’andata della prima fase. La 4 Torri se la vedrà sabato 4 dicembre alle ore 21:00 a Bologna in casa dell’Omega Basket, neopromossa in C Silver, che al momento si trova nella posizione di fanalino di coda con solo 2 punti. Le difficoltà della squadra bolognese sono evidenti in una stagione fin qui difficile, nonostante alla seconda giornata avesse dato del filo da torcere alla corazzata Correggio: l’unica vittoria in campionato è arrivata tra le mura di casa contro Novellara per 68 a 66 il 31 ottobre, e i risultati negativi hanno messo nelle condizioni la dirigenza di sostituire recentemente in panchina Gianluca Espa, coach che aveva portato la scorsa stagione l’Omega alla promozione dalla D, con Manuel Nannetti. Il miglior marcatore è il lungo Malagoli con 11.9 punti di media, ma la Despar dovrà prestare attenzione anche agli altri componenti della squadra bolognese, come il play Conidi: in fase offensiva l’Omega produce 54 punti realizzati di media (in campionato meglio solo della Rebasket), mentre ne subisce 70.3 a partita; Despar che invece arriva con il terzo miglior attacco del torneo (68.7).

La partita, nonostante la differenza di classifica, ha un peso molto importante e soprattutto non deve essere sottovalutata dalla Despar. Innanzitutto i padroni di casa arrivano dal turno di riposo, che ha permesso loro di riorganizzare le idee e di recuperare dal punto di vista fisico; inoltre, osservando il turno di campionato e la classifica generale, si prospetta per i granata una ghiotta occasione: Anzola (10 punti) gioca in uno scontro diretto in casa della capolista Correggio (12 punti), che vorrà rifarsi dopo aver subito la prima sconfitta in campionato sabato sera in casa contro Scandiano; Granarolo (4 punti), squadra molto insidiosa, scenderà in campo proprio sul campo di Scandiano (6 punti), mentre Novellara, appaiata alla 4 Torri con 8 punti in classifica, dovrà osservare il turno di riposo. Sarebbe dunque di importanza capitale per il prosieguo del campionato della Despar portare a casa i 2 punti in palio contro l’Omega Basket.

 

Classifica C Silver Girone A: 12 Pallacanestro Correggio, 10 CVD Casalecchio, Anzola Basket, 8 Despar 4 Torri, Pallacanestro Novellara, 6 Pallacanestro Scandiano, 4 Rebasket, Granarolo, 2 Omega Basket.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Commenti

PUBBLICITA'