Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Pallacanestro Emil Gas Scandiano 90 – 64 Despar 4 Torri Ferrara

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

20/03/2022

Pallacanestro Emil Gas Scandiano 90 – 64 Despar 4 Torri Ferrara

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA 

 

4 Torri Despar Ferrara , caduta dolorosa a Scandiano

Pallacanestro Emil Gas Scandiano 90 – 64 Despar 4 Torri Ferrara

(26-16; 51-33; 67-43)

Emil Gas Scandiano: Belli Ekolongo 2, Astolfi (c) 13, Fontanili 2, Morgotti 2, Levinskis 12, Galvan 22, Taddei 2, Zamparelli 10, Caiti 25, Di Micco n.e. All.: Spaggiari.

Despar 4 Torri: Pevere 5, Osellieri 25 (c), Canelo n.e., Magnolfi 6, Malfatto, Ghirelli M. 15, Ghirelli D. n.e., Kaša 10, Zaharia 3, Marongiu n.e. All.: Fels.

Arbitri: Colinucci, Politi.

La pallacanestro non smette mai di stupire: sa essere bella e crudele allo stesso tempo, e può capovolgere situazioni in modo imprevedibile. Ed è quello che è successo sabato sera al Palaregnani di Scandiano tra Emil Gas e Despar. La 4 Torri arrivava, seppur decimata, alla sfida con il destino ben saldo tra le proprie mani: anche una sconfitta, con meno di 23 punti di distacco, avrebbe garantito ai granata l’accesso al girone play-off, per avere la certezza di mantenere la categoria e, eventualmente, giocarsi la promozione. Scandiano, invece, che due giornate fa sembrava ormai condannata ai play-out, ha infilato due clamorose vittorie in fila, con Rebasket e proprio con la Despar, affrontando quest’ultima partita con un’intensità mai venuta meno, lucidità e gioco di squadra, trascinata dai punti di Caiti (25) e Galvan (22). La 4 Torri, che vede aggravata la situazione dalle rotazioni forzatamente corte, si è presentata alla sfida forse già convinta di avere la qualificazione tra le mani. Ciò può spiegare le 27 palle perse per i ragazzi di Fels e le percentuali bassissime al tiro dalla distanza (4/18). Adesso, però, lo scarto di 26 punti maturato dai reggiani consente loro di avere gli scontri diretti a favore in caso di arrivo a pari punti in classifica.

Il match parte però benissimo per la Despar. Osellieri, Kaša e Ghirelli, con un immediato 3/3 al tiro, segnano sul tabellone il parziale di 0-7 che sembra indirizzare la gara su una via diversa rispetto al risultato che poi invece è maturato. I minuti di gioco sono 2, Kaša e Zaharia fanno la voce grossa a rimbalzo (rispettivamente 14 e 15 a fine partita), e Spaggiari è costretto a fermare il gioco chiamando i suoi in panchina: la sfida, dopo il timeout, cambia completamente la sua fisionomia. Il controparziale della Emil Gas è di 15-0, con Astolfi, Levinskis, Zamparelli e Caiti che iniziano a fare tanto male a una 4 Torri improvvisamente arrendevole e in grande difficoltà per il pressing a tutto campo dei reggiani. I padroni di casa trovano canestri facili in contropiede sulle palle rubate e, nonostante Kaša e Ghirelli provino a mettere una pezza, Scandiano si porta avanti 26-15; solo il libero di Magnolfi in chiusura di periodo vale il -10 per i granata. Nel secondo quarto, sul -12, la Despar si affida alla zona, che molte volte l’ha aiutata nel corso della stagione. Il distacco è infatti dimezzato ancora con Kaša e Zaharia, la Emil Gas fatica a segnare e Pevere trova la retina dalla distanza per il -3. Sembra così rientrata sui binari giusti la 4 Torri: ma, nuovamente, palle perse banali costano ai granata un ulteriore parziale e Scandiano, in men che non si dica, si ritrova sul +15, guidata da un incontenibile Caiti (10 punti nel quarto). La Despar è nel pallone, in attacco e in difesa, e chiude la prima metà di gara sul -18: 51-33 per i padroni di casa. Sebbene la ripresa inizi all’insegna dell’equilibrio e con rari canestri, è ancora Caiti a trovare il +21. La sensazione, ormai evidente, è che Scandiano abbia maggiore voglia di imboccare la strada dei play-off ribaltando il risultato dell’andata. I reggiani giocano di squadra, cosa che alla Despar non riesce: e, quando trova buone soluzioni, la palla non entra, come dimostra lo 0/4 dall’arco di Kaša che parla da sé. Il vantaggio della Emil Gas si aggira per tutto il quarto sulle 20 lunghezze di vantaggio, che diventano 24 in chiusura con i liberi di Astolfi per l’antisportivo sanzionato a Magnolfi, intervenuto per interrompere il contropiede dei padroni di casa: 67-43 alla penultima sirena. L’ultimo quarto è ancora appannaggio dei reggiani. Per la 4 Torri piove sul bagnato, e il secondo antisportivo di Magnolfi costa al giocatore granata l’espulsione. Scandiano ringrazia e allunga sul +30, massimo vantaggio di serata, con l’ennesima palla persa dei ferraresi, che tentano di riavvicinarsi dalla lunetta, non trovando altre soluzioni offensive. La Despar sfodera adesso l’orgoglio per superare le difficoltà: Osellieri (25 alla fine) e Ghirelli (15 al termine) mettono a referto 19 dei 21 punti totali degli ospiti nell’intero quarto, ma l’ennesima palla persa provoca il terzo fallo antisportivo di serata. La frustrazione si fa sentire, e la rimonta per salvaguardare le 23 lunghezze di vantaggio della sfida di andata è interrotta dalla sanzione di tre falli tecnici per proteste contro gli arbitri: uno a Osellieri, uno alla panchina e uno a Kaša, che recrimina con troppa veemenza ed è costretto a lasciare il campo per 5 falli. Nell’ultimo minuto i granata ci provano con il cuore: tripla di Ghirelli e altri 2 punti per Osellieri per il -24. Ma dalla lunetta Astolfi chiude la sfida per il 90-64 finale.

La sconfitta maturata in terra reggiana potrebbe costare carissimo alla Despar. Tuttavia è ancora presto per tirare le somme. Se prima della gara di Scandiano i ferraresi erano padroni del proprio destino, adesso sono costretti ad attendere la partita domenicale tra Novellara e Rebasket. Il derby, in scena alle 18:00 a Novellara, non ha più niente da dire per le due sfidanti: con la sconfitta della 4 Torri, Novellara è sicura di accedere al girone play-off, mentre Rebasket è condannata alla Poule play-out. Con una vittoria ospite, però, la Despar, grazie alla classifica avulsa, sarebbe qualificata al girone promozione tra le prime cinque del campionato; in caso contrario, invece, in virtù della vittoria di ieri sera Scandiano accederebbe ai play-off. Parola al campo, dunque, per avere i verdetti definitivi di questa prima fase di campionato.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

 

Pallacanestro Scandiano Emil Gas - 4 Torri Despar Ferrara 90-64

Di Ufficio Stampa Pallacanestro Scandiano

Pagina 1 di 1

19/03/2022

Pallacanestro Scandiano Emil  Gas   -   4 Torri Despar Ferrara  90-64

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

Pallacanestro Scandiano Emil  Gas   - 4 Torri Despar Ferrara  90-64

Pallacanestro Scandiano Emil  Gas : Astolfi 13, Belli 2, Caiti 23, Di Micco ne, Fontanili 2, Galvan 26, Levinskis 2, Zamparelli 10, Morgotti 2. All. Spaggiari.

4 Torri Despar Ferrara : Pevere 5, Osellieri 25, Magnolfi 6, Canelo, Malfatto, Ghirelli M. 15, Kasa 10, Ghirelli D., Zaharia 3, Marongiu. All. Fels.

Arbitri: Colinucci di Modena e Politi di Reggio Emilia.

Note: parziali 26-16, 51-33, 67-43.

Splendida vittoria dell’Emil Gas Scandiano, che chiude la regular season ribaltando la differenza canestri con la Despar Ferrara, al termine di 40’ sempre in testa con Galvan e Caiti sugli scudi. Per capire se la squadra di Spaggiari si qualificherà alla poule playoff, occorrerà attendere la giornata di domani e l’esito del derby Novellara-Rebasket.

 

Area Comunicazione e Stampa

Pallacanestro Scandiano

Pallacanestro Scandiano Emil Gas prova a vincere

Per sperare ancora nei playoff

Di Ufficio Stampa Pallacanestro Scandiano

Pagina 1 di 1

18/03/2022

Pallacanestro Scandiano Emil Gas prova a vincere

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Pallacanestro Scandiano Emil Gas prova a vincere per sperare ancora nei playoff

Vincere, con largo scarto, per mantenere viva la speranza dei playoff. Nonostante la bella vittoria sulla Rebasket della scorsa settimana, la strada che può permettere all’Emil Gas di concludere la regular season tra le prime cinque del girone è in salita e non dipende solo dal risultato odierno: anzitutto i ragazzi di coach Spaggiari devono vincere, ribaltando il pesante 74-51 con cui uscirono sconfitti nella gara d’andata, e già questa cosa assumerebbe i contorni di una vera e propria impresa. A quel punto occorrerà guardare i risultati degli altri campi e…sperare in un miracolo. Si gioca al PalaRegnani, sabato 19 marzo, con palla a due prevista per le 18.

Appuntamento domenicale per la B femminile, anch’essa di scena al PalaRegnani. Per Fedolfi e compagne è in programma la sfida alle Basket Girls Ancona, prime nella Poule Playoff con due lunghezze di vantaggio sulla coppia composta da Magika Castel San Pietro e Puianello. Dopo lo stop di sette giorni fa con il Basket 2000 Senigallia, per le biancoblu si prospetta una gara sfidante e stimolante, dove provare a gettare il cuore oltre l’ostacolo e combattere fino all’ultimo nonostante l’indiscutibile valore delle avversarie. La contesa avrà inizio alle 17.

 

Scandiano, 17 marzo 2022

 

Ufficio Stampa Pallacanestro Scandiano

Despar 4 Torri Ferrara , a Scandiano si chiude la prima fase di campionato

Di Nicolò Govoni

Pagina 1 di 1

16/03/2022

Despar 4 Torri  Ferrara , a Scandiano si chiude la prima fase di campionato

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Dopo due belle e convincenti vittorie consecutive, a Casalecchio e al Pala 4T contro Correggio, la Despar 4 Torri è al lavoro per l’ultima partita della prima fase di campionato: il recupero della sesta giornata di ritorno in casa della Emil Gas Scandiano è un nodo determinante per il prosieguo della stagione. I reggiani vengono dalle 22 lunghezze rifilate nel derby del turno scorso sul campo della Rebasket: 62-84 il punteggio finale, frutto di una grandissima prestazione, con i 20 punti di Caiti, i 16 di Galvan e il solito apporto dei due trascinatori della squadra, Atolfi e Levinskis. Nella partita di andata la Despar riuscì proprio a contenere questi due giocatori pericolosissimi, e non ci fu storia: al Pala 4T i granata dominarono a larghi tratti la gara, chiudendo sul 74-51 finale, la prima delle cinque vittorie consecutive che diedero lo slancio alla 4 Torri per scalare la classifica verso le posizioni di testa. Questi 23 punti di vantaggio dell’andata diventano un tesoretto importante per la Despar in vista della gara contro i ragazzi di Luca Spaggiari, subentrato a coach Baroni proprio dopo la sconfitta di Ferrara.

La lotta per la qualificazione alla Poule play-off è infatti apertissima: passano le prime cinque, mentre le ultime quattro accedono al girone play-out. In testa alla classifica la matematica consente ad Anzola e Correggio di essere tranquillamente qualificate per giocarsi i play-off, mentre in coda condanna le bolognesi Omega e Granarolo alla Poule per non retrocedere in Serie D. Il recupero della sesta giornata vede due scontri diretti per la Poule play-off, quello tra Scandiano (che cova ancora la speranza di qualificazione) e la Despar, e il derby tra Novellara e Rebasket. Omega, già fuori dai giochi, può però dire la sua contro Casalecchio, mentre la sfida tra Granarolo e Anzola serve solo per delineare la classifica finale.

La Despar ha il destino nelle proprie mani: in una sfida cruciale per la stagione, la vittoria consentirebbe ai ragazzi di Fels di accedere al girone promozione senza attendere i risultati dagli altri campi, con il terzo posto ancora possibile. Palla a due sabato 19 marzo alle ore 18:00 al Palaregnani di Scandiano.

Calendario:

19 marzo, 18:00: Pallacanestro Scandiano – Despar 4 Torri Ferrara

19 marzo, 21:00: Omega Basket – CVD Casalecchio

20 marzo, 18:00: Pallacanestro Novellara – Rebasket

20 marzo, 18:30: Granarolo Basket – Anzola Basket

Classifica: Anzola Basket 24; Pallacanestro Correggio 18; CVD Casalecchio, Despar 4 Torri Ferrara, Pallacanestro Novellara 16; Pallacanestro Scandiano, Rebasket 14; Omega Basket 10; Granarolo 8.

 

Area Comunicazione e Stampa

4 Torri Despar Ferrara

Nicolò Govoni

Commenti

PUBBLICITA'