Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio

Il Faenza chiude il campionato con il Mesola

Per i biancoazzurri la sfida al “Bruno Neri” domenica 15 maggio (ore 16.30) con i ferraresi

Pagina 1 di 1

14/05/2022

Il Faenza chiude il campionato con il Mesola

Il Faenza calcio domenica 15 maggio (ore 16.30) ospita la squadra ferrarese del Mesola allo stadio “Bruno Neri” per l’ultima partita di campionato.

Nel gruppo manfredo alcuni giocatori sono acciaccati come Manaresi e Savorani. Recuperato l’attaccante Pioppo alla ricerca del bis rispetto al match di andata quando la sua rete fu decisiva. A centrocampo indisponibile Conti, dovrebbe rientrare Betti dopo la squalifica.

Fra gli ospiti, l’ex di turno è il portiere Enrico Calderoni, che era tra i pali nella partita spareggio di tre anni fa esatti quando il Faenza fu sconfitto dal Sanpaimola e retrocesse in Promozione.

ll Faenza vuole ripetere la gara di andata, quando si impose con un gol, e battere il Mesola che lo precede di un punto per esser certo di disputare i play off: vincerli potrebbe essere infatti un jolly da giocare in futuro.

Ad arbitrare la partita il signor. Luca Cosimo Mariano di Bologna coadiuvato dagli assistenti di linea Francesco Pilato di Forlì e Marco Savorani di Lugo.

 

FC Mesola

Fondato nel 1925, e quindi con una lunga storia, l’FC Mesola dopo aver vinto nel 2020 il campionato di Prima Categoria, è alla terza stagione in Promozione, la prima che arriva al termine nel periodo segnato dalla pandemia Covid 19. Se l’obiettivo del primo anno era la salvezza, poi la società biancoazzurra guidata dal presidente Massimo Modena è diventata più ambiziosa.

E’ molto competitiva la squadra, che gioca allo stadio comunale “Duo Angelino”, costruita dal d.s. Edoardo Biondi che è anche il vice del mister polesano Riccardo Frasson assistito anche dai preparatori portieri Andrea Rolfini e atletico Iarek Saggia.

Nel gruppo consolidato sono stati diversi gli innesti di esperienza e caratura tecnica. Si segnalano il portiere ex manfredo Enrico Calderoni, Pittaluga (ex Rovigo e Santa Maria Codifiume), il centrale Perini (vivaio di Padova e Verona) Marco Pregnolato (giovanili Cesena e Ravenna, poi Adriese, figlio di Giuseppe ex centrocampista di Ravenna, Pistoiese, Mantova, Viareggio Spezia e Spal), Ferrara, Corradin, Bellemo, Boscolo, il russo Mirontsev (già Copparese e Portuense), Cantelli, Zanella (ex Adriese).

Faenza vs Mesola 2-3

Faenza sconfitto dal Mesola 2-3 nell’ultima giornata. Sfumano i playoff

Pagina 1 di 2

15/05/2022

 

Finisce il cammino del Faenza sconfitto al "Bruno Neri" 2-3 dal Mesola che accede ai playoff ai danni dei manfredi. I ferraresi biancoazzurri sono stati favoriti dagli episodi rispetto ai padroni di casa, oggi per ragioni di ospitalità con la terza maglia granata, che si conferma ancora una volta poco fortunata.

La partita è stata giocata a viso aperto dalle due squadre nonostante il gran caldo che ha portato l'arbitro a decretare soste per far idratare i giocatori e la terna.

Pronti via e subito il Faenza vicino al gol. Betti recupera palla e taglia il campo con un preciso traversone che trova Pioppo abile a convergere e servire in profondità Giacomo Lanzoni il cui diagonale rasoterra si perde di un soffio sul fondo.

La replica del Mesola è del vivace russo Mirontsev che se ne va in contropiede e conclude in diagonale trovando però la deviazione straordinaria del portiere Ravagli in angolo su cui sviluppi Bellemo spedisce alto sopra la traversa.

Dalla parte opposta, dopo un lento tiro di Pioppo facilmente controllato da Calderoni, è proprio l'ex di turno portiere del Mesola a compiere una prodezza deviando il pallone calciato in modo perfetto da Manaresi su calcio di punizione dal limite.

Botta e risposta nel giro di pochi minuti. Il russo Mirontsev ci prova dalla distanza e colpisce il montante con Ravagli sulla traiettoria. Sugli sviluppi di calcio d'angolo Giacomo Lanzoni sfiora ancora il bersaglio.

Il gol del Mesola arriva al primo minuto di recupero. In mischia svetta il centrale Perini che insacca 0-1. Il vantaggio dura però meno di due minuti perché la replica del Faenza è immediata con Francesco Lanzoni che va via sulla fascia e mette al centro un bel pallone su cui irrompe Pietro Lanzoni e insacca 1-1.

Nel secondo tempo subito il Faenza subito in avanti con tiro alto di Betti, ma appena dopo la doccia fredda quando ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato Manari trova lo spiraglio giusto 1-2

Poco passa e il Mesola fa tris grazie a Mirontsev che se ne va in ripartenza, arriva in area inseguito da Venturelli che ne ferma il tiro, ma il rimpallo favorisce la punta ferrarese che fredda Ravagli 1-3

Commenti

PUBBLICITA'