In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal | Dilettanti | Serie D

Sporting Castelguelfo - Atletico Santarcngelo 5-3

25/11/2014


Sporting Castelguelfo - Atletico Santarcngelo   5-3

Castelguelfo. Parte male il campionato dell'Atletico Santarcangelo che ritorna da Castelguelfo con una sconfitta per 5-3.
I santarcangiolesi provano a dominare la partita sul piano del gioco dimostrandosi però troppo macchinosi nell'impostazione, mentre lo Sporting difende, chiuso nei suoi ultimi venti metri, in attesa di qualche errore degli ospiti che, effettivamente, si materializza al 7' con Balducci abile ed fulminare Venturi dopo aver recuperato palla su uno stop sbagliato in fase d'impostazione dai gialloblù.

L'Atletico continua nel suo gioco, ma anche la sfortuna reclama la sua parte e dove non arriva il portiere imolese Santandrea, sono i legni della porta a respingere le insidiose conclusioni di Muccioli e Palmentieri.

Lo Sporting accusa il colpo, ma continua nel suo gioco di rimessa fino a quando, su un altro errore di impostazione degli ospiti, raddoppia con Benni al 23'.

Immediata é la reazione dei clementini ma, nuovamente, il fato é avverso ed il palo nega l'ipotetico 2-1.
Nel secondo tempo, lo Sporting, rinfrancato dal doppio vantaggio, parte meglio e impegna più volte il portiere santarcangiolese finché, al 35', una conclusione dai 12 m. degli imolesi centra il palo alla sinistra di Venturi e poi carambola sulla schiena di Reali che, incolpevole, guarda sconsolato la sfera rotolare in porta.

L'Atletico, colpito ma non domo, riprende il pallino del gioco riuscendo però a sfondare solo al 48' con Donini Alberto che beffa il portiere locale con una conclusione dai 15 m.

A questo punto, mister Caso, gioca la carta del portiere di movimento e raccoglie buoni frutti: é il 53' quando una veloce triangolazione libera, al limite dell'area, Muccioli che con freddezza elude l'intervento disperato di un difensore e rimette in rete.

Quando dunque la partita sembra riaperta, é una grave ingenuità della difesa clementina a permettere al pivot dello Sporting di ripristinare la doppia distanza.

Il forcing finale porta l'Atletico a sfiorare più volte il gol ma allo stesso tempo a scoprirsi maggiormente.

Negli ultimissimi minuti arriva così il gol del guelfese Rivilli, abile a capitalizzare un'insistita azione personale, e poi il rigore trasformato di Muccioli proprio all'ultimo minuto.

Nonostante l'amaro risultato, mitigato solo in parte dal fatto che i santarcangiolesi si sono trovati a ranghi molto ridotti a causa di alcune importanti defezioni, le prime basi del lavoro si vedono, soprattutto nella volontà di imporre il proprio gioco anche fuori casa, ma evidentemente manca  ancora un po' di brillantezza e cinismo nella fase conclusiva: soltanto giocando insieme e credendoci sempre fino all'ultimo, questi problemi saranno risolti!



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'