In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Janus Basket Fabriano sempre in controllo a Teramo, è vittoria.

17/10/2019


Janus Basket Fabriano sempre in controllo  a Teramo, è vittoria.

Quarto appuntamento stagionale per la compagine di coach Lorenzo Pansa che viaggia in occasione del turno infrasettimanale verso il PalaSkà di Teramo. Basta un robusto approccio ai biancoblu per archiviare la pratica e cogliere il terzo successo.Lo starting five è classico con Merletto nello slot di playmaker e Petrucci e Guaccio ad agire sul perimetro, Radonjic e Garri a presidio dei ferri. Dopo il primo vantaggio firmato Adriatica Press, c'è molta Ristopro e poco altro, in un amen è 9-2, dopo cinque minuti tutti gli uomini del quintetto sono a referto e al primo mini intervallo ci sono già undici lunghezze a separare le due squadre (9-20).Di Bonaventura prova a scuotere i suoi confezionando pressoché in solitaria un parziale che riporta i padroni di casa a -8 (14-22), ma è sufficiente un timeout di coach Pansa per ristabilire le gerarchie della contesa. Luca Garri sale in cattedra (alla fine 15 punti in 15 minuti) e dal post arrotonda il margine, all'intervallo è 24-37.La partita termina a metà terzo quarto, Fabriano pigia sull'acceleratore e in appena un minuto è a +24 con l'ennesima tripla di Niccolò Petrucci. C'è spazio per i più giovani, il quintetto lascia il campo e permette allo staff tecnico biancoblu di gestire il minutaggio in ottima scontro al vertice di domenica contro la capolista imbattuta Ozzano.Fabriano passa agevolmente a Teramo e aggiunge due punti importanti nello zainetto.

Adriatica Press Teramo Basket 1960 - Ristopro Fabriano 62-82 (9-20, 15-17, 13-18, 25-27)
Adriatica Press Teramo Basket 1960: Federico Lestini 20 (6/11, 1/5), Giorgio Di bonaventura 9 (3/8, 1/5), Robert Banach 8 (2/3, 1/2), Bojan Matic 5 (1/1, 1/2), Salvatore Forte 4 (2/2, 0/1), Davide Di eusanio 4 (2/2, 0/1), Valerio Cucchiario 3 (1/1, 0/0), Lorenzo Nolli 3 (0/1, 1/3), Marco Montanari 2 (1/2, 0/5), Mattia Melchiorri 2 (0/0, 0/2), Nazzareno Massotti 2 (1/1, 0/0), Leonardo Del sole 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 26 8 + 18 (Marco Montanari 6) - Assist: 11 (Valerio Cucchiario, Marco Montanari 3)
Ristopro Fabriano: Luca Garri 15 (5/5, 0/1), Francesco Paolin 14 (3/4, 1/4), Angelo Guaccio 13 (4/6, 1/1), Niccolò Petrucci 12 (0/0, 4/8), Daniele Merletto 10 (0/1, 2/2), Francesco Fratto 7 (2/4, 0/0), Todor Radonjic 5 (2/2, 0/1), Luigi Cianci 4 (2/5, 0/1), Maurizio Del testa 2 (0/2, 0/2), Leonardo Pacini 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 22 / 29 - Rimbalzi: 37 9 + 28 (Francesco Fratto 10) - Assist: 11 (Francesco Fratto 3)

 

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 




Janus Fabriano partita da prendere con le pinze : Adriatica Press Teramo.

16/10/2019


Janus Fabriano partita da prendere con le pinze : Adriatica  Press Teramo.

Nemmeno il tempo di assaporare la vittoria di domenica contro Cesena ed è già tempo di tornare in campo per il primo turno infrasettimanale della stagione: mercoledì 16 saremo al PalaSkà di Teramo.

Un match da prendere con le pinze e la massima concentrazione in quanto l'Adriatica Press di coach Cilio (al debutto assoluto in serie B) è un cliente che, specialmente tra le mura amiche, può essere molto scomodo.

Tra le fila biancorosse spicca il nome di Federico Lestini, classe '83 che molti ricorderanno per il suo trascorso in maglia Fabriano Basket nella stagione 2003-04, lasciando un buon ricordo. Lestini è un giocatore esperto dotato di ottima mano dalla lunga distanza e buoni movimenti vicino a canestro, sarà uno dei maggiori pericoli per la difesa biancoblu. Idem il classe '97 Giorgio Di Bonaventura (reduce dalla recente esperienza mondiale con la nazionale italiana del 3vs3), giocatore che sa abbinare buone qualità fisiche a tecniche, è versatile e imprevedibile. Buono finora anche l’impatto della combo-guard Marco Montanari, classe 1998 proveniente dall'esperienza con la maglia di Imola in Serie A2.

Il capitano è il playmaker Lorenzo Nolli (di ritorno a Teramo dopo una stagione in Serie C Gold con la maglia di Lecce), mentre stanno trovando fiducia i giovani Melchiorri, Massotti e Cucchiario. A presidiare l’area la consistenza fisica di Banach, l’anno scorso avversario della Janus con la maglia di Nardò. Sul perimetro agirà l’esterno Salvatore Forte, pronto a far valere le sue qualità balistiche.

Un roster con un’età media tra le più basse del girone C, il quale finora nelle prime due uscite (Teramo deve recuperare la 2^ giornata vs Rimini) ha dimostrato di avere voglia e capacità di giocarsela con tutte: nel suo score stagionale una sconfitta al fotofinish a Jesi e una sconfitta a Civitanova domenica scorsa.

I precedenti tra la Janus e il Teramo Basket 1960 vedono nel corso delle ultime due stagioni il pieno rispetto del fattore campo, con entrambe a vincere i relativi confronti disputati sul campo amico. Nella stagione 2018-19 la Ristopro cadde sul neutro di Chieti contro una volitiva Teramo, con quest'ultima che fu invece sconfitta al PalaGuerrieri nell’ultimo turno di regular season. Quella vittoria per 72-48 valse ai biancoblu il terzo posto nel girone.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'