In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Lega 2

Kleb Basket Ferrara : A Udine per continuare a volare.

Di Lorenzo Montanari 14/01/2020


Kleb Basket Ferrara   : A Udine per continuare a volare.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

FERRARA. Continuare sulla strada dell’ultimo mese, fatto di successi e prestazioni gagliarde, pure lontano dall’MF Palace. Domani sera la Feli Pharma sarà di scena sul delicato campo del Pala Carnera di Udine per affrontare la Old Wild West del coach Ramagli e degli ex Bonacina, Braida e Gazzotti (ore 20.30, diretta LNP PASS). Gara tosta, quella che aspetta capitan Fantoni e compagni, contro una compagine, quella bianconera, reduce da due ko consecutivi, che hanno minato un po’ i precedenti quattro successi di fila. Udine resta formazione pericolosa, anche con gli acciaccati Penna e Fabi che fino all’ultimo resteranno in dubbio. Attenzione agli Usa Cromer e Beverly, agli italiani Amato e Antonutti e alla pericolosità dell’ultimo arrivato Gazzotti, giocatore che coach Leka conosce molto bene dai tempi di Pesaro.

E Ferrara? Dopo il bel successo contro Milano in una domenica sicuramente non facile dal punto di vista emotivo, i biancazzurri cercano il colpaccio che li manterrebbe ai piani altissimi della classifica. Per fare questo dovranno giocare la più classica delle gare perfette, anche e soprattutto contro la voglia di riscatto dei friulani, che vorranno cancellare a ogni costo gli ultimi due ko contro Milano e a Forlì, avversaria dei biancazzurri domenica prossima all’MF Palace. Per espugnare Udine il Kleb dovrà essere perfetto, in difesa prima ancora che in attacco, correre in contropiede e sfruttare al massimo la fisicità dei propri lunghi al cospetto del califfo Beverly. Coach Leka aspetta buone risposte da tutti, veterani e non: mai come domani sera ci sarà bisogno di tutti per centrare il colpaccio.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “A Udine sarà un’altra gara dura, affronteremo una compagine che domenica a Forlì è restata in gara quasi fino alla fine, troveremo una squadra arrabbiata, che vorrà riscattare gli ultimi due ko. Dal canto nostro, bisogna che pensiamo a noi stessi, continuando su questa strada, consapevoli che servirà una gara importante e che ci aspetterà una battaglia. Rispettiamo tutti, andiamo a provarci, quando esprimiamo il nostro basket, beh, possiamo mettere tutti in difficoltà. La chiave di volta? Anche fuori casa dobbiamo correre di più in contropiede, tutto parte dalla qualità della difesa che riusciremo a mettere sul campo. Importante sarà avere l’atteggiamento giusto, bisogna che siamo pronti a fare la nostra gara. Avanti con la marcia delle ultime tre gare, che fa ben sperare. La solidità difensiva dovrà accompagnarci sempre”.

Tommaso Fantoni – “Andiamo a Udine per giocarcela, come facciamo contro chiunque. Al completo riusciamo a lavorare in maniera più efficiente e oculata, così, di conseguenza, il livello si è alzato. Ci aspetta una settimana davvero molto pesante, affronteremo mercoledì sera una compagine, la Old Wild West, che è stata costruita con l’obiettivo della promozione nella massima serie, così per noi sarà molto difficile, anche perché giocheremo in un campo ostico come il Pala Carnera, praticamente sempre esaurito. Sarà molto difficile, rispettiamo tutti, ma non abbiamo paura di nessuno. A Udine per fare la nostra gara”.

Note – Gruppo al completo, nessun particolare problema per gli uomini del coach Spiro Leka, che mercoledì mattina partiranno alla volta di Udine. Il mondo biancazzurro riabbraccerà tre grandissimi ex: Andrea Bonacina, attuale vice coach dei friulani, Giacomo Braida, già preparatore atletico al Kleb, ora all’Apu e Giulio Gazzotti, a Ferrara diverse stagioni fa.

Area Comunicazione e Stampa
Kleb Basket Ferrara
Lorenzo Montanari




Old Wild West Udine-Feli Pharma Ferrara 69-74 (16-13, 28-40, 48-59)

Di Lorenzo Montanari 15/01/2020


Old Wild West Udine-Feli Pharma Ferrara 69-74 (16-13, 28-40, 48-59)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

UDINE. Impresa vera! La Feli Pharma espugna con grandissimo merito il Pala Carnera, pagando dazio solamente nei primi 5’ della gara, poi sarà un lungo monologo biancazzurro: arriva in terra friulana la quarta vittoria nelle ultime cinque gare, che mantiene i biancazzurri ai vertici della classifica, in attesa del derbissimo ad alta quota contro Forlì di domenica prossima. A Udine, grazie a una prestazione difensiva da ricordare, è 69-74.
Avvio di marca udinese, bravo Cromer a consegnare ai suoi 8 lunghezze di vantaggio sul 14-6 a metà della prima frazione. La Feli Pharma ci mette un po’ a carburare, ma quando il pallone finisce a capitan Fantoni dentro l’area colorata sono davvero dolori per tutti: 14-13 al 7’.
Chiuso sotto 16-13 il primo parziale, durante la seconda frazione si scatena Wiggs (15 punti tutti nei secondi 10’). Al 12’ il Kleb impatta a quota 18, dopo un minuto sarà la tripla di Ebeling a consegnare ai biancazzurri il vantaggio sul 20-21, che diventa 22-27 al 15’, poi 22-29 (bravo Panni), quindi 23-33 al 17’, con Ebeling che schiaccia al volo per gli applausi dell’intero Pala Carnera. Show time. Il primo tempo termina con l’azione da quattro punti di Wiggs, bravo a fissare il 28-40. La Old Wild West esce fra i fischi, dall’altra parte del campo solamente applausi per i biancazzurri.
Il terzo quarto inizia come del resto era finito il primo tempo, con la Feli Pharma brava a colpire da fuori e non solo la difesa bianconera di casa. Baldassarre è bravo (30-43 al 21’), Ebeling di più (46-57), Udine commette moltissimi errori e il Kleb potrebbe pure avere un maggiore vantaggio, che comunque resta importante grazie a un capitan Fantoni solido come nelle migliori serate: al 31’ è 49-61. La difesa a zona biancazzurra imbriglia alla grandissima l’attacco udinese, al 33’ piovono fischi su una Old Wild West che non fa praticamente mai canestro, dall’altra parte dei 28 metri Campbell spadroneggia vicino a canestro (51-63). È proprio quando il pallone arriva a ridosso del ferro che la Feli Pharma fa male, capitan Fantoni è bravo a subire falli su falli, Baldassarre non è da meno: al 35’ è 53-66. Anche Wiggs riprende a fare canestro, rispondendo all’unico o quasi baluardo udinese Beverly (53-65 al 34’). Antonutti e Beverly sono gli ultimi a mollare (60-68 al 38’ e 62-70 al 39’), ma nel finale il cesto di Panni chiude i conti. Festa sia!

Old Wild West Udine-Feli Pharma Ferrara 69-74 (16-13, 28-40, 48-59)
Old Wild West: Cromer 15, Minisini ne, Gazzotti 4, Amato 4, Antonutti 20, Fabi ne, Zilli 5, Jerkovic 2, Osasenaga ne, Beverly 17, Nobile 2. All.Ramagli.
Feli Pharma: Wiggs 19, Vencato 4, Fantoni 14, Baldassarre 11, Beretta 2, Panni 8, Buffo, Balducci ne, Campbell 9, Ebeling 7. All.Leka.
Arbitri: Bartoli, Tallon e Calella.
Note: spettatori oltre 3100.

Area Comunicazione e Stampa
Kleb Basket Ferrara
Lorenzo Montanari

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'