Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Dilettanti | Serie D

Il punto del D...irettore

Di Mirco Mariotti

Pagina 1 di 2

08/10/2021

Il punto del D...irettore


Il turno infrasettimanale porta spesso sorprese, ed il primo stagionale, per quanto riguarda il girone D, non ha deluso le attese. In vetta ora troviamo un inedito terzetto che, sfruttando la sconfitta del Lentigione a Ravenna, si è issato là davanti, vincendo tutte in trasferta: il Rimini, che ha vinto di misura il derby a Forlì, l'Aglianese, che ha espugnato San Mauro Pascoli, ed il Mezzolara, capace di fare il colpo a Forte dei Marmi. Da sottolineare la rocambolesca sconfitta dell'Athletic Carpi a Sesto Fiorentino ed il tris di vittorie delle bolognesi. Ma andiamo ad analizzare, partita per partita, quello che è accaduto mercoledì scorso sui campi che hanno visto protagoniste le formazioni emilianoromagnole di Serie D.

Il Rimini batte il Forlì a domicilio per 0-1 e si issa al comando, non solitario, della classifica. C'è da dire che la partita non è stata vivacissima. Il Forlì costruisce molto ma conclude poco, il Rimini invece finalizza una delle poche occasioni avute a disposizione, esattamente al 66', quando Lo Duca è bravo a recuperare una palla sulla trequarti ed a smistarla sulla sinistra per Ferrara, cross a centro area per Carboni che, di testa, batte De Gori.
L'Aglianese espugna il "Macrelli" per 1-2 e dà il primo dispiacere stagionale, tra le mura amiche, ad una combattiva Sammaurese. I neroverdi passano in vantaggio al 14' sugli sviluppi di un corner battuto dall'ex Mezzolara Artioli, Colombini stacca più in alto di tutti e manda la sfera alle spalle di Adorni. Al 40' i padroni di casa agguantano il pareggio grazie ad un'invenzione di Bonandi che serve Scarponi sulla destra, il quale, solo davanti a Ricco, lo trafigge con un preciso diagonale. Al 48' arriva il gol vittoria dell'Aglianese grazie ad una bella girata di Kouko in piena area. La Sammaurese cerca di premere alla ricerca del pareggio, ma rischia, almeno un paio di volte, in maniera concreta di subire, su ripartenza, la terza segnatura da parte della formazione di mister Venturi.
Continua lo splendido avvio del Mezzolara, capace di espugnare Sarzana per 0-2 e di dare il secondo dispiacere stagionale, entrambe in "casa", al Real Forte Querceta. Al 17' gli uomini di Nesi vanno vicinissimo al vantaggio, complice una rocambolesca autotraversa di Cintoi, palla che termina sui piedi di Rossi che non riesce a ribadire in porta. Al 44' i budriesi passano in vantaggio sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da destra da parte di Cortesi, Fort (nella foto) schiaccia di testa all'altezza del secondo palo e mette la palla in rete. Il raddoppio, al 76', nasce da un cross di Landi, Rossi colpisce di testa, Adornato respinge, ma sui piedi di Rossi che ribadisce in fondo al sacco.
Il bigmatch del "Benelli" ha visto uscire vincitore il Ravenna per 3-1 su un Lentigione mai domo. Alla prima occasione, sono i rivieraschi a portarsi in vantaggio al 25' con Formato che, raccogliendo un cross di Caprioni dalla destra, e sfruttando uno svarione difensivo di Antonini Lui, insacca a porta pressochè sguarnita. Al 33' arriva l'immediato pareggio dei padroni di casa sugli sviluppi di una punizione battuta da Spinosa, Antonini Lui anticipa tutti di testa ingannando Sorzi. Due minuti più tardi ci sarebbe anche il 2-1 di Sylla, ma la marcatura viene annullata per fallo di mano dello stesso attaccante giallorosso. Il gol del sorpasso arriva al 44' grazie ad una bella sortita da sinistra da parte di Sylla, il quale vede l'inserimento in area di Saporetti che, di giustezza, batte Sorzi. Al 75' contrasto in area locale tra Magnanini e Formato, il direttore di gara decreta il penalty a favore per il Lentigione che, così, ha la grande possibilità di rimettere nuovamente in equilibrio il risultato, ma Botti è bravissimo a deviare la conclusione di Caprioni, gettandosi sulla propria destra mandando la sfera sul palo. A tempo abbondantemente scaduto, minuto 97, Ambrosini si trova a tu per tu con l'estremo difensore avversario e firma la rete del definitivo 3-1.

 

Commenti

PUBBLICITA'